Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cultura

Genazzano, al via il progetto di cittadinanza attiva contro il degrado ambientale

Si svolgerà il prossimo 16 e 17 maggio 2015, a Genazzano, l'iniziativa volta a sensibilizzare la cittadinanza sulle tematiche ambientali, voluta dalla Protezione Civile "Ninfeo" in collaborazione con l'Amministrazione Comunale e l'associazionismo...

Si svolgerà il prossimo 16 e 17 maggio 2015, a Genazzano, l'iniziativa volta a sensibilizzare la cittadinanza sulle tematiche ambientali, voluta dalla Protezione Civile "Ninfeo" in collaborazione con l'Amministrazione Comunale e l'associazionismo locale.



Il progetto, che si inserisce come prima azione accreditata in Italia all'interno della campagna Let's Clean Up Europe, la manifestazione europea contro il littering e l'abbandono dei rifiuti a cui aderisce il Ministero dell'Ambiente e il comitato italiano che organizza la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, si prefigge di riqualificare le aree del territorio genazzanese oggi soggette a forte degrado ambientale e di contribuire, attraverso due giornate di mobilitazione collettiva, a recuperare, migliorare e valorizzare lo stato di conservazione delle stesse.

Le azioni di raccolta e pulizia straordinaria del territorio da svolgersi nelle giornate del 16 e 17 maggio 2015, saranno effettuate sulla base di segnalazioni fornite dalla cittadinanza. A partire dai prossimi giorni e per tutto il mese di aprile, infatti, i cittadini potranno segnalare la presenza di discariche abusive e rifiuti abbandonati sul territorio di Genazzano postando contributi fotografici e video prodotti direttamente sulla pagina ufficiale Facebook della manifestazione oppure inviando il materiale in forma pubblica su Facebook, Twitter e Instagram mediante l'hashtag #puliAmoGenazzano. Il materiale dovrà essere opportunamente corredato da informazioni, quali indirizzo e località, utili ad individuarne il luogo. Tutte le segnalazioni pervenute saranno verificate - al fine di individuare eventuali rifiuti pericolosi e/o pericoli per i potenziali esposti - e ordinate attraverso una piattaforma di geolocalizzazione interattiva via web.

Il 16 e 17 maggio, poi, in un'ottica di amore verso la comunità e il proprio territorio, cittadini ed enti preposti saranno chiamati, armati di sacchi, guanti e scope, ad effettuare la bonifica dei siti degradati precedentemente denunciati.

Alessandra Francesconi

--

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genazzano, al via il progetto di cittadinanza attiva contro il degrado ambientale

FrosinoneToday è in caricamento