menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genazzano, ancora un grande successo per il campo estivo della Protezione Civile

Dinanzi ad oltre duecento persone, tra musica e fuochi d'artificio, si è conclusa sabato 1 agosto la terza edizione del campo scuola estivo di Protezione Civile, la manifestazione formativa in materia di tutela e salvaguardia del territorio...

Dinanzi ad oltre duecento persone, tra musica e fuochi d'artificio, si è conclusa sabato 1 agosto la terza edizione del campo scuola estivo di Protezione Civile, la manifestazione formativa in materia di tutela e salvaguardia del territorio, Protezione Civile e antincendio boschivo organizzata dalla locale associazione di Genazzano per bambini e ragazzi dagli 8 ai 17 anni.



L'evento, che negli anni ha visto un notevole crescendo di successo - fino ad arrivare all'ultimo traguardo di 80 iscrizioni in meno di un'ora, ha preso il via lunedì 27 luglio in località "La Valle", a Genazzano. Diverse le attività che hanno impegnato per tutta la settimana i piccoli potenziali futuri volontari: dalle simulazioni di spegnimento di un incendio con l'impiego di mezzi a terra alla preparazione e distribuzione dei pasti, sino alla pulizia delle pentole, della cucina da campo e della tensostruttura. Durante la manifestazione, inoltre, non sono mancate ulteriori iniziative e appuntamenti formativi, come quelli tenuti con l'Ing. D'Innocenzo del Consorzio Lazio Ambiente Spa, in collaborazione con Angelo Morelli, Assessore alle Politiche dell'Ambiente, della Gestione dei Rifiuti e Protezione Civile e con l'associazione ambientalista Fare Verde per quel che concerne le energie alternative.

Nel fitto programma degli appuntamenti che hanno intrattenuto i partecipanti della terza edizione del campo scuola estivo di Protezione Civile, inoltre, la lezione basata sul contatto con la natura tenuta dal Prof. Antonio Sessi, volta alla conoscenza della flora e della fauna del territorio, la dimostrazione di tiro con l'arco a cura della Compagnia Arconatura 12 Arna e la giornata di incontro con la sezione locale del Centro Anziani, per far conoscere ai giovani modi di vita e abitudini che sono oggi scomparsi. Nell'occasione, inoltre, si è spiegato ai giovani ragazzi alcune ricette tradizionali e, grazie a coltivatori e allevatori della zona, presentato la produzione dei formaggi.

"Non c'è due senza tre. Anche quest'anno, grazie all'impegno e alla professionalità dei nostri volontari, ai quali va il mio speciale ringraziamento - ha commentato a margine dell'iniziativa il Presidente dell'associazione di Genazzano, Lucci Toni - siamo riusciti nella difficile impresa di ripeterci e soprattutto migliorarci, incrementando l'offerta formativa, la fascia di età e il numero di posti disponibili. La settimana del campo scuola è stata, oltre a far divertire e formare i volontari del domani, ancora una volta un banco di prova importante per noi volontari, in quanto ci consente oltre che testare attrezzature e procedure, di lavorare sul gruppo e sullo spirito di squadra, sulla gestione dello stress e delle responsabilità, caratteristiche importanti che risaltano e crescono negativamente a livelli esponenziali in scenari emergenziali nei quali ci troviamo spesso ad operare".




Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento