menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
logo progetto leonardo

logo progetto leonardo

Genazzano, avviato nelle scuole il Progetto Leonardo: con la raccolta di cartucce e toner si vincono premi aiutando l’ambiente

È partito in tutte le scuole di Genazzano il Progetto Leonardo,  un servizio di raccolta differenziata dei consumabili esausti da sistemi di stampa (cartucce e nastri per stampanti, toner per fotocopiatrici, ecc).

È partito in tutte le scuole di Genazzano il Progetto Leonardo, un servizio di raccolta differenziata dei consumabili esausti da sistemi di stampa (cartucce e nastri per stampanti, toner per fotocopiatrici, ecc).

A presentare l'iniziativa presso l'Istituto Comprensivo "Garibaldi" sono intervenuti il Sindaco Fabio Ascenzi, la Dirigente Scolastica Anna Druella, gli assessori all'Ambiente Angelo Morelli ed alla Scuola Agnese Chialastri.

L'Amministrazione comunale ha aderito al progetto promosso da Eco-Recuperi srl posizionando nelle scuole appositi ECO-BOX nei quali possono essere conferite le cartucce consumate all'interno della scuola, ma anche quelle prodotte nell'ambito familiare. Un'operazione, quindi, che partendo da una buona pratica per i ragazzi mira altresì alla diminuzione dei rifiuti tecnologici nella raccolta domiciliare, anche attraverso un incentivo premiante. Ad ogni conferimento verranno infatti corrisposti dei punti che successivamente la scuola potrà utilizzare per ricevere in regalo oggetti o attrezzature utili alle proprie esigenze didattiche ed educative. Toner e cartucce verranno poi ritirati da ditta specializzata e destinati al recupero e alla rigenerazione

Il Progetto Leonardo è stato riconosciuto dalla Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO; s'inquadra nel Decennio ONU dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile e contribuisce in maniera significativa a diffonderne i principi e realizzarne gli obiettivi.

Proseguono così le azioni messe in atto dall'Amministrazione con l'obiettivo di contribuire alla crescita di una cultura della gestione dei rifiuti sempre più sensibile all'ottica del riciclo e del riuso. Un passo ulteriore dopo la recente inaugurazione del compattatore per il recupero delle bottiglie Pet che in appena tre mesi ha superato il conferimento di oltre 50.000 pezzi, trovando un grandissimo riscontro tra la cittadinanza.

Alessandra Francesconi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento