Gran galà dell'Epifania

Dopo lo straordinario successo dei concerti di Natale e Capodanno, l'Amministrazione Provinciale di Frosinone, sarà protagonista anche all’Epifania.  In onda mercoledì 6 gennaio alle 18.30, dall’incantevole Palazzo Ducale di Atina, nel cuore della Val di Comino.

Come sempre nel rispetto delle norme imposte dalla pandemia, l'evento si terrà in diretta streaming, web e tv. L’Ente, guidato da Antonio Pompeo, continua così, a segnare dei veri e propri primati in ambito culturale. Sia per l'incredibile numero di eventi prodotti, che per l'ideazione secondo le nuove modalità di organizzazione e fruizione degli appuntamenti. Fu proprio la Provincia di Frosinone a produrre il primo spettacolo in streaming e tv, già nei giorni più bui della prima ondata della pandemia. Da quella data zero, tenuta a Palazzo Jacobucci, il progetto ideato dal vicepresidente e delegato alla cultura Luigi Vacana, ne ha fatta di strada. Segnando record di ascolti, ma non solo. Vedendosi aperte le porte del Palazzo del Governo, in occasione della Festa del 2 giugno e trasferendosi da nord a sud alla scoperta dei tesori della Ciociaria.

Dopo Anagni e Ausonia, il tour invernale farà tappa ad Atina. Ad assicurare, anche qui, una qualità unica nella produzione, ci penseranno una doppia regia audio/video, 8 telecamere fisse e mobili e il supporto di droni, interni ed esterni. Il tutto è reso possibile, lo ricordiamo, dal partenariato con strutture leader nei propri settori, come “Extra Tv”, ma anche “Ciociaria Turismo” e “Radio Parco”, insieme ai Comuni sede delle iniziative.

Presentazione della serata affidata a Tonino Bernardelli, che insieme al padrone di casa Adolfo Valente accompagnerà virtualmente gli spettatori anche alla scoperta dei tesori del Palazzo Ducale. Una location davvero unica, dove fa bella mostra di sé un grande mosaico romano, databile intorno al II sec. d. C.. Raffigurante un guerriero sannita, in quattro posizioni di assalto, il meraviglioso mosaico porta a ricordare la cultura fortemente Sannita, conservata e tramandata anche quando Roma aveva conquistato tutto il mondo. Come scriveva Cicerone "La Prefettura di Atina è piena di uomini fortissimi così ché nessun'altra può essere ritenuta più ricca in tutta l'Italia". Di grandissimo pregio, nello stesso Palazzo, una cappella privata intitolata a Sant’Onofrio.

Musica, storia, ma anche arte e letteratura. Il progetto, già da questa data, riguarderà anche l’arte e altre forme di creatività. Cornice d'eccezione all’esibizioni musicali, un live painting affidato a Alessia Alonzi, giovanissima artista del territorio e un recital de “La Ragazza perduta” di Lawrence – lo scrittore inglese che soggiornò proprio qui - curato da Oreste Capoccia, anch’egli valcominese Doc.

Fieri di aver animato culturalmente anche le festività portando la bellezza direttamente nelle case – dichiarano entusiasti Pompeo e Vacana – Facciamo conoscere il nostro straordinario territorio, ma anche i nostri talenti e le nostre eccellenze. Promuoviamo il bello attraverso il bello, il modo migliore per valorizzare la nostra Provincia. Un viaggio che continuerà nei prossimi mesi”.

Una programmazione dunque intensa, che continuerà, alla scoperta delle meraviglie del territorio valorizzando i suoi talenti. La macchina ora è in moto, la strada del successo è segnata e il viaggio continua. In migliaia non vedono l'ora e non aspettano altro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Cassino, "Abitò Con Sé Stesso"

    • dal 17 ottobre 2020 al 28 marzo 2021
    • Museo dell'abbazia di Montecassino
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    FrosinoneToday è in caricamento