rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cultura

"La Guerra in casa", al via gli incontri nelle scuole e la docuserie

“Non potevamo che iniziare dalle scuole e dai ragazzi" confermano gli organizzatori. Contestualmente agli incontri nelle scuole, è partita anche la docuserie “Racconta la guerra"

Pronti, via. Con due incontri nelle scuole di Esperia e Coreno Ausonio è partito il progetto "La Guerra in Casa" che mira al recupero della Memoria Storica. Un progetto organizzato dall’associazione Culturale Korinem, Strategie Comuni Aps e Compagnia Errare Persona, con il contributo della Regione Lazio.

“Non potevamo che iniziare dalle scuole e dai ragazzi - dicono gli organizzatori - . Un grazie all'Istituto Comprensivo di Esperia che ci ha permesso di portare questo ambizioso progetto nelle classi di Coreno Ausonio ed Esperia. Un grazie particolare - sottolineano inoltre dall’associazione Korinem - a Damiana Leone e alla Compagnia Errare Persona che da decenni lavorano sul recupero e sulla valorizzazione del patrimonio storico del nostro territorio e a Rosamaria Di Siena di Strategie Comuni.

Contestualmente agli incontri nelle scuole, è partita anche la docuserie “Racconta la guerra”. Nel primo episodio messo in rete nei giorni scorsi, Oliva e Giovanna a Castro dei Volsci, raccontano le loro memorie di guerra e della ricostruzione. Nel 1944 erano bambine, ma quegli episodi sono rimasti impressi nelle loro menti. Il racconto si concentra poi sugli stupri di guerra e sulle donne Marocchinate. Ideazione e regia della docuserie sono a cura di Damiana Leone mentre alle riprese, al montaggio e alla produzione hanno collaborato: Giuseppe Treppiedi, Gioia Onorati e la Compagnia Errare Persone con un contributo particolare da parte di Silvia Lombardi e del comune di Castro dei Volsci. La piccola webserie nasce da un omonimo progetto portato avanti da 13 anni dalla Compagnia Errare Persona e dal Contributo della Regione Lazio (Bando Memoria Storica 2022).

Dopo lo start con questo doppio appuntamento nelle scuole e sul web, il progetto “Racconta la guerra” riprende il 27 maggio quando verrà inaugurata una mostra permanente nel Palazzo della Provincia che potrà essere visitata fino al 25 giugno. Sempre sul tema delle Marocchinate ci saranno poi tre appuntamenti specifici con lo spettacolo teatrale “Ninetta e le altre”, scritta e diretta da Damiana Leone ed interpretata da Damiana Leone, Anna Mingarelli e Francesca Reina. Il primo appuntamento è il 5 giugno a San Giovanni Incarico, a seguire il 7 giugno a Ceccano e infine il 26 giugno a Coreno Ausonio. Altri appuntamenti, tra cui escursioni sulla linea Gustav sono in programma fino al 3 luglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La Guerra in casa", al via gli incontri nelle scuole e la docuserie

FrosinoneToday è in caricamento