menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
23026_20310_vinceti-caravaggio_Image

23026_20310_vinceti-caravaggio_Image

Il Caravaggio di Silvano Vinceti celebrato all'inagurazione del Parco Monumentale Funerario a Porto Ercole

Silvano Vinceti - Giorgio Gruppioni L'enigma Caravaggio (Armando editore Roma, 2010) L'esplosivo fascino irradiato dal Caravaggio trova la sua sorgente nello stretto e inestricabile legame fra l'uomo e l'artista, attraverso le sue sofferte e...

Silvano Vinceti - Giorgio Gruppioni L'enigma Caravaggio (Armando editore Roma, 2010) L'esplosivo fascino irradiato dal Caravaggio trova la sua sorgente nello stretto e inestricabile legame fra l'uomo e l'artista, attraverso le sue sofferte e geniali opere pittoriche, la sua magistrale capacità di farle trasudare di realismo, di dare anima, emozioni e dinamismo ai personaggi rappresentati, il pittore parla di séIn quest'opera la dimensione storico-documentaria e quella antropologica e genetica s'intrecciano e interagiscono fra loro, cercando di dare, attraverso l'uso delle più sofisticate tecnologie scientifiche, una risposta credibile e fondata ai numerosi enigmi che costellano la sua vita:

dal luogo della nascita, al luogo della morte, dai principali episodi della sua esistenza, al suo ultimo viaggio a Porto Ercole, fino alla definitiva scoperta del luogo della sepoltura. L'opera vuole fornire una risposta verosimile, su basi scientifiche, alle domande che da secoli accompagnano il destino del grande pittore lombardo. La ricerca viene raccontata con ritmi incalzanti, un tono narrativo sintetico, senza nulla concedere alla retorica e alle facili ricostruzioni biografiche. Questo libro cerca di offrire alcune soluzioni ai molti aspetti della vita del pittore, misteriosi ed enigmatici.

Silvano Vinceti - Giorgio Gruppioni - Antonio Moretti Porto Ercole. L'ultima dimora di Caravaggio (Armando editore, Roma, 2010 ) Il volume, ricco di fotografie e corredato di un DVD, indaga sugli ultimi giorni di vita del Caravaggio e sugli spostamenti immediatamente precedenti la sua morte. Avvalendosi della recente scoperta dei resti del Caravaggio tramite le analisi del DNA e dell'ausilio degli storici locali, gli Autori ricostruiscono gli ultimi momenti di vita del grande e controverso pittore a Porto Ercole.

  • Coadiuvato da felici esperti e tecnici, Silvano Vinceti, singolare e creativo ricercatore, tra storia dell 'arte 2.0 e propulsivo immaginario contemporaneo scientifico, e più noto per le ricerche sulla Monna Lisa di Leonardo (non senza polemiche spesso deja vu), nel 2010 esplorò un'altra icona dell'arte Italiana, ancora piena di X, misteri esistenziali e biografici. E un altro genio all'unanimità, Caravaggio, il pittore dell'arte luce, vero e proprio registro di sistema in certo senso, persino per l'arte contemporanea e le avanguardie.
  • Non a caso lo scorso 18 luglio, i due volumi finora dedicati all'artista e Vinceti, presecelti come special guest per l'anniversario della morte di Michelangelo Merisi avvenuta a Porto Ercole nel 1610, inaugurazione del Parco Monumentale Funerario di Caravaggio.

Un grande evento significativo che ha certamente trasformato certo ritualismo pur brillante convenzionale in un quid in più, un bonus per un Caravaggio non solo, finalmente, celebrato dalla sua ultima isola esistenziale, ma in certo senso, visto l'indubbio anche grande personaggio (si ricordi anche il film splendido di diversi anni fa di Derek Jarman. 1986 ), ma ancora "vivente" come icona e psicologia dell'artista.

I lavori di Vinceti, infatti ad hoc, per tale reinvenzione: vero e proprio romanzo scientifico, tra i bordi del verosimile futuribile inesplorato sul piano storico, simultaneamente fruibili autonomamente come esercizio di stile e creatività, il critico (e lo storico) come artista, parafrasando Oscar Wilde.

Al di là della cifra scientifica in sé, con un forte ausilio di tecniche del DNA, sempre più note al grande pubblico, da vero e proprio e assai suggestivo, visto lo scenario, detective scientifico, la Parola (e in questo caso anche l'Immagine, il secondo volume infatti integrato da numerosissime fotografie e un DVD), di Vinceti è straordinariamente avveniristica e didattica 2.0. Opere come queste riflettono probabilmente le nuove gestalt dei nativi digitali della Web Age o della civiltà dell'immagine: un fondamentale ponte ciberspaziale off line... per connettere le nuove generazioni con la grandezza di certa Tradizione 1.0, pre Internet e tempi postmoderni, come certamente espresse - e esprime- l'eccezionale arte-vita di Caravaggio.

Non ultimo, alla luce anche del brio speciale e felicemente paradossale nel diversamente vernissage in questione, queste ricerche di Vinceti (ed equipe), come quelle parallele, come accennato, sulla Gioconda, probabilmente sarebbero ulteriormente potenziate da vere e proprie riduzioni fiction televisive o cinematografiche (Oltre a quella del regista Jarman di cui prima e alla produzione Rai del 2008 a c. di Angelo Longoni, certamente brillanti; la version 2.0 dai libri di Vinceti sarebbe un fantastico corollario complementare e spettacolare)

Roby Guerra

Info https://www.armando.it/schedalibro/21865/L-enigma-caravaggio https://www.armando.it/schedalibro/21880/Porto-Ercole--L-ultima-dimora-di-Caravaggio https://www.armando.it/news-file/Due-nostri-libri-su-Caravaggio-all-inaugurazione-del-Parco-Monumentale-Funerario-a-Porto-Ercole.htm 23026_20310_vinceti-caravaggio_Image
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento