Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cultura

Il giovane cuoco e personal chef di Colleferro Ivan è il primo eliminato da Hell's Kitchen

E' tornato sugli schermi televisivi lo show "infernale" di cucina guidato da Carlo Cracco giunto alla 4^ edizione in Italia

Torna con un’attesa quarta edizione, Hell’s Kitchen  il emuto show culinario guidato anche quest'anno dallo chef stellato Carlo Cracco. Il format è sempre lo stesso: 14 cuochi divisi in due squadre la rossa e la blu che si sfideranno a colpi di piatti e di ricette.

Il primo eliminato nella prima puntata è Ivan cuoco e personal chef di Colleferro che dopo tanti anni di passione ha deciso di fare della cucina il suo lavoro. Attualmente lavora come chef in una brasserie a Trastevere.

Il suo più grande rammarico è stato quello di non aver avuto l’opportunità di partecipare al servizio di Hell’s Kitchen con i suoi compagni ma è la dura legge della cucina "infernale".

Uscito sconfitto dalla prima prova individuale della brigata blu, avendo presentato il peggior piatto con pomodori fra i suoi compagni di squadra, e designato del primo bollino nero di Hell’s Kitchen, Ivan  ha sperato fino all’ultimo di poter rientrare a far parte della squadra di cuochi.

Ma la sua pasta al burro, nonostante la perfezione della cottura al dente che sembrava aver convinto lo Chef Cracco, non è stata abbastanza coraggiosa quanto quella del suo rivale Andrea A. , che ha osato dare un tocco di personalità al piatto aggiungendo delle acciughe, risultando quindi essere nettamente superiore a quella del cuoco laziale. 

Ivan ha dovuto quindi togliersi la giacca e rinunciare alla possibilità di diventare Executive Chef e di vincere la competizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giovane cuoco e personal chef di Colleferro Ivan è il primo eliminato da Hell's Kitchen

FrosinoneToday è in caricamento