Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cultura

Lavoriamoci su, ovvero giovani autori e attori al Teatro Spazio Uno di Trastevere

In un periodo nel quale molti parlano di crisi del teatro, di crisi di idee, e di crisi di interpreti giovani e innovativi, a me capita invece molto spesso di assistere a spettacoli interessanti e pregevoli, in sale indifferentemente piccole...

In un periodo nel quale molti parlano di crisi del teatro, di crisi di idee, e di crisi di interpreti giovani e innovativi, a me capita invece molto spesso di assistere a spettacoli interessanti e pregevoli, in sale indifferentemente piccole, medie o grandi, con testi ed attori meritevoli di giudizi positivi e di incoraggiamenti per proseguire nella non facile carriera di proporsi sulle tavole dei palcoscenici di Roma e dei vari teatri italiani. Giudizi e incoraggiamenti che confermo anche dopo la recente occasione che ho avuto al Teatro Spazio Uno di Roma, nel cuore di Trastevere, con "Lavoriamoci su", il primo esilarante spettacolo dei GAFF: ovvero Gabriele Grassi (esperto di marketing), Alessandro Campaiola (doppiatore della dinastia Ward), Federico Campaiola (cantante, doppiatore della dinastia Ward) e Federico Maria Giansanti (regista, compositore e produttore di musica hip hop, pop ed electro), quattro amici che condividono la grande passione del teatro, passione che li ha portati a scrivere, dirigere ed interpretare la loro prima commedia, appunto Lavoriamoci Su. Lo spettacolo si snoda in sketch di pura comicità, leggeri ma profondi, eterogenei ma analoghi. Protagonisti più figure professionali alle prese con la follia: quella della vita (stra)ordinaria di tutti i giorni. Dal commesso di negozio di vernici allo spacciatore di strada, un ampio ventaglio di realtà rappresentate in un unico spazio nel cuore di Roma, lo storico Teatro Spazio Uno che è divenuto luogo di svago e di riflessione, affollato in ogni ordine di posti, grazie al capillare lavoro di promozione e di propaganda svolto dalla compagnia e dalla brava addetta stampa Roberta Iannuzzo! Il carattere introspettivo dell'opera ha permesso allo spettatore di affrontare emotivamente problematiche complesse attraverso la risata. Perché "ridere è una cosa seria" ! Nella piacevole e positiva serata non è mancato neanche l'incontro con la musica: uno straordinario Salvatore Gabriel Valerio, chitarrista e cantautore (ex Studio 3, concorrente Amici 2004 e autore di alcune canzoni di Antonino ed Emma), si è esibito dal vivo, intrattenendo il pubblico con la sua voce e la sua chitarra. Con il tecnico audio e luci Andriy Demchenko il quadro di Lavoriamoci su si è perfettamente completato, dimostrandosi giovane, ricco e poliedrico più che mai, e meritevole, come dicevo, di giudizi positivi e di incoraggiamenti, che portino i Gaff ad esibirsi altre volte ancora a Roma e fuori Roma, in Provincia e in Regione, nelle tante sale teatrali che aspettano con piacere interpreti nuovi, giovani e brillanti !

Franco Vivona

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoriamoci su, ovvero giovani autori e attori al Teatro Spazio Uno di Trastevere

FrosinoneToday è in caricamento