menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Medaglia Galileo Galilei 2021 va alla cassinate Alessandra Buonanno e ai colleghi Damour e Pretorius

Alessandra Buonanno è la direttrice del Dipartimento di 'Relatività Astrofisica e Cosmologica' dell'Istituto Max Planck per la Fisica Gravitazionale di Potsdam. Il premio è per gli studi teorici che hanno descritto il comportamento di due buchi neri che spiraleggiano l’uno intorno all’altro fino a collidere

I fisici Alessandra Buonanno, Thibault Damour e Frans Pretorius, pionieri dell'astronomia gravitazionale per i loro studi teorici sul rendez-vous di due buchi neri, sono stati insigniti della Medaglia Galileo Galilei 2021, premio assegnato ogni due anni dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) con il Galileo Galilei Institute (GGI) a ricercatori e ricercatrici che hanno dato un contributo eccezionale al progresso delle ricerche in fisica teorica. Orgoglio e soddisfazione a Cassino, paese di origine della prof.ssa Buonanno.

La motivazione

Il premio, annunciato nella ricorrenza della nascita di Galileo, viene assegnato a Buonanno, Damour e Pretorius “per la fondamentale comprensione di sorgenti di radiazione gravitazionale attraverso tecniche analitiche e numeriche che, in modo complementare, hanno portato a previsioni teoriche che sono state confermate da osservazioni di onde gravitazionali e che sono ora strumenti chiave in questa nuova branca dell’astronomia”.

“I professori Buonanno e Damour, e Pretorius hanno proposto due approcci complementari, uno analitico e uno numerico, per descrivere il comportamento di due buchi neri che spiraleggiano l’uno intorno all’altro fino a collidere”, spiega Stefania De Curtis, direttrice del GGI. “La loro descrizione è stata utilizzata per l’analisi dei dati sperimentali che, nel 2015, ha portato le collaborazioni scientifiche LIGO e VIRGO all’osservazione delle prime onde gravitazionali emesse dalla collisione di due buchi neri. Gli studi teorici di Buonanno, Damour e Pretorius sono stati quindi fondamentali per la nascita di una nuova era, quella dell’astronomia gravitazionale, e sono certa che conferiranno ulteriore prestigio alla Medaglia Galileo Galilei”.

Alessandra Buonanno è la direttrice del Dipartimento di 'Relatività Astrofisica e Cosmologica' dell'Istituto Max Planck per la Fisica Gravitazionale di Potsdam, in Germania. Thibault Damour è professore ordinario presso l’Istituto di Alti Studi Scientifici a Parigi. Frans Pretorius è professore di fisica all'Università di Princeton e direttore della Princeton Gravity Initiative.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lazio in zona gialla? I numeri dicono di sì, ma...

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento