menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sant'Antonio Abate 2015 Mentana

Sant'Antonio Abate 2015 Mentana

Mentana, la Festa di Sant'Antonio Abate rivive momenti di grande partecipazione

Pur rimanendo vicina all’umiltà che ha caratterizzato la vita di Sant’Antonio, la Festa di ieri, a Mentana sembrerebbe confermare che le novità proposte e attuate dal nuovo Direttivo e dal Presidente della Confraternita, Tonino Tabanella, siano...

Pur rimanendo vicina all'umiltà che ha caratterizzato la vita di Sant'Antonio, la Festa di ieri, a Mentana sembrerebbe confermare che le novità proposte e attuate dal nuovo Direttivo e dal Presidente della Confraternita, Tonino Tabanella, siano state ben accolte dalla cittadinanza.

Durante la mattinata, una Piazza Garibaldi gremita ha accolto il Cardinale Giovanni Battista Re per la benedizione degli animali.

Ringraziando la Confraternita e le Autorità presenti, tra cui anche il Sindaco Altiero Lodi, il Cardinale ha poi visitato la mostra iconografica su Sant'Antonio Abate. Inaugurata per l'occasione presso la Sala della Galleria Borghese, la mostra è stata organizzata dall'Associazione Italiana Collezionisti Immaginette Sacre, in collaborazione con la Confraternita e l'Istituto di Studi Sabini. La Santa Messa delle 11,30, presieduta dal Cardinale, è stata concelebrata dai Parroci di Mentana e Casali. Al termine, la Statuina del Santo è stata riaccompagnata con una fiaccolata presso la casa del "Festarolo" uscente Luigi Di Pietro. Nel pomeriggio, l'Associazione Bandistica "Nomentum - Città di Mentana" ha di nuovo aperto il corteo verso la Chiesa S.Nicola da Bari, dove, dopo la Messa concelebrata dai Parroci di Mentana e Casali, è avvenuto il Passaggio della Statuina del Santo dal vecchio "Festarolo" Luigi Di Pietro, al nuovo "Festarolo" Maurizio Ruggeri. La Festa di Sant'Antonio a Mentana si differenzia per il Passaggio, oltre che della Statuina, dei tradizionali Quadri, contenenti oggetti simbolo delle grazie ricevute e l'affetto dei mentanesi che negli anni hanno voluto esprimere la loro fede. Quest'anno i tre Quadri sono passati da Giuseppe Susini a Guido Alessandris, da Gianvito Rossi a Gaetano Stocchi, mentre Aldo Fornari è stato estratto per il secondo anno consecutivo. Dopo la Processione Solenne, la fiaccolata con la Statuina del Santo e lo spettacolo pirotecnico, la giornata di Festa si è conclusa con un rinfresco presso la casa del nuovo "Festarolo" Maurizio Ruggeri, in via Nomentana 199, a Casali. La sicurezza dell'evento e l'organizzazione del traffico per le strade del paese sono state garantite dall'Arma dei Carabinieri, dalla Polizia Locale e dalla Protezione Civile di Mentana. Marta Rossi
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento