Martedì, 19 Ottobre 2021
Cultura

Olevano R.no, con l’arte e la musica è partita la Sagra del Cesanese

Con l’inaugurazione della mostra di grafiche del pittore tedesco Peter Spiegel  e soprattutto con il concerto, virtuosistico, del Anatomik duo composto da Antonio Aucello (fisarmonica) e Armando Rizzo  (Sax) è in pratica, come annunciato dal ...

Con l'inaugurazione della mostra di grafiche del pittore tedesco Peter Spiegel e soprattutto con il concerto, virtuosistico, del Anatomik duo composto da Antonio Aucello (fisarmonica) e Armando Rizzo (Sax) è in pratica, come annunciato dal Sindaco Umberto Quaresima, partita la Sagra del Cesanese di Olevano Romano.

Così, a Villa De Pisa sono stati aperti anche i concerti musicali al Castello di Olevano Romano, sotto l'egida della BCC di Bellegra e della Regione Lazio e ovviamente del Comune.

Qui era presente tutta la giunta comunale ed i rappresentanti dell'associazione AMO onlus; il presidente Serafino Mampieri e il suo vice che hanno spiegato i motivi della mostra che ci fa tornare ai veri momenti della campagna olevanese grazie al grande pittore tedesco ed alle sue bellissime grafiche esposte. Mampieri, inoltre, ha annunciato che l'arte, la cultura e le tradizioni enogastronomiche, se i produttori vorranno, saranno esposti a Copenaghen da venerdì 23 settembre nella mostra dal titolo "Olevano e La Danimarca" duecento anni di storia dell'arte, grazie ai pittori danesi che nel 2015 sono stati in città ospiti dell'AMO. Si tratta degli artisti: Bjarke Regn Svendsen, Steffen Tast, Hjòrdis Haaik e Laila Westergaard con il catalogo di Sine Krogh-storica d'arte. Per presentare l'evento ci sarà una conferenza a cui parteciperanno gli ambasciatori olandesi e italiani, forse il Sindaco di Copenaghen, lo stesso Serafino Mampieri, il Sindaco di Olevano Umberto Quaresima, con l'introduzione di Fabio Ruggiello ( direttore Istituto di cultura Italiana).

Il sindaco Quaresima nel suo intervento ha tenuto a ricordare che: "il binomio arte, musica e territorio perfettamente si inquadra nel contesto locale per lo sviluppo della città ed ha ringraziato il Presidente Serafino per quanto si sta facendo per l'arte e per la cultura di Olevano Romano". Poi è stata la volta del bellissimo concerto, veramente esplosivo dello strano duetto musicale che ha fatto letteralmente spellare le mani ai numerosi presenti per finire con la bella degustazione di prodotti e vini olevanesi. E' stato quindi, un pomeriggio di grande cultura che ha dato il là alla Sagra del vino che si svolgerà nel prossimo week-end.

Giancarlo Flavi (servizio e foto)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olevano R.no, con l’arte e la musica è partita la Sagra del Cesanese

FrosinoneToday è in caricamento