Cultura

Olevano Romano, conferita la cittadinanza onoraria all’artista-fotografo Carlo Riccardi

di Giancarlo Flavi Arriva dal cuore della gente di Olevano Romano la cittadinanza onoraria all’artista e fotografo Carlo Riccardi  conferitagli domenica mattina dal Consiglio Comunale.

di Giancarlo Flavi

Arriva dal cuore della gente di Olevano Romano la cittadinanza onoraria all'artista e fotografo Carlo Riccardi conferitagli domenica mattina dal Consiglio Comunale. "E' questo un modo anche per ricordare i bei tempi che ci hanno dato persone come Carlo, con la loro sincerità e fierezza e per le loro fatiche" così il sindaco Umberto Quaresima, poco prima di consegnare le chiavi della città al fotografo nativo di Olevano Romano, Carlo Riccardi per i suoi primi 90 anni che non ha mai dimenticato la città che gli ha dato i natali. La giovane assessora Valentina Rocchi che "sbirciando" tra i social ha scoperto l'artista ha evidenziato e rimarcato dell'essere nativo di Olevano Romano e questa cosa l'ha maggiormente convinta ad intavolare l'iniziativa della cittadinanza Onoraria al Consiglio Comunale. Così, dopo che in mattinata presso il museo Villa De Pisa era stata inaugurata una mostra di quadri e foto, che sono stati "rimediati", in giro per la città c'è stata la cerimonia. Commovente, è stato il momento in cui Carlo Riccardi ha ricordato con enfasi l'altro Olevanese Belloni, che è stato assessore alla Cultura del Comune di Roma e che la città ha ricordato lo scorso mese. Una mostra a Villa di Pisa che ha messo davvero in bella vista la vera arte di Carlo, "pittore della V^ dimensione, che ha superato la luce del colore e della forza della trasparenza" come ha ripetuto il capogruppo della minoranza consiliare On. Guido Milana che voleva assumersi il merito di aver sollecitato lui la Cittadinanza Onoraria ma per le rime gli ha risposto il consigliere di maggioranza Arcieri che ha ricordato come ci siano stati altri cinque precedenti illustri cittadini onorari ma nessuno nei 10 anni di Milana Sindaco. Dopo la scaramuccia politica pubblica è stato comunque ribadito che la cittadinanza onoraria è stata concessa all'unanimità del Consiglio Comunale e consegnata personalmente dall'assessore alla cultura Valentina Rocchi con le chiavi della città consegnate dal Sindaco Umberto Quaresima. Bello l'appello lanciato dallo stesso Riccardi: "State in campagna più che potete". Di seguito è stato presentato il libro del giornalista Maurizio Ayò: una lunga vita tra fotografia e pittura nel quale si legge tra l'altro: " La particolare attenzione- di Carlo Riccardi - nel fotografare i Pontefici che si sono avvicendati dopo l'ultima guerra mondiale, sono senz'altro un valore aggiunto del volume. Come pure la " Dolce Vita": un periodo particolare per la Capitale italiana, e non solo, che ha pure contribuito a far viepiù conoscere Roma e l'Italia in tutto il mondo".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olevano Romano, conferita la cittadinanza onoraria all’artista-fotografo Carlo Riccardi

FrosinoneToday è in caricamento