menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palestrina, Getullio Salomone non è stato dimenticato.  Tre giorni di festa allo “Sbardella”

Palestrina, Getullio Salomone non è stato dimenticato. Tre giorni di festa allo “Sbardella”

Palestrina, Getullio Salomone non è stato dimenticato. Tre giorni di festa allo “Sbardella”

La Città di Palestrina ancora una volta ha voluto ricordare, per il secondo anno, Getullio Salomone: storico dirigente sportivo dell’U.S. Palestrina Calcio 1919, che lo scorso anno è volato in cielo, dopo un fulminante infarto. A dimostrare

La Città di Palestrina ancora una volta ha voluto ricordare, per il secondo anno, Getullio Salomone: storico dirigente sportivo dell'U.S. Palestrina Calcio 1919, che lo scorso anno è volato in cielo, dopo un fulminante infarto. A dimostrare

l'affetto e la vicinanza ad un uomo che ha dato tanto, in termini di impegno e di competenza al calcio prenestino, ci hanno pensato centinaia e centinaia di persone che, da sabato scorso fino a ieri, domenica 25 aprile 2016, sono accorse al memorial organizzato in suo onore, svoltosi presso le strutture dello stadio "Sbardella". Nella tre giorni di calcio giovanile, sul manto verde si sono confrontate le migliori rappresentative "Esordienti" d'Italia: dalla A.S. Roma alla Juventus, passando per il l'Inter e il Genoa , che hanno giocato la finalissima, vinta da quest'ultimi. L'evento ha riacceso i riflettori sulla complessa realtà che insiste nel mondo calcistico prenestino, frastagliato e teso, dopo le note vicende che hanno riguardato e segnato la locale società che, nonostante tutto, non ha dismesso il settore giovanile. Tra il pubblico un buon numero di cittadini di Palestrina che, al livello istituzionale, sono stati rappresentati da due consiglieri comunali, Lorella Federici e Ludovico Rosicarelli della formazione civica "Bella Palestrina". Gli aderenti all'associazione "Bella Palestrina", per mezzo dei due esponenti, hanno consegnato delle targhe ricordo ai partecipanti, oltreché un riconoscimento simbolico al presidente dell'Us Palestrina", Augusto Cristofari, ringraziandolo, a nome personale, per l'impegno mai diminuito in favore della socialità e del calcio prenestino. E' stata scritta una bella pagina di sport, dopo tanta cupezza. Ci auguriamo che tutto ciò rappresenti un nuovo inizio, per una realtà dalla storia importante, sempre capace di armonizzare il tessuto sociale.

Fil. Capor.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento