menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paliano, conferita la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre

Una proposta fortemente voluta dall’amministrazione Alfieri, promossa dall’assessore Eleonora Campoli e accolta con favore anche dalla minoranza, nel segno dell’affermazione dei valori di libertà e democrazia

Venerdì scorso, 30 aprile, il Consiglio Comunale di Paliano ha deliberato all’unanimità il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre: una proposta fortemente voluta dall’amministrazione Alfieri, promossa dall’assessore Eleonora Campoli e accolta con favore anche dalla minoranza, nel segno dell’affermazione dei valori di libertà, democrazia e testimonianza della memoria da sempre sostenuti dalla senatrice attraverso il suo impegno politico e pubblico.

"In un anno così particolare e difficile vissuto da tutti noi – ha dichiarato l’assessore Eleonora Campoliin cui, oltre alla pandemia, la nostra comunità si è dovuta confrontare suo malgrado con la tragedia dell’omicidio del nostro concittadino Willy Monteiro, portare in consiglio comunale un riconoscimento così importante verso una personalità come la senatrice Segre, la quale ha fatto della sua vita un esempio contro ogni forma di violenza e intolleranza, è un segnale che si inserisce con forza nella storia e nei valori della città di Paliano. Insieme al vicesindaco Valentina Adiutori e al presidente del consiglio comunale, Serena Montesanti, abbiamo deciso di proporre il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Segre in una data che non è stata scelta a caso, ma che si pone a cavallo di due ricorrenze fondamentali per l’Italia, il 25 aprile e il 1° maggio, giorni in cui si celebra prima di tutto la dignità dell’uomo".

"Accogliere una figura come Liliana Segre tra i cittadini onorari di Paliano è una vittoria per tutta la nostra comunità e, al tempo stesso, un atto di responsabilità da parte di un'amministrazione alla guida di un'istituzione libera, democratica e antifascista. Il messaggio che questa donna ci trasmette con la sua esperienza di vita e col suo impegno civile è per noi di estrema importanza e fonte costante di ispirazione nel nostro lavoro quotidiano al servizio della collettività". Questo è stato il commento del vicesindaco Valentina Adiutori.

"Non credo ci sia luogo più appropriato della nostra città – ha dichiarato il sindaco Domenico Alfieriper celebrare la senatrice Liliana Segre e il modello di valore che questa rappresenta nello scenario politico e civile del nostro Paese. Paliano è una comunità inclusiva, aperta al dialogo e vicina alle persone più deboli, è la città dei martiri che sono stati trucidati durante la seconda guerra mondiale, è la città di Willy, un ragazzo che ha scelto di non restare indifferente di fronte alla violenza e per questo ha perso la vita. Ringrazio l’assessore Campoli che si è fatta promotrice di una iniziativa condivisa con tutta l’amministrazione comunale, ringrazio l’intero consiglio comunale, maggioranza e opposizione, che ha mostrato estrema responsabilità nel votare all’unanimità questo riconoscimento, e ci auguriamo in un prossimo futuro di poter accogliere di persona la senatrice Liliana Segre, festeggiando insieme una tappa fondamentale di una strada che dobbiamo continuare a percorrere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Frosinone, oggi si festeggia "Santa Fregna"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento