Paliano, Festival Corto... Ma non troppo! , il CUT e la giuria popolare hanno iniziato a visionare i cortometraggi

In questa ottava edizione sono stati coinvolti anche i ragazzi della compagnia universitaria teatrale dell’Ateneo di Cassino e del basso Lazio

Gli allievi del Centro Universitario Teatrale di Cassino e la Giuria Popolare composta dai Ragazzi di Casa Johnny e Casa Mary e da strutture sanitarie e associazioni di inclusione sociale iscritte al concorso hanno iniziato a visionare e a valutare i cortometraggi dell’ottava edizione del Festival Corto... Ma non Troppo!

Organizzato dalle strutture residenziali socio riabilitative Casa Johnny&Mary e dall’APS L’Onda con il sostegno del Comune di Paliano e della Regione Lazio, il Festival Corto... Ma non troppo! previsto nel mese di giugno 2020, è stato rimandato a date da destinarsi. La macchina dell’organizzazione però non si è mai fermata e la Giuria Popolare è già a lavoro sulla visione e la valutazione delle opere in concorso.

I numerosi cortometraggi in concorso al Festival Corto...  Ma non troppo! vengono - come ogni anno - visionati e valutati da una Giuria di Esperti del settore cinematografico e da una Giuria Popolare composta dalle strutture e dalle associazioni iscritte al concorso.

"L’istituzione della Giuria Popolare ci consente di portare avanti la nostra idea di capovolgere i consueti sistemi di giudizio per coinvolgere e rendere protagonisti al 100% utenti e persone che vivono in condizione di disagio fisico e o psichico. Ogni anno inviamo alle strutture e alle associazioni i video da visionare e le schede di valutazione da compilare in modo tale che si possa verificare una partecipazione attiva".  dichiara il Direttore Artistico del Festival Enzo Prisco.

Per quest’ottava edizione è stata coinvolta nella GIURIA anche la realtà artistica e culturale dell’Ateneo di Cassino e del basso Lazio: i ragazzi della Compagnia Universitaria Teatrale visioneranno e valuteranno i cortometraggi in concorso.

"A loro e ai referenti delle strutture che organizzano l’attività di visione dei cortometraggi iscritti al Festival i miei più sentiti ringraziamenti. Con il loro contributo aumenta il pubblico che accede alla visione delle opere. Non solo, la visione e la valutazione dei video all’interno delle strutture iscritte si configura come un’attività quotidiana di impegno e riflessione. È così che vengono assolutamente soddisfatti gli obiettivi del Festival: grande pubblico e partecipazione attiva delle realtà che si occupano di salute mentale." commenta ancora Prisco.

Durante le giornate del Festival - che probabilmente si terrà a fine settembre 2020 nel cuore della Città di Paliano - sono previste le proiezioni dei cortometraggi che risulteranno più graditi alle GIURIE presiedute dal regista Stefano Veneruso, nipote del grande Massimo Troisi a cui è ispirato il Festival Corto... Ma non troppo! e nella giornata conclusiva verranno indicati vincitori. Garantita la proiezione dei lavori presentati da strutture e associazioni a cui verrà dedicato un Premio Speciale di categoria.

Per restare aggiornati sulle novità del Festival:

Pagina Facebook https://www.facebook.com/festivalcortomanontroppo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sito https://www.festivalcortomanontroppo.it/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Ceccano, i nomi dei 16 eletti in Consiglio comunale e tutti i numeri delle Elezioni 2020

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento