Paliano, installata una targa sulla facciata della BCC in ricordo del cardinale Simeoni a 125 anni dalla nascita

Per ricordare un illustre concittadino Sua Eminenza Rev.ma Giovanni Simeoni che nacque nel palazzo dove oggi sorge la Presidenza, la Direzione Generale e la prima filiale della BCC; è stata l’installata una targa all’esterno. All'installazione ha...

Per ricordare un illustre concittadino Sua Eminenza Rev.ma Giovanni Simeoni che nacque nel palazzo dove oggi sorge la Presidenza, la Direzione Generale e la prima filiale della BCC; è stata l’installata una targa all’esterno. All'installazione ha fatto seguito un interessante convegno sulla figura dell’illustre prelato che è stato anche Segretario di Stato del Vaticano

Giovanni Simeoni nato Paliano 12 Luglio 1816 e morto a Roma il 14 Gennaio 1892 è stato un arcivescovo italiano che divenne cardinale e Segretario di Stato. Simeoni frequentò il seminario di Palestrina, il Collegio Romano e, in seguito, studiò teologia e diritto canonico All’Università La Sapienza a Roma. I suoi studi furono finanziati dalla famiglia nobile dei Colonna, per la quale lavorava suo padre e per i cui rampolli egli stesso farà poi da insegnante.

Giovanni Simeoni fu ordinato presbitero nel 1839. Negli anni seguenti divenne segretario privato del Pontefice, auditore presso la nunziatura in Spagna, nonché auditore e poi segretario presso la Congregazione di Propaganda Fide. Il 5 marzo 1875 Papa Pio IX lo nominò nunzio in Spagna, elevandolo a Vescovo della sede titolare di Calcedonia con l’ordinazione episcopale il 4 aprile1875, il Papa lo elevò il 15 marzo a Cardinale in pectore, in quanto la nomina non fu resa nota fino al successivo 17 settembre.

Nel 1876 ricevette il titolo di cardinale – presbitero di San Pietro in Vincoli. Dal 1876 al 5 Marzo 1878 fu Cardinale segretario di Stato. Dal 1878 ricopri prestigiosi incarichi, fra i quali quello di Prefetto del Palazzo Apostolico e della Congregazione di Propaganda Fide. Partecipò al conclave del 1878 ed elesse Papa Leone XIII ( nativo della vicina Carpineto Romano).

Dal 1884 al 1892 fu cardinale presidente del Pontificio seminario romano dei Santi Apostoli Pitero e Paolo per missioni estere e dal 1885 al 1886 fui camerlengo del Sacro Collegio

Il Cardinale Giovanni Simeoni era stato un grande intenditore e collezionista di opere d'arte – quando morì, lasciò alla Santa Sede la propria raccolta che si vorrebbe far tornare in città al fine di creare un prestigioso museo.

“ Chi non ricorda- afferma il Presidente Giulio Capitani- che alla fine delle scale di questo nostro palazzo c’èra una mattonella con la scritta: "Giovanni Simeoni era nato qui sopra"! Noi non lo abbiamo dimenticato e per questo la BCC lancia una borsa di studio per coloro che vogliono approfondire gli studi con una tesi di laurea su questo nostro importante personaggio diventato così importante nella Sua vita di studioso, ma soprattutto di sacerdote tanto da essere nominato da Pio IX Cardinale per i suoi meriti personali".

Al Convegno hanno partecipato Roberto Salvatori che ha trattato il tema: Paliano, dalla repubblica Giacobina alla Restaurazione (1798-1816)

Il Dott. Carlo Maria Fiorentino ( Storico e Archivista presso L’archivio centrale dello Stato ) che ha parlato di: La visita di Diomede Pantaleoni, il 21 novembre 1870, al Segretario di Propaganda Fide Mons. Giovanni Simeoni.

Invece il Prof. Andrea Ciampani ( Dipartimento scienze Economiche, politiche e delle lingue moderne Università Lunsa di Roma) ha trattato: Il cardinale Giovanni Simeoni nel Sacro Collegio tra Pio IX e Leone XIII. Infine il prof. Giovanni Pizzorusso ( dipartimento di lettere, arti e scienze sociali Università degli studi di Chieti) ha relazionato su: “ Il cardinale Giovanni Simeoni Prefetto di Propaganda Fide, entrando più nello specifico della vita culturale e sacerdotale si sua Eminenza.

Giancarlo Flavi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento