Cultura

Paliano, la resistenza raccontata ai bambini. Campoli: “Sensibilizzare i più piccoli ai temi di pace e parità”

In prossimità della festa di Liberazione del 25 aprile, l’Amministrazione ha promosso all’interno della scuola di primo grado dell’Istituto Comprensivo di Paliano,

manifesto-9

In prossimità della festa di Liberazione del 25 aprile, l'Amministrazione ha promosso all'interno della scuola di primo grado dell'Istituto Comprensivo di Paliano, un'iniziativa volta a far conoscere ai bambini la Resistenza come periodo fondamentale e di importanza inestimabile per la storia del nostro Paese. Il tema, essendo rivolto alle quarte e quinte elementari, è stato trattato con l'intermediazione di Davide Fishangher, professionista che da anni porta avanti progetti che riguardano i bambini, che ha incantato i piccoli intervenuti con le sue storie e le sua canzoni.

Infatti ha raccontato la Resistenza e la guerra, con tutte le sue contraddizioni, attraverso le parole di Gianni Rodari, in maniera divertente e ironica al fine di creare punti di riflessione nei bambini.

«Attraverso quest'iniziativa - ha dichiarato l'Assessore Campoli - volevamo cercare di sensibilizzare anche i più piccoli su temi importanti quali sono la democrazia, la pace, la parità. La Resistenza e la lotta partigiana rappresentano un momento fondamentale della nostra storia repubblicana, sono stati i semi gettati per la nascita della nostra Costituzione. Ed è importante che i più piccoli vengano da subito a conoscenza delle conquiste storiche frutto di questo periodo attraverso strategie e metodi a loro più congeniali, e Davide Fishangher ci aiuta in questo».

IL 25 APRILE CELEBRATO CON I RAGAZZI. IL VICESINDACO ADIUTORI: "UNA DATA DI PORTATA EPOCALE"

In occasione delle celebrazioni dell'anniversario della liberazione d'Italia, l'Amministrazione Comunale si fa promotrice dell'incontro che si terrà dalle 10 del 25 aprile presso la Sala Conferenze del Credito Cooperativo C.R.A. di Paliano, in Piazza Marcantonio Colonna.

L'iniziativa prevede la proiezione del documentario "I bambini del '44", realizzato da Domenico Marconi e Riccardo De Angelis e la proiezione dei lavori dei "Laboratori sulla Costituzione", il progetto condotto dagli alunni dalle classi terze della scuola secondaria di I grado dell'Istituto Comprensivo di Paliano.

"La Festa della Liberazione - dichiara il sindaco Domenico Alfieri - è una ricorrenza di estrema importanza per la nostra storia, in quanto demarca il momento in cui l'Italia si scrolla di dosso gli orrori della guerra e si apre alla forma repubblicana, democratica e antifascista."

"Il 25 aprile - commenta il vicesindaco Valentina Adiutori - è una data di portata epocale, su cui tutti noi siamo chiamati a riflettere costantemente, per comprendere gli errori del passato, e con essi il nostro impegno presente e futuro, comune a ogni generazione: costruire giorno dopo giorno una società che rispecchi sempre più i valori di libertà, dignità e solidarietà di quella carta costituzionale che oggi, senza il 25 aprile, non avremmo."

Al termine dell'incontro le autorità deporranno una corona d'alloro in V.le Umberto I, P.zza XVII Martiri e C.da Colle S. Maria, in presenza del Picchetto d'Onore predisposto dalla Casa di reclusione di Paliano e con l'esecuzione del "Silenzio" della Banda Musicale "Città di Paliano".

manifesto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paliano, la resistenza raccontata ai bambini. Campoli: “Sensibilizzare i più piccoli ai temi di pace e parità”

FrosinoneToday è in caricamento