Paliano, "Natale in rete", i ringraziamenti dell'amministrazione comunale

Un cartellone di eventi per delle festività particolari, surreali a tratti, cadenzate dalle notizie sul covid 19. Eppure le numerose iniziative per grandi e piccini hanno portato serenità nella comunità e nelle famiglie

Con l’Epifania termina il periodo natalizio che mai come quest’anno ha portato con sé riflessione e valutazione sui tempi attuali. Le stringenti misure anti-Covid non hanno permesso di riproporre per queste feste gli abituali raduni familiari e, allo stesso modo, hanno condizionato profondamente il cartellone degli eventi natalizi proposti dall’Amministrazione. Nonostante però le limitazioni da osservare, l’Assessorato alla Cultura ha cercato di proporre una serie di iniziative per non far passare completamente inosservato questo Natale 2020.

Prima novità di quest’anno è stato l’innovativo progetto illuminotecnico che ha prodotto piacevoli spettacoli di luci nelle principali piazze del paese. Diversi gli angoli del comune che sono stati ornati con presepi e alberi natalizi da associazioni, comitati e anche privati cittadini. Tra questi il presepe realizzato completamente a mano da “Casa Johnny & Mary” che ha permesso una profonda riflessione non solo sul Natale come festa di condivisione, ma anche sulla recente scomparsa del giovane Willy Monteiro Duarte, sia perché installato sotto il suo murale, sia per il profondo insegnamento che la sorte di Willy ha lasciato: un ragazzo che incarna la diversità di un modo di vivere basato sulla solidarietà e non sulla violenza.

Gli eventi offerti sono invece stati organizzati interamente on-line cercando di soddisfare diverse fasce di età e i differenti gusti di un pubblico variegato.

Ad iniziare e chiudere il programma natalizio è stato Davide Fischanger, professionista esperto in progetti di animazione culturale, che ha riproposto ai bambini delle letture del grande maestro della fantasia Gianni Rodari, di cui si è celebrato il centenario dalla sua nascita. Il pubblico dei piccoli si è fidelizzato dal primo al quarto appuntamento a riprova del grande valore della pratica ormai largamente riconosciuta e apprezzata della lettura a viva voce per gli altri.

Ad appagare la curiosità culturale di molti sono stati gli incontri organizzati dall’Unitre che, grazie alla dott.ssa Federica Di Folco, ha riproposto delle interessanti letture sulle scene della natività di Gesù nella storia dell’arte, dai pittori dal Medioevo al Rinascimento, dal Barocco all’arte contemporanea.

Altrettanto stimolanti gli incontri ideati dalla Croce Rossa – comitato di Paliano che hanno spaziato dalla dimostrazione di disostruzione pediatrica e manovre salvavita, a ulteriori due appuntamenti, uno dedicato ai giovani e alla cittadinanza attiva, l’altro alle coppie e alle famiglie diretto dallo psicologo Gianmarco Manni.

Il ViceSindaco e Assessore alla Cultura Valentina Adiutori: "Abbiamo appena trascorso il Natale più inusuale che potevamo immaginare. Il periodo di festa per eccellenza si è trasformato in un momento di separazione e di isolamento, ma era necessario tuttavia poter vivere uno dei momenti più significativi dell’anno senza lasciare in sordina l’atmosfera natalizia attraverso appuntamenti prodotti in maniera nuova e insolita, ma sicuramente sicura. Gli eventi proposti hanno cercato di compiacere un po' tutti: i bambini con il coinvolgente Davide Fischanger, i più grandi con le magistrali lezioni di arte o gli interessanti input della Croce Rossa. A tutti va il mio più grande ringraziamento".

"Il Natale Palianese – ha dichiarato il Sindaco Domenico Alfieri - è stato sempre un trionfo di eventi, iniziative e occasioni per ritrovarsi come comunità. Quest’anno non è stato possibile ma abbiamo cercato comunque di creare dei momenti di condivisione speciali se pur virtuali per dare a tutti attimi a volte di svago, a volte di divertimento, a volte di riflessione e sostegno. Niente sarà sufficiente a colmare i vuoti di questo periodo, ma sicuramente, quando tutto sarà finito sapremo dare nuovo valore anche alla normalità. Ringrazio dunque tutti gli attori che hanno messo in campo le proprie capacità e competenze per rendere questo Natale altrettanto piacevole e particolare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Colleferro, lutto nella Asl Rm5, muore a soli 50 anni Francesco Gagliarducci

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento