Cultura

Paliano, proseguono i successi di "Casa Johnny & Mary”

La fotografia “V-uoto sincronizzato” è la vincitrice del concorso di arti grafiche “PeopleInMind”, organizzato da Lundbeck Italia

“Casa Johnny & Mary”, la struttura residenziale socio-riabilitativa con sede a Paliano, è risultata vincitrice con la fotografia “V-uoto sincronizzato” del concorso di arti grafiche “PeopleInMind”, organizzato da Lundbeck Italia, azienda farmaceutica impegnata nell'ambito delle patologie del sistema nervoso centrale. L’evento di premiazione è stato svolto alla presenza degli organizzatori della manifestazione People In Mind e dell’ambasciatore danese in Italia Anders Carsten Damsgaard. A moderare l’incontro Alessandro Cecchi Paone.

La fotografia “V-uoto Sincronizzato” è stata realizzata dagli ospiti delle residenze psichiatriche palianesi con il sostegno del poliedrico collaboratore Totò Calì durante i laboratori artistici organizzati quotidianamente all’interno delle strutture. Le attività artistiche servono come supporto al percorso riabilitativo degli utenti che vengono così stimolati a sviluppare il pensiero creativo e a rimodulare alcune mappe cognitive che sono strutturate in maniera radicale.

Il Vicesindaco e Assessore alla Cultura Valentina Adiutori: "Faccio i miei più calorosi complimenti a tutti gli ospiti di “Casa Johnny & Mary” e al responsabile Enzo Prisco per questa vittoria. Un riconoscimento che, ancora una volta, dimostra la vitalità e la dinamicità di queste persone le quali, nonostante le difficoltà delle loro condizioni, si mettono continuamente alla prova con tante iniziative e progetti di integrazione sociale attraverso cui riescono a esteriorizzare loro desideri, le loro risorse e le grandi capacità individuali. E complimenti naturalmente a Totò Calì per il suo estro artistico e per la supervisione nel progetto".

"Congratulazioni ai ragazzi della struttura per questo premio che assolutamente non ci stupisce, viste le diverse collaborazioni della struttura con il Comune di Paliano che si sono sempre dimostrate sempre interessanti e particolari. Dal festival “Corto ma non troppo”, al murale realizzato nel parcheggio di via Flli Beguinot, al presepe dedicato a Willy Monteiro Duarte: tante attività all’insegna dell’integrazione sociale e dell’abbattimento dei pregiudizi". Queste le parole del Sindaco Domenico Alfieri.

Enzo Prisco, amministratore della struttura ha dichiarato: "Siamo felicissimi di aver partecipato e anche di aver vinto il concorso di questa iniziativa di calibro nazionale per più motivi: primo fra tutti il fatto che per noi è luogo di scambio e di interazione con l’esterno; poi sicuramente il valore importante per i nostri ragazzi di impegnarsi nella realizzazione di un prodotto artistico, in questo caso una fotografia. Cogliamo l’occasione di ampliare il progetto del percorso riabilitativo dei nostri ragazzi con esperienze costruttive e coinvolgenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paliano, proseguono i successi di "Casa Johnny & Mary”

FrosinoneToday è in caricamento