Patrica, al via la realizzazione del Sentiero di Dante a Cacume

Il sindaco Lucio Fiordaliso conferma "Questo connubio sono convinto darà risvolti turistici importanti e saprà divenire una tappa naturalistica-culturale a livello nazionale"

L’opera visionaria diventa realtà. Al via la realizzazione del Sentiero di Dante a Cacume! È iniziata realizzazione della Passeggiata Dantesca unica nel suo genere.

E’ partita la creazione di tutte le 12 statue in Corten che verranno posate lungo la camminata per salire fino alla Croce di Cacume. Il progetto ambizioso, nasce da una citazione del Sommo Poeta all’interno della DIVINA COMMEDIA che identifica la montagna di Cacume come un’ascesa in cui l’uomo poteva ricongiungersi a Dio. Da qui l’idea di trasformare metaforicamente Cacume nella montagna del Purgatorio immaginando di camminare affianco di Dante Alighieri, di attraversare i vari gironi danteschi e di incontrare i personaggi principali, Beatrice, Lucifero, Virgilio, Barbarossa, Manfredi, Jacques De Molay e altri.

Un progetto di grande valorizzazione del territorio, sul quale verranno affiancate tutta una serie di iniziative, tra cui la celebrazione del Dantedì il 25 marzo di ogni anno, individuata dal Governo come data nazionale. Il Progetto di Patrica ha riscosso notevoli consensi, da parte di studiosi e appassionati, nel 2018 fu organizzato un Convegno sul mistero di Monte Cacume e in quell’occasione fu esposta la prima statua in corten, tuttavia la consacrazione dell’originalità è stata riconosciuta dall’intesa Ministero per i Beni culturali e le Poste Italiane che ha dato il via ad una mappatura nazionale di progetti e opere d’arte riferite alla memoria del Sommo Poeta per le celebrazioni della sua scomparsa che si terranno nel 2021; il Sentiero di Dante è rientrato nei 70 progetti selezionati in tutta Italia.

In questi anni Monte Cacume ha visto crescere in maniera esponenziale i suoi visitatori, grazie alla sua bellezza, alla natura selvaggia ed incontaminata, ai panorami mozzafiato che offre da ogni angolo. Il Sentiero di Dante unisce a questi elementi bucolici altri straordinari fattori quali la letteratura, il mistero, l’arte.

Il sindaco Lucio Fiordaliso conferma "Questo connubio sono convinto darà risvolti turistici importanti e saprà divenire una tappa naturalistica-culturale, ma quando parliamo del Sommo Poeta, la connotazione e la valenza non può che estendersi a livello nazionale. La realizzazione delle Statue è stata affidata alla società Consorzio Monsaldo, la grafica, la progettazione ed i riferimenti storico-letterari sono stati seguiti da Cesare Pigliacelli e Giancarlo Pavat. Li ringrazio personalmente per aver raccolto questa mia idea e con lungimiranza averne visto le potenzialità.
L’opera visionaria diventa realtà. "

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento