Pets – Vita da animali – dal 6 ottobre al cinema

Nel cuore di Manhattan, un terrier coccolato di nome Max, vive un rapporto idilliaco con la sua proprietaria Katie, fino al giorno in cui lei porta a casa un altro trovatello: un gigante ed indisciplinato randagio dal pelo lungo, di nome Duke.

pets

Nel cuore di Manhattan, un terrier coccolato di nome Max, vive un rapporto idilliaco con la sua proprietaria Katie, fino al giorno in cui lei porta a casa un altro trovatello: un gigante ed indisciplinato randagio dal pelo lungo, di nome Duke.

Max rimane sconvolto quando Katie gli presenta questo nuovo ‘fratello’: in particolare quando Duke prende immediatamente possesso dei giocattoli e della cuccia di Max, conscio che d’ora in poi condivideranno entrambi questa vita agiata.

La Illumination entertainment, creata da Chris Meledandri, Chris Renaud e Pierre Coffin, nacque alcuni anni fa come terza forza, voluta da Universal, per contrastare il dominio di Pixar e Disney da un lato e la Dreamworks dall'altro nei film di animazione.

Con caratteristiche di forte internazionalità, Coffin è infatti un animatore francese proveniente dalla scuola Gobelins, la casa di produzione voleva essere un'alternativa, per storie e tecniche di animazione ai due colossi.

Il film di esordio fu un caso: Despicable me – Cattivissimo me, rompeva la struttura classica del film per bambini, il protagonista non era un “buono” ma anzi già dal titolo era identificato come il più cattivo essere vivente sulla Terra. Ma non era solo questo: Cattivissimo me è anche una storia molto leggera, sia ben inteso, sulla paternità.

Una delle colpe che si può attribuire a questo film e al suo seguito è quella di aver creato un vero mostro, anzi centinaia di piccoli mostri gialli spesso monocoli che producono suoni quasi in sanscrito e che sono inevitabilmente molto divertenti: i Minions.

Ora, in una sorta di virata di rotta, le due prossime produzioni sono due film di cui è protagonista una massa di animaletti parlanti: in ordine di uscita si tratta di Pets, in sala dal prossimo 6 ottobre, e Sing, che uscirà nelle sale americane per Natale.

The secret life of Pets è stato presentato fuori concorso all'ultimo Festival di Venezia, e vuole indagare su quello che fanno gli animali da compagnia quando il padrone è via di casa. Il trailer, irresistibile, è stato presentato più di un anno fa, mostra gli animali in attività che forse come padroni sarebbe meglio non vedere, dovendo lasciare la propria casa nelle loro zampe durante la nostra assenza.

Molti degli animali sono antropomorfizzati: fanno cose che farebbero gli umani, come giocare ai videogiochi o svuotare il frigo nonostante la dieta, altri invece utilizzano attrezzature umane in modi creativi, altri ancora, come Max e Duke, cercano di conoscersi, visto che la loro padrona ha deciso di farli vivere insieme.

Max e Duke sono il corrispettivo di due adolescenti che dovranno accettare anche notizie pessime e accettare le loro differenze. A questa loro evoluzione, che ricorda il viaggio di Nemo alla ricerca della sua casa o del cane Bolt in un film che non ebbe tanto successo, si oppone la cattiveria pura di Nervosetto, un coniglio abbandonato dal suo padrone che non ha mai accettato l'affronto e che ora non cerca altro che vendetta, contro gli umani e contro chi è d'accordo con gli umani.

Torna quindi l'interesse per i reietti, per gli antagonisti, Nervosetto e la sua gang formata da animali storti, deformi o semplicemente troppo ingombranti ruba quasi la scena al gruppo di animali da appartamento guidato da Max.

Il bene e il male sono ben calibrati da Chris Renaud, regista di questo film, che coordina anche le performance, nella versione originale, di Louis CK, grande stand up comedian americano e Kevin Hart, tra gli altri.

La versione italiana avrà le voci di Alessandro Cattelan, Lillo, Laura Chiatti e Francesco Mandelli.

Il film è in sala dal 6 ottobre.

Alice Vivona

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento