Piglio, sulla cultura della sicurezza interessante convegno con specialisti alle medie

Un interessante convegno che ha coinvolto i ragazzi dell’Istituto Comprensivo Ottaviano Bottini. Presso la sala Catering dell’Istituto Comprensivo “Ottaviano Bottini.

image4-2

Un interessante convegno che ha coinvolto i ragazzi dell’Istituto Comprensivo Ottaviano Bottini. Presso la sala Catering dell’Istituto Comprensivo “Ottaviano Bottini.

“Proteggiamo il futuro” alla presenza del Sindaco di Piglio Avv. Mario Felli, del Dirigente Scolastico Prof. Tommaso Damizia, dell’Ing. Stefano Lucidi (Comandante Comando Provinciale dei Vigili del fuoco di Frosinone), del Dott. Paolo Sarandrea (Geologo), dell’App.to Scelto Daniele Romani (At-Pi gruppo pronto impiego Roma) e del Geom. Alessandro Lucidi (Resp. Coordinatore G.C. V. P.C. Piglio e referente FEPIVOL). Ha aperto il convegno il prof Pierluigi Barberio spiegando le motivazioni del progetto “pensa sicuro”, ideato insieme alla dott.ssa Katia Colavecchi, responsabile del servizio di prevenzione e protezione dell’Istituto Comprensivo “Ottaviano Bottini” per incrementare e divulgare la cultura della sicurezza. Dopo il saluto del Sindaco e del Dirigente Scolastico rivolto a tutti gli organizzatori per il lavoro svolto, ha parlato il geologo Sarandrea che ha spiegato dettagliatamente le dinamiche sismiche e i danni ingenti causati dal terremoto del 13 Gennaio 1915 che aveva lesionato tutte le chiese di Piglio. Successivamente ha preso la parola l’Ing Stefano Lucidi che ha saputo coinvolgere i ragazzi con esempi concreti di comportamenti sicuri e ha riportato tutti con il cuore a l’Aquila attraverso un dettagliato documentario del lavoro svolto dai vigili del fuoco. Il geometra Alessandro Lucidi ha raccontato la sua esperienza nelle località colpite dal terremoto del 24 Agosto ad Accumuli ed a Illica spiegando in modo semplice e chiaro il piano di emergenza comunale. A chiudere il convegno che haavuto come tema conduttore “Proteggiamo il futuro” è stato l’App.to scelto Daniele Romani con un intervento coinvolgente, molto vivo e soprattutto pieno di emozione e commozione per il vissuto nelle zone colpite dal sisma, essendo personale operativo facente parte del gruppo antiterrorismo e antisciacallaggio. Romani ha spiegato con ricchezza di particolari il suo operato sul campo come RSPP ed ha sottolineato la necessità di incrementare la conoscenza del valore della sicurezza facendo sì che possa essere interiorizzato da ciascuno di noi per rebdercipreparati ad affrontare eventuali situazioni di pericolo. Molto soddisfatti il prof Pierluigi Barberio la dott.ssa Katia Colavecchi, che con il progetto “pensa sicuro” hanno valorizzato le potenzialità di tutti gli allievi, prestando particolare attenzione a quei saperi che possono migliorare la propria vita e quella altrui, con atteggiamenti e comportamenti che aumentano il senso di responsabilità; atteggiamenti e comportamenti per vivere in sicurezza e per fronteggiare anche grandi calamità, di fatto imprevedibili, come i terremoti. Il terremoto, oggi più che mai, è uno di quei fenomeni naturali che richiedono conoscenza e consapevolezza delle norme di sicurezza, tanto per quel che riguarda gli aspetti legati alla prevenzione quanto per i corretti comportamenti da tenere in caso di emergenza, che spesso possono risultare decisivi per salvare la vita; e gli eventi di Amatrice e di tutti quei paesi colpiti duramente dal recente terremoto sono lì a testimoniarlo drammaticamente.

Giorgio Alessandro Pacetti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento