Cultura

Progetto Amused studio Ingv nelle grotte di Falvaterra

Il progetto si basa sullo studio della climatologia degli ultimi 280.000 anni utilizzando gli speleotemi delle grotte

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FrosinoneToday

Lo scorso 15 maggio Ricercatori INGV ( Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia ) della sezione di Pisa, nell’ambito del progetto “AMUSED” hanno effettuato un sopralluogo alle “Grotte di Falvaterra”, nei monti Ausoni, nel loro settore settentrionale della provincia di Frosinone.

Lo scopo è stato quello di visitare la grotta e campionare alcuni speleotemi. Sono stati raccolti frammenti di stalagmiti rinvenuti spezzati sulle rive del fiume sotterraneo, probabilmente strappate dal sito di crescita originario e lì deposte durante eventi di piena. I ricercatori hanno scelto di non abbattere i campioni “in situ” per preservare l’ambiente di grotta. Verrà studiata la composizione isotopica dei singoli strati di crescita di una concrezione al fine di ricostruire la variazione del clima del passato. Gli speleotemi rappresentano, infatti, un eccezionale archivio poiché sensibili alle condizioni ambientali, registrando record paleoclimatici lunghi, continui e ad alta risoluzione. La direzione delle Grotte di Falvaterra è stata, fin da subito, lieta di dare la propria disponibilità del sito, attrezzature e personale per questa fase di studio legata al progetto “AMUSED” che coinvolge diverse Università ed Enti pubblici ed il cui lavoro ha un interesse di ampia portata, vedasi la climatologia passata del globo terreste, mentre avrà anche uno scopo più locale con una prima reale datazione degli speleotemi del complesso carsico del settore ricadente nelle Grotte di Falvaterra.

Il progetto "AMUSED" si prefigge esattamente lo studio delle variazioni climatiche degli ultimi 280.000 anni attraverso lo studio comparato di sedimenti marini, lacustri e speleotemi. La grotta di Falvaterra rientra in questo progetto, si può avere idea del progetto consultando questo link: https://ingvambiente.com/2021/02/18/amused-un-progetto-per-ricostruire-il-cambiamento-climatico-degli-ultimi-280-mila-anni/ https://progetti.ingv.it/it/amused) Tra i vari usi dello studio non ultima, per l’area protetta, l’intenzione di illustrare il progetto in modo da poter farne un uso didattico educativo, finalità che rientra pienamente nelle attività di un Monumento naturale regionale che nasce, è bene ricordare, non per solo attività di turismo o fruizione dell’area, ma deve avere necessariamente ben altri obiettivi dimostratati da attività di ricerca, controllo, educazione ambientale, attività di protezione etc. A questo proposito verrà formalizzata, a breve, apposita convenzione, non onerosa, tra INGV ( Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia) e il Comune di Falvaterra, ente gestore dell’area protetta, per la ricerca nella grotta e per la consulenza dell’INGV sulla divulgazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Amused studio Ingv nelle grotte di Falvaterra

FrosinoneToday è in caricamento