Martedì, 26 Ottobre 2021
Cultura

Rimini, dal Meeting di CL le testimonianze di periferia: diffusione capillare del digitale  e conoscenza inglese

Continua il leitmotiv al meeting di Rimini  sul tema : Testimonianze dalle periferie:  educazione , introdurre alla realtà. "Il problema della vita non e' la riuscita , ma  un amore "  queste le parole di Julian Carron con le quali la...

Continua il leitmotiv al meeting di Rimini sul tema : Testimonianze dalle periferie: educazione , introdurre alla realtà.

"Il problema della vita non e' la riuscita , ma un amore " queste le parole di Julian Carron con le quali la presidente della manifestazione riminese , Emilia Guarnieri introduce l'incontro.

Il cuore dell'uomo deve essere riconquistato , prosegue la Guarnieri, perciò il compito dell'educatore e' scoprire il proprio io, solo il cuore dell'uomo ha il compito dai cambiare e di costruire una storia nuova.

In risposta , l'altro relatore dell'incontro mattutino, Alberto Bonfanti, insegnante di storia e filosofia di Portofranco ha sostenuto l'importanza di educatori che si occupino veramente dei giovani, trascinati dalla corrente dell'omologazione ad un effimero piacere materiale momentaneo, dimenticando che il loro cuore desidera molto di più ': ha sete di verità , giustizia e bellezza. Ma come insegnare ai giovani a non aver paura di cercare la verità '?

Sopratutto, come educarli alla libertà?

C'è' solo un modo, conclude Bonfanti; introdurli al rapporto con la realtà cercando solo l'essenziale nelle cose, una bellezza, non fatta di regole, ma che si incontra in una realtà umana presente dentro una compagnia vivente.

Di grande interesse, sempre richiamandosi al titolo del meeting, l'esposizione dell'ortodosso Alexandre Filonenko, fisico nucleare e docente di filosofia all'università' di Char'kov in Ucraina, legato da grande affetto al carisma di Don Giussani , il quale metteva in evidenza " la profondità' dell'esperienza di comunione e la consapevolezza della centralità' di Cristo di questi nostri fratelli". Filonenko focalizza l'attenzione sull'uomo che mendica, che chiede a Dio la libertà' dalla paura e il coraggio di domandare attraverso la preghiera .

Sempre in giornata si è' rinnovata la grande sfida sulle possibilità della rinascita dell'economia italiana , attraverso le testimonianze Federico Golia, presidente e amministratore delegato di Siemens s.p.a e Maximo Ibarra, amministratore delegato di Wind.

" La crescita italiana deve avere tre qualità:,", introduce Bernard Scholz, presidente della Compagnia delle Opere," essere intelligente, cioè produrre innovazione tecnologica, sostenibile, ossia, dare una impronta ecologica e inclusiva, per creare occupazione crescente"

Piuttosto incisiva e determinata la relazione di Ibarra di Wind." L'Italia deve decidere la propria missione per i prossimi dieci anni tenendo conto delle sue due più' grandi fortune:

la bellezza e la creatività' unità alla flessibilità' della sua gente."

Prosegue l'a.d. di Wind " per difendere il nostro patrimonio artistico e naturale occorre investire nello sviluppo sostenibile e introdurre nuove tecnologie, ma tutto ciò e' impossibile senza una diffusione capillare del digitale e una conoscenza approfondita dell'inglese. Due fattori, - ha concluso - senza i quali i nostri giovani non avranno futuro"

Roberto Mattei

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimini, dal Meeting di CL le testimonianze di periferia: diffusione capillare del digitale  e conoscenza inglese

FrosinoneToday è in caricamento