Cultura

Roma, 35esimo anniversario della morte di Michele Granato ucciso dalle BR

A Roma si è celebrato il 35esimo anniversario della morte di Michele Granato. L’appuntato di Pubblica Sicurezza venne ucciso nel 1979 dalle Brigate Rosse. L’uomo fu assassinato in un attentato terroristico avvenuto nel quartiere di Casal Bruciato.

A Roma si è celebrato il 35esimo anniversario della morte di Michele Granato. L'appuntato di Pubblica Sicurezza venne ucciso nel 1979 dalle Brigate Rosse. L'uomo fu assassinato in un attentato terroristico avvenuto nel quartiere di Casal Bruciato.

Questa mattina, alle ore 11.30, presso la sede del Commissariato San Lorenzo, il Questore di Roma Nicolò D'Angelo ha deposto una corona di alloro a nome del Capo della Polizia sulla lapide dedicata a Michele Granato. All'appuntato venne anche consegnata una medaglia d'oro alla memoria e al valor civile. Il poliziotto prestava servizio nella squadra di polizia giudiziaria. Si è celebrato oggi il 35esimo anniversario della sua morte. L'appuntato fu ucciso dalle Brigate Rosse nel periodo più buio della Repubblica. Venne colpito alle spalle con alcuni colpi d'arma da fuoco mentre accompagnava a casa la fidanzata. Michele Granato, quella sera, aveva da poco terminato il proprio turno di servizio. L'omicidio fu in seguito rivendicato dalle Brigate Rosse con un volantino. Le indagini consentirono di catturare i componenti del commando. Alla cerimonia erano presenti, oltre alla dirigente del Commissariato S. Lorenzo Giovanna Petrocca, anche i rappresentanti delle Forze dell'Ordine e delle Istituzioni locali. Il Questore ha ricordato il sacrificio di tutte le vittime del terrorismo, che hanno pagato con la loro vita l'impegno al servizio dello Stato. Dunque, si è celebrato a Roma oggi il 35esimo anniversario della scomparsa della medaglia d'oro e al valor civile Michele Granato.

Francesco Crudo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, 35esimo anniversario della morte di Michele Granato ucciso dalle BR

FrosinoneToday è in caricamento