menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Staffetta

Staffetta

Roma, a Caracalla tra sport e cultura. Staffetta Podistica 12xun’ora, Trofeo ACSI, Memorial Alberto Rizzi

Ultimi preparativi per la staffetta podistica “12 per un’ora” Memorial Alberto Rizzi - Trofeo ACSI in programma allo stadio delle Terme di Caracalla, Nando Martellini, sabato 13 settembre dalle ore 8:00 alle ore 20:00.

Ultimi preparativi per la staffetta podistica "12 per un'ora" Memorial Alberto Rizzi - Trofeo ACSI in programma allo stadio delle Terme di Caracalla, Nando Martellini, sabato 13 settembre dalle ore 8:00 alle ore 20:00.

Affollata la conferenza stampa tenutasi in Campidoglio lo scorso martedì quando gli organizzatori, insieme a molti rappresentanti delle istituzioni e partner dell'iniziativa, hanno presentato l'evento giunto al traguardo della diciannovesima edizione.

Tra i presenti, molti esponenti delle istituzioni capitoline, sostenitori, amici e personalità chiave della manifestazione e come sempre la famiglia Rizzi con Vincenzo ed Ester in prima fila che hanno ricordato la figura di Alberto a cui avrebbe fatto piacere legare il suo nome alla manifestazione sportiva. Anche quest'anno si sta confermando una numerosa partecipazione di podisti organizzati in molte squadre.

Durante la conferenza Vincenzo Rizzi, fratello di Alberto cui è dedicato il memorial, ha presentato i tratti caratterizzanti della "dodici per un'ora".

"La staffetta è una grande festa di sport all'aria aperta in uno degli stadi più prestigiosi del mondo ed è una giornata dedicata al ricordo di nostro fratello Alberto"- e prosegue: " Un sabato di gioia, con corsa e tanta animazione."-sintetizza.

La Staffetta è organizzata dall'ACSI (acronimo di Associazione Centri Sportivi Italiani) Campidoglio Palatino con il supporto dell'ACSI Nazionale, la collaborazione dell'ASD Mediterranea ed i Patrocini di Roma Capitale, delle Provincie di Roma e di Grosseto, della Regione Lazio del CONI Provinciale di Roma e della Fidal.

Molti i partner che contribuiscono alla realizzazione e buona riuscita della manifestazione: Banca Finnat, Latte Maremma, Biscotti Corsini, Scuola Italiana di Shiatsu, Albatravel.

"Abbiamo un bel da fare" ha dichiarato Roberto De Benedditis, coordinatore dell'iniziativa ed esponente apicale di "Libera"- associazione contro le mafie, "ma dopo diciannove edizioni devo riconoscere che la manifestazione ha assunto il carattere di una grande e intensa giornata di sport all'aria aperta e vale la pena di impegnarsi anche con intensità e passione per renderla sempre più interessante e coinvolgente per il podismo romano."

Per tutti coloro che desiderano intervenire anche solo per godersi il suggestivo scenario dello Stadio di Caracalla animato da questa iniziativa, saranno molte le delizie da poter degustare liberamente e gratuitamente, molti i prodotti enogastronomici offerti ai partecipanti iniziando dai funghi porcini di Lariano fino al Pasta Party organizzato dalla società sportiva Mediterranea di Ostia.Si potranno assaggiare all'ombra dei pini anche i prodotti agricoli dell'istituto agrario "Giuseppe Garibaldi" di Roma, i prodotti a cura del Parco regionale dei Castelli Romani, i biscotti di Grosseto della Corsini ed il latte Maremma.

Il vicepresidente della Commissione Sport della Regione Lazio, Enzo Foschi, ha sottolineato: " La bellezza della manifestazione consiste nel clima di festa in cui si svolge." Come da consuetudine, oltre alla gara ufficiale, valida come Campionato italiano ACSI dell'ora di corsa, è prevista anche la corsa e i concorsi per i piccoli e giovanissimi, a partire dai due anni (dalle ore 15:00), con premiazione per tutti i partecipanti. Diverse le interessanti iniziative collaterali che si susseguiranno in tutta la giornata di sabato. Oltre agli atleti professionisti anche tanti appassionati di sport ed incontri che coniugano solidarietà e aggregazione all'aria aperta. A dimostrazione della bontà dell'iniziativa e del suo fattore catalizzante, oltre all'iscrizione di numerosissime squadre, anche nuovi coinvolgimenti da parte di attività culturali non esclusivamente sportive. Tra le novità la partecipazione, con una squadra, dell'Associazione culturale "New MOVIECLUB" di Palestrina, attiva con iniziative di cinema e di arte declinata in vari linguaggi espressivi -ora in fase organizzativa della sesta edizione del MOVIECLUB Film Festival annuale concorso autunnale per cortometraggi che ospita nomi illustri della cultura (come Ettore Scola, Lina Wertmuller, Bud Spencer, Marco Bellocchio, Pupi Avati, Giovanni Veronesi) sotto la direzione artistica di Dario Vergassola e David Riondino. Per la prima volta presenti anche i Lions del Club Tyrrenum di Roma che gareggeranno con una propria squadra. Come è tradizione ci sarà anche una squadra composta dagli amministratori locali, con il delegato allo sport del Comune di Roma. Come da diversi anni, in gara due squadre agguerrite della Finnat Banca. Tra gli appuntamenti immancabili il Concerto della banda musicale degli allievi della scuola media Mazzini di Roma (ore 11:00) e a seguire (ore 12:00) le fiabe di Valentina Rizzi e la presentazione dei libri su "Il giro d'Italia in 80 pagine" a cura di Kempes Astolfi. Presente per il progetto "velato e rilevato" a cura di Simona Sarti del "Movimento artisti Arte per" l'istallazione di una sere di bandiere, all'interno delle stadio, dal contenuto altamente sociale per la solidarietà. La banda musicale di Montecompatri per il silenzio fuori ordinanza alle ore 18:00 in ricordo di Alberto Rizzi e due squadre di nipoti e associati di Alberto. I ragazzi del Colombo, del Faraday e dell'Augusto per lo spugnaggio e la distribuzione dell'acqua e le hostess dell'istituto del Turismo Cristoforo Colombo di Roma. Interverrà una compagine di esponenti politici regionali e comunali e ben dodici atleti della squadra dei cinque stelle, denominata "Le stelle di Roma e Ostia". A tutte le società verrà consegnato un ricordo della manifestazione. Inoltre, durante le frazioni, saranno assegnati, individualmente, premi a sorteggio mentre le premiazioni delle prime tre squadre maschili e femminili saranno effettuate sul posto alle ore 20.30. Da ricordare la collaborazione con l'Istituto Agrario Garibaldi e la Comunità montana dei Castelli Romani e Prenestini che presenteranno i prodotti alimentari di propria produzione. Inoltre saranno offerti anche prodotti senza glutine a cura di Altro Alimento. Nel Comitato d'onore molte prestigiose professionalità legate di diversi campi: Riccardo Viola -Presidente del CONI Lazio, Massimiliano Valeriani -vicepresidente del Consiglio Regionale, Paolo Masini-Assessore alle Periferie di Roma Capitale, Luca Pancalli-Assessore alla Qualità della vita, Antonio Viti-Presidente Nazionale Acsi, Sandro Caracci-Commissario Straordinario del Parco Castelli Romani, Svetlana Celli-Presidente della Commissione sport di Roma Capitale, Marco Palumbo-Vicepresidente della Commissione sport di Roma Capitale, Paola Tamburrini Rizzi-Presidente Lions Club Roma Tyrrhenum, Giuseppe De Righi-Presidente della Cominità Montana dei Castelli Romani e Monti Prenestini. E' lo stesso Vincenzo Rizzi a ripercorrere, tra commozione e orgoglio, gli spunti da cui nacque la manifestazione: " Dopo la tragica scomparsa di nostro fratello Alberto Rizzi, travolto da un autocarro mentre percorreva in bicicletta la via Ardeatina, vicino al raccordo anulare, la nostra famiglia ha cercato un modo appropriato per ricordarlo. Alberto aveva 41 anni, era il più piccolo di 14 tra fratelli e sorelle della famiglia Rizzi, medico del pronto soccorso dell'ospedale Grassi di Ostia, appena aperto e volle sempre operare al pronto soccorso, amato da colleghi e pazienti che gli hanno dedicato una targa proprio nel pronto soccorso ben visibile ancora oggi. Alberto, appassionato di podistica, era presidente dell'associazione sportiva Mediterranea di Ostia da lui fondata insieme a un gruppo di medici e infermieri dell'ospedale Grassi di Ostia. Grazie all'intuizione di Enrico Pitti, tecnico di atletica dello stadio delle Terme di Caracalla e Mario Placidini, giornalista, appassionato di atletica che conosceva molto bene Alberto, decidemmo di dedicargli una manifestazione podistica. Così con Pitti, Placidini, De Benedittis, organizzatore di grandi manifestazioni podistiche, decidemmo di riprendere la staffetta "12 per un'ora". La prima edizione, che dedicammo naturalmente ad Alberto e a tutti gli atleti che sono deceduti durante la pratica sportiva, si disputò proprio sabato 14 settembre del 1996. Fu subito un grande successo con circa 50 squadre iscritte, oltre agli iscritti alla Campidoglio Palatino e i vari componenti della famiglia Rizzi. Ci aiutarono diversi amici e molti offrivano ciò che potevano: il parco dei Castelli Romani i prodotti enogastronomici, la Comunità Montana dei Castelli, la banda musicale di Rocca Priora, il Gruppo Luigi Francese, grande amico di mio fratello Mario, con i prodotti della Pork's House di cui era titolare, l'associazione del fungo Porcino di Lariano preparando sul posto i famosi funghi larianesi, ma soprattutto l'associazione Mediterranea -creata da Alberto e guidata per la circostanza dalla moglie Gisella Misso e dalla figlia Valentina Rizzi-, con la brillante e apprezzata idea di cucinare sul posto la pasta per tutti con sughi preparati dai componenti della stessa società. Ad aiutarci da allora anche Enzo Foschi, già componente della commissione sport del comune di Roma, ora impegnato come capo segreteria del Sindaco Marino, sempre presente a tutte le edizioni, spesso attivo nella risoluzione di problemi e imprevisti con altre società o istituzioni." Ad un passo dal ventennale del 2015, lo stesso Vincenzo ha tracciato un bilancio dell'iniziativa confrontandola con la prima edizione."Certo oggi è tutto più facile: i giri vengono controllati da una apparecchiatura elettronica, i media seguono l'iniziativa con articoli e riprese televisive, le squadre fanno a gara per partecipare, i sostenitori arrivano senza sollecitazioni, anche da fuori regione, gli esponenti politici hanno una propria squadra che partecipa da diverse edizioni. Per me la cosa importante è che lo schema della manifestazione rimane ancorato alla giornata di allegria con tante animazioni, dalla corsa dei bambini, al silenzio fuori ordinanza, ai prodotti enogastronomici, alle musiche ed è tutto un susseguirsi di tende che ospitano le diverse squadre. Si inizia alle otto di mattina fino alle otto di sera; vince la squadra che, nell'arco delle dodici ore, ha percorso il maggior numero di giri e chilometri. Durante l'intera giornata tanti ingredienti: pasta party, funghi porcini, vino dei castelli, banda musicale, corsa di bambini e ragazzi, musica degli anni sessanta, silenzio fuori ordinanza, starter, giudici, testimoni, conferenza stampa, foto, porchetta, biscotti, miele, latte, ristoro degli atleti ecc.,ecc., il tutto a titolo completamente gratuito per tutti, inclusi servizi e tutto il necessario. Ci saluteremo con la premiazione sul posto, alle 20:30 al termine della gara!" Appuntamento sabato 13 dalle ore 08:00 fino a sera nello stadio delle Terme di Caracalla per condividere una giornata all'insegna della passione sportiva tra animazione e divertimento. Alessandra Battaglia
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
FrosinoneToday è in caricamento