Roma, al Teatro Furio Camillo in scena "Vite Parallele"

"Tutti facciamo un viaggio, comincia il giorno della nostra nascita e prosegue per la durata della nostra vita, comunque la mettiate è un viaggio fantastico e sorprendente. Una scatola magica che contiene di tutto: i rimpianti, i rimorsi, le...

"Tutti facciamo un viaggio, comincia il giorno della nostra nascita e prosegue per la durata della nostra vita, comunque la mettiate è un viaggio fantastico e sorprendente. Una scatola magica che contiene di tutto: i rimpianti, i rimorsi, le decisioni prese, quelle rimandate, le delusioni, gli amori, la fatica, in una piccola enorme parola è la VITA. Poi alla fine il DOLORE.

Ecco, il dolore, il capitolo finale è sempre quello, è diverso per ognuno di noi,ma dall'esito sempre uguale: la scatola si chiude, il viaggio finisce: è INEVITABILE. Quello che si può evitare, invece, è perdere la dignità dell'essere umano ed è questo il tema che affronteremo in questa conferenza. Analizzeremo il caso di chi sceglie come e quando chiudere la sua scatola, quando finire il viaggio, quando andarsene,mentre ha ancora un senso la parola: ESSERE UMANO. Le scatole di cui parliamo, oggi, non saranno solo cifre, o matricole, ecco, ma nomi e cognomi.

Le loro vite, di giovani, di ragazzi, come molti di voi che vedo, seppure a distanza, seppure ignorandosi l'un l'altra, procedevano parallele, spinte dallo stesso vento, quello che spinge le giovani anime ambiziose, che si incontrano... parallele, di nuovo, ma stavolta distese, orizzontali nel letto di un ospedale. (Tratto da Vite Parallele)

Il destino mette alla prova i protagonisti di questa storia intensa e sofferta, quella di una esistenza segnata dalla malattia degenerativa, la SLA. Il destino incrocia la vita di due giovani che lottano con la vita e la morte, stringendo patti con l'una e con l'altra. Quale sarà l'istinto più forte, quello del viaggio qualsiasi cosa accada o la sua fine prematura? Un testo emozionante, un tema delicato. Un cast ed una regia che non hanno paura di affrontare il dolore che purtroppo, segna tante realtà. Dal 14 al 17 Aprile 2016 ORE 21,00 (domenica pomeridiana ore 18)

TEATRO FURIO CAMILLO

Via Camilla, 44 – Roma 06 9761 6026

Crediti Assistente alla regia: Matteo Maria Dragoni – Ufficio Stampa: MFP – Audio: Alessandro Ferrara – Trucco: Virginia Menendez – Scenografia e Costumi: TsT Produzioni Spettacoli Teatrali

Biglietto INTERO 15 euro - RIDOTTO 10 euro (+ tessera teatro) – Prenotazioni 366 4538808/06 97616026

TeatroSenzaTempo Produzione Spettacoli Teatrali

presenta

"VITE PARALLELE"

Scritto e diretto da: Antonio Nobili

Da un'idea di Simone Guarany

con Marco GiustiniSimone Guarany – Lucia Rossi – Cristina Frioni – Francesca Antonucci – Raffaella Camarda – Anita Ivanova

Con la partecipazione straordinaria di Alessio Chiodini nel ruolo del Valerio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento