menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roma, al Teatro Tor Bella Monaca e al Teatro Biblioteca Quarticciolo la prima edizione romana del PlayFestival

Roma, al Teatro Tor Bella Monaca e al Teatro Biblioteca Quarticciolo la prima edizione romana del PlayFestival

Roma, al Teatro Tor Bella Monaca e al Teatro Biblioteca Quarticciolo la prima edizione romana del PlayFestival

Compagnie teatrali under 40, pubblico e critici saranno coinvolti nella prima edizione romana del PlayFestival, una gara che ha l’obiettivo di cercare e valorizzare il lavoro delle compagnie indipendenti. La Casa dei Teatri e della Drammaturgia...

Compagnie teatrali under 40, pubblico e critici saranno coinvolti nella prima edizione romana del PlayFestival, una gara che ha l'obiettivo di cercare e valorizzare il lavoro delle compagnie indipendenti. La Casa dei Teatri e della Drammaturgia Contemporanea - struttura promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica - Dipartimento Cultura, gestita da Zètema Progetto Cultura con la direzione di Emanuela Giordano - porta a Roma l'iniziativa del Teatro Ringhiera ATIR di Milano con il Piccolo Teatro di Milano e si avvale dell'adesione del Teatro di Roma diretto da Antonio Calbi.

Sono state selezionate 10 compagnie under 40 che mostreranno i propri spettacoli, dal 23 al 28 marzo presso il Teatro Tor Bella Monaca e il Teatro Biblioteca Quarticciolo. Durante le serate del festival, una giuria composta da esperti di settore e una giuria popolare decreteranno lo spettacolo vincitore che verrà ospitato al Teatro Villa Torlonia l'8 e il 9 maggio 2015 e al Teatro India il 10 maggio 2015. Tutte le serate saranno aperte anche al pubblico.

Il PlayFestival è un'iniziativa nata per valorizzare il lavoro di artisti indipendenti che operano nel teatro contemporaneo e per mettere il loro lavoro in relazione con quello di altri artisti, operatori teatrali, critici e soprattutto con il pubblico, che ha un ruolo attivo rispetto alla scelta degli spettacoli vincitori. Un'occasione importante per farsi conoscere, un'opportunità per tutti quelle compagnie di eccellenza che producono e lavorano ma non trovano visibilità.

Ogni sera sarà possibile assistere a due spettacoli secondo questo calendario

Lunedì 23 marzo | Teatro Tor Bella Monaca

ore 19.30 Compagnia PROXIMA RES

GENERAZIONE DISAGIO - Dopodiché stasera mi butto

Un cinico e spassoso gioco dell'oca che mira all'annullamento. Le tematiche di disagio generazionale, crisi e voglia di cambiamento vengono trattate con un gioco di ribaltamento paradossale. Gli attori sono i promotori e i profeti del disagio-pensiero: 4 precari, non solo nel lavoro, ma anche nei sentimenti e nelle relazioni. Varie prove e imprevisti faranno avanzare o indietreggiare i personaggi su un tabellone, anche grazie all'aiuto del pubblico dal vivo.

ore 22.00 Compagnia NAHIA RESPIRALE

AGAIN/BYNOW - ANCORA UN DRAMMA BORGHESE

I due protagonisti, Berta e Boxer, sono il risultato di modelli e luoghi comuni, due personaggi tanto stravaganti quanto quotidiani, tasselli di un puzzle grottesco il cui disegno è la fine. La fine della loro storia è la fine dell'immaginazione, della possibilità di concepire un altro finale.

Martedì 24 marzo | Teatro Tor Bella Monaca

ore 19.30 Compagnia OMBRE

MY PERSONAL TARANTO

Uno spettacolo su Taranto che non nomina mai la città né l'Ilva. Il punto di vista è quello di una persona che vive in città ma che la guarda come se fosse un turista, come fosse un posto esotico da studiare.

ore 22.00 Compagnia BORGOBONÒ

IN OGNI CASO NESSUN RIMORSO

Uno spettacolo in cui si parla di diritti e della loro assenza. A cavallo tra 800 e 900, in Europa e non solo, un gruppo di persone definite dalla storia come anarchici pone il problema di come risolvere la disuguaglianza sociale e migliorare la condizione del proletariato. Ecco allora che ci si chiede cosa scegliere tra "ribellione" e "rivoluzione" e quanto sottile sia il confine tra lotta e terrorismo.

Mercoledì 25 marzo | Teatro Tor Bella Monaca

Ore 19.30 Compagnia CIRCO BORDEAUX

ANIMALI

Uno spettacolo giocoso che dà voce agli animali, per ironizzare sui difetti, sulle ossessioni e sui problemi che affliggono la nostra società, utilizzando però un punto di vista alternativo. Un bestiario, senz'altro imprevedibile, per giocare un istante di più col teatro e con chi, di volta in volta, viene ad invaderlo.

ore 22.00 Compagnia RAGLI

I FICCASOLDI

E' dalla realtà che parte questa storia. Dal mondo delle slot machine e della dipendenza dal gioco che intrappola in una vera e propria schiavitù sempre più persone, impigliate in un vortice da cui è difficile uscire.

Giovedì 26 marzo | Teatro Biblioteca Quarticciolo

Ore 19.30 Compagnia OMBRE BIANCHE-TEATRO DI CARTA

IL LIBRO DELLE OMBRE

Ispirato al romanzo di Adalbert von Chamisso Storia straordinaria di Peter Schlemihl, in cui il protagonista scambia la propria ombra con una borsa prodigiosa da cui non si finisce mai di estrarre denaro, si impara che non bisogna mai perdere di vista la strada dei propri sogni e non si deve cedere alla tentazione di scorciatoie troppo facili.

Ore 22.00 Compagnia ACCURATEATRO

TADDRARITE

Tre sorelle vegliano, come nelle vecchie tradizioni siciliane, il marito morto della sorella minore.

Il velo delle bugie e del silenzio viene squarciato da un vortice di confessioni e, passata la lunga notte, il nuovo silenzio che avvolge le tre sorelle è intessuto di forza e di voglia di reagire perché ogni donna non debba più nascondersi.

Venerdì 27 marzo |Teatro Biblioteca Quarticciolo

Ore 19.30 Compagnia ARCADIA DELLE 18 LUNE

IL TEMPO E LA STANZA

Un viaggio allucinato tra i personaggi di carta creati da una mente geniale e sofferente, quella del drammaturgo tedesco Botho Strauss. Un decalogo di umanità e fragilità commoventi che respirano per pochi intensi momenti, in un territorio di confine: il teatro

Ore 22.00 Compagnia FULLFRAME

MARY PIENA DI GRAZIA

Ripropone lo "Stabat Mater" di Antonio Tarantino, premio Riccione per il Teatro 1993, monologo adattato a dialogo tra una Maria che presagisce la fine di suo figlio, dando nome e cognome al futuro e una Maria che non lo vuole vedere e si ostina a prendere a pugni il presente

Sabato 28 marzo | Teatro di Villa Torlonia

Ore 17.00 PREMIAZIONE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
FrosinoneToday è in caricamento