menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Al3photo

Al3photo

Roma, al via la nuova stagione dell'Associazione Al3photo

Roma, 22 settembre – L'estate ci ha ufficialmente abbandonato, ma come si dice “non tutto il male viene per nuocere”, e infatti l'arrivo dell'autunno porta con sé l'inizio di nuovi hobby e attività culturali come lo studio della fotografia. Così...

Roma, 22 settembre - L'estate ci ha ufficialmente abbandonato, ma come si dice "non tutto il male viene per nuocere", e infatti l'arrivo dell'autunno porta con sé l'inizio di nuovi hobby e attività culturali come lo studio della fotografia.

Così, l'Associazione Al3photo si appresta a inaugurare la nuova stagione con la riapertura delle attività previste per l'anno 2015 - 2016. L'appuntamento è per il 26 settembre presso il ristorante Il Casale del Gusto in Via Pontina 432, dove lo staff di Al3photo allestirà una mostra fotografica dei vincitori delle varie edizioni di Al3Photo Contest, oltre ad una rassegna di scatti fotografici dei sostenitori.

Un'occasione d'incontro questa, volta ai soci nonché a tutti coloro che vogliono cimentarsi nell'arte fotografica, ma non sanno ancora approcciarsi a questo mondo, con l'opportunità di potersi misurare concretamente in vari contesti. A questo proposito, Massimo Piana, presidente di Al3photo, ha spiegato come avvicinarsi a quest'arte.

Quali sono le origini della vostra associazione?

Al3photo nasce nel marzo del 2013, dopo un'esperienza maturata nell'ambito dell'organizzazione di un'associazione che tuttora diffonde cultura applicata a svariati campi, quali la pittura, la poesia, la letteratura, il teatro, la musica e prima ovviamente la fotografia. Grazie al diffondersi della cultura delle immagini, e la comunicazione attraverso le immagini, si è deciso di fondare un'associazione dedicata alle arti visive. Quindi si è spostata tutta l'attenzione su questa tematica, proponendo un'associazione la cui missione era proprio quella di diffondere cultura legata alle immagini e alla fotografia, dedicando ovviamente l'attenzione dai neofiti fino agli amatori più esperti.

Quali sono le attività che proponete a chi è appassionato di fotografia e a chi invece vuole avvicinarsi a questo mondo?

Il nostro pubblico è rappresentato dagli amatori della fotografia, da coloro che entrano per la prima volta in questo mondo, coloro che sono amatori di lunga data e quindi hanno un'esperienza notevole nell'ambito degli scatti. Non ci rivolgiamo, ovviamente, ai professionisti della foto. Proponiamo formazione, attività ludiche, contest, realizziamo progetti nell'ambito della collaborazione con le istituzioni. Per quanto riguarda la formazione abbiamo dei corsi che vanno dalla tecnica di base al primo livello per coloro che entrano per la prima volta nel mondo della fotografia, a corsi intermedi per coloro che hanno già dimestichezza con gli scatti, a corsi evoluti per coloro che da tempo hanno una notevole dimestichezza e conoscenza della fotografia. Più dei corsi su varie tematiche fotografiche. Per quanto riguarda la parte ludica organizziamo gite, eventi ed escursioni fotografiche, dove cerchiamo di far coniugare la passione per la fotografia anche con la diffusione della cultura e varie arti. I contest sono un punto di forza dell'associazione Al3photo, prima sul sito istituzionale con un'area dedicata solo ed esclusivamente ai nostri soci, oggi su Facebook aprendoli a tutti coloro che sono iscritti. Il contest è una sfida, un gioco, un modo di divertirsi. Per i progetti, invece, ne stiamo realizzando nell'ambito della collaborazione con le istituzioni, come la scuola, le giunte comunali, Genazzano ad esempio, ed altre località intorno a Roma.

I contest: qual'è il criterio che adottate per la scelta del tema?

I contest, insieme alla formazione, sono un punto di forza per la nostra associazione sin dalla nascita. I temi cercano di sviluppare la creatività dei nostri amici, fan, e soci. Genericamente possono essere temi legati a tecniche fotografiche, o aspetti legati comunque alla cultura dove la fotografia ha una parte principale. Ultimamente, proprio in questi giorni, abbiamo deciso che il vincitore di un contest propone all'organizzazione uno o più temi a sua discrezione. L' organizzazione favorisce la scelta del vincitore proponendo il contest proposto dal vincitore precedente.

Immaginiamo di avere davanti un ragazzo che vuole cimentarsi per la prima volta con una macchina fotografica professionale. Quali sarebbero tre consigli basilari per dar vita a un primo scatto?

Premesso che presentarsi con una BMW o una Ferrari per fare un giretto in città non è proprio il massimo della prassi, sostanzialmente a noi non importa se un ragazzo di presenta con un'apparecchiatura entry level o con il massimo della professionalità. In entrambi i casi, quello che si cerca di insegnare sono le tecniche base da adottare e soprattutto come applicarle a livello elementare in funzione dell'apparecchiatura. O si ha una reflex entry level o si ha un'apparecchiatura di migliaia di euro, sostanzialmente e concettualmente non cambia nulla, i consigli che noi diamo sono soltanto quelli di applicare, dopo averli illustrati, i principi della tecnica base.

Quant'è importante la post produzione di una fotografia, e quand'è che si supera il limite arrivando quasi a snaturare uno scatto?

La post produzione di un'immagine, non fotografia perché un'immagine è concettualmente diversa da quella che è una fotografia, ovvero un'immagine stampata su carta, è di fondamentale importanza. La post produzione si divide nell'elaborazione del negativo digitale, dopo uno scatto ho tutte le informazioni memorizzate relativamente allo scatto che ho effettuato. L'ottimizzazione di tutti i parametri permette di avere un'immagine che sia più attinente alla realtà, quindi quella fase di elaborazione in cui utilizzo tutte le informazioni per avere un'immagine coerente con quello che i miei occhi vedono. Cosa che è fondamentalmente molto diversa da quella attività che si chiama fotoritocco, e quindi un'elaborazione più spinta che può, grazie alla creatività dell'autore, portare a immagini finali che sono molto diverse da quello che i nostri occhi vedono.

Prossimi eventi/iniziative in cantiere?

Tantissime. Da una implementazione dell'offerta formativa che va a toccare tematiche particolari della fotografia, attualmente non previste nei nostri corsi, alla realizzazione di progetti con le istituzioni come ho già accennato. Inoltre una serie di attività in partnership con AltreIdee in progetti nei quali la fotografia è a supporto di altre attività culturali.

26 Settembre 2015

Presentazione Nuove Attività e Mostra Fotografica

Ristorante Il Casale del Gusto, via Pontina 432

Info e conferma adesione: altrephoto@gmail.com

www.altrephoto.it

Sabrina Spagnoli

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento