menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
01_web

01_web

Roma, allo studio 1 di Cinecittà Teatro incantano le foto giganti di Steve MacCurry

Il primo incontro tra Steve McCurry e Cinecittà è avvenuto pochi anni fa ed è stato subito un colpo di fulmine. Tra i set e i magazzini della città del cinema il suo obiettivo ha colto nuove suggestioni arricchendo la sua ricerca di un sapore...

Il primo incontro tra Steve McCurry e Cinecittà è avvenuto pochi anni fa ed è stato subito un colpo di fulmine. Tra i set e i magazzini della città del cinema il suo obiettivo ha colto nuove suggestioni arricchendo la sua ricerca di un sapore surreale. Conosciuto in tutto il mondo per i suoi strepitosi ritratti e i reportage che ha realizzato in alcuni dei paesi più difficili del pianeta, McCurry aveva infatti orientato la sua sensibilità anche in altre prospettive, allargando l'orizzonte della sua ricerca verso una dimensione quasi metafisica dello spazio e dell'umanità che lo attraversa o lo sospende con la sua assenza.

A partire dalle foto scattate a Cinecittà, la nuova mostra di Steve McCurry, presenta al pubblico i suoi lavori più recenti e una serie di scatti che sono legati a questa sorprendente ricerca, che si spinge oltre lo sguardo, che attraversa porte e finestre per raccontare lo spazio e la luce, per vincere il dolore e la paura.

Steve McCurry oltre lo sguardo si sviluppa intorno a questa ricerca, anche se non mancano, in mostra, alcune delle sue immagini più conosciute, a partire dal ritratto di Sharbat Gula, pubblicato per la prima volta su National Geographic, la ragazza afgana che è diventata una delle icone assolute della fotografia mondiale.

Ad una nuova mostra non poteva che corrispondere un allestimento del tutto nuovo, progettato appositamente da Peter Bottazzi per accompagnare il visitatore nel mondo di McCurry e realizzato nel Teatro1, accanto agli edifici che ospitano "Cinecittà si Mostra", un percorso di visita permanente dedicato al cinema e alla storia di Cinecittà, che ha già raccolto un grande interesse del pubblico italiano e internazionale.

Curata da Biba Giacchetti e Peter Bottazzi la mostra è prodotta da Cinecittà si Mostra e Civita Cultura in collaborazione con SudEst57, con il sostegno di Lavazza, Dimensione Suono Roma come media partner.

Con la mostra dedicata a Steve McCurry nasce a Roma un nuovo spazio espositivo: il Teatro1 di Cinecittà. Lo storico edificio è inserito nel contesto di Cinecittà si Mostra, con ingresso al 1055 di via Tuscolana, che già offre al pubblico italiano e internazionale un viaggio nella storia del cinema e nella "fabbrica dei sogni" cara a Fellini. Mantenendo le sue attrezzature ma modificando la sua funzione originaria, il Teatro1 proporrà una programmazione di mostre temporanee dedicate alla cultura dell'immagine nelle sue più varie espressioni, dalla fotografia al cinema, dal design allo spettacolo, ha annunciato il presidente Luigi Abete, durante la conferenza stampa di presentazione della mostra che resterà aperta fino al 20 settembre

STEVE McCURRY OLTRE LO SGUARDO 18 aprile - 20 settembre 2015

Roma, Teatro1 - Cinecittà si Mostra Via Tuscolana 1055

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento