rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cultura

Roma, Campagna “Non farti riconoscere, paga il biglietto” e tornelli doppi sulla metro C, le misure antievasione Atac

È stata presentata ieri la campagna «Non farti riconoscere, paga il biglietto», durante la quale l'amministratore unico di Atac, Manuel Fantasia, ha annunciato l'introduzione della doppia timbratura ai tornelli in entrata e in uscita sulla linea...

È stata presentata ieri la campagna «Non farti riconoscere, paga il biglietto», durante la quale l'amministratore unico di Atac, Manuel Fantasia, ha annunciato l'introduzione della doppia timbratura ai tornelli in entrata e in uscita sulla linea Metro C. La novità è prevista tra la fine del 2017 e i primi mesi del 2018, ed è concepita come misura per contrastare il fenomeno dei passeggeri "abusivi". L'intento è di "estendere questo tipo di controlli anche alla Metro A e B", ha dichiarato il presidente della Commissione Mobilità, Enrico Stefano.

Durante la conferenza, l'amministrazione comunale ha ospitato il protagonista dello spot, l'attore Francesco Pannofino, nella veste di "controllore" per la campagna. "Gli autobus sono nostri compagni e dobbiamo trattarli bene", ha detto l'artista, prestando il fianco alla sindaca di Roma Virginia Raggi.

Il video, prodotto in co-marketing da Viola Produzioni e girato dal regista Angelo Longoni, andrà in onda sui monitor presenti nelle stazioni della metropolitana, a bordo dei treni e dei bus e sui canali social di Atac.

L'evasione, qualche numero. Il tasso di evasione accertata, ovvero il numero dei viaggiatori sorpresi senza titolo di viaggio al momento del controllo, è del 2,7% su metro e 6,2% su bus e tram. Chi, incivilmente, ha deciso di viaggiare senza pagare il biglietto è il 6,2% in superficie, il 2,7% sulle linee metropolitane e il 3,2% sulle ferrovie ex concesse.

I controlli: nel 2016 sono state controllate oltre 111.740 vetture, con una media di cinque sanzioni al giorno per agente. + 26% di violazioni accertate, e quindi di sanzioni, rispetto al 2015 e del 72% rispetto al 2014. I passeggeri controllati sono stati più di 2,1 milioni, circa 55 mila in più rispetto allo scorso anno.

Da gennaio 2017 la task force antievasione ha "arruolato" 150 risorse in più per contrastare il fenomeno. (dati: Atachttp://www.atac.roma.it/page.asp?r=16215&p=160)

Alessandra Francesconi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, Campagna “Non farti riconoscere, paga il biglietto” e tornelli doppi sulla metro C, le misure antievasione Atac

FrosinoneToday è in caricamento