menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
meddi 3

meddi 3

Roma, Centro Culturale Il Leone, Valori e Simboli dell'Arte Contemporanea

Una mostra di pittura bella, interessante e stimolante, quella allestita con grande professionalità dal Prof. Claudio Lepri presso il Centro Artistico e Culturale Il Leone, in via Aleardo Aleardi numero 12 , in zona San Giovanni; Valori e simboli...

Una mostra di pittura bella, interessante e stimolante, quella allestita con grande professionalità dal Prof. Claudio Lepri presso il Centro Artistico e Culturale Il Leone, in via Aleardo Aleardi numero 12 , in zona San Giovanni; Valori e simboli dell'arte contemporanea, una mostra alla quale hanno aderito ben 24 tra pittori e pittrici, i cui quadri sono stati ammirati dal folto pubblico presente al vernissage della mostra stessa (evento che è stato anche ripreso integralmente da Arte 24 e trasmesso sulla emittente Rete Oro). Nove pittori e ben quindici pittrici che, per ragioni di spazio, elenchiamo qui di seguito : Vito Aloise, Andrea Cauzillo, Gino Di Prospero, Roberto Massucci, Fernando Palmacci, Massimo Schianchi, Gianfranco Tozzi e Alessandro Trani, nonché Laura Andreuzzi, Sarah Arensi, Edda Carminucci, Marilena Cipriani, Natalia Cojocari, Maria Pia Corbanese, Gaetana Forte, Francesca Romana Fragale, Maria Pia Greco, Glenda La Rocca, Angela Lombardi, Matrì, ovvero Maddalena Triggiani, Marina Mian, Adele Natali, Maria Pia Rizzardi e Alessia Meddi. Ebbene sì, la giovane e bravissima Alessia Meddi, che ho il piacere di seguire ormai da molte mostre, e che ho avuto modo di ammirare ed elogiare in tutte le occasioni, per e con le sue originali e significative opere esposte, quali Sberleffi, Baron le clochard, Dora, Mariuccio, e molte molte altre. Proprio Dora e Mariuccio sono i due quadri che si impongono alla attenzione dei visitatori, scendendo le scale di ingresso del Centro Il Leone, e ti entrano subito nel cuore e nel cervello per la intensa espressività dei visi e per il profondo significato sociale e umano che manifestano in maniera davvero geniale e artisticamente pregevole. Alessia Meddi, nata nel 1978, espone le proprie opere presso collezioni private in Italia e negli Stati Uniti, e molti autorevoli critici si sono espressi molto favorevolmente nei suoi confronti; ecco, per esempio, il giudizio del critico R. Perdicaro "Caratteristiche dello stile di Alessia Meddi sono l'assoluta padronanza dei mezzi tecnici e la sua capacità di sintesi contenutistica in immagini che spesso raffigurano solo del particolari di figure o di volti in primissimo piano; protagonisti delle sue opere sono personaggi emblematici di una condizione esistenziale percepita con fine sensibilità, seguendo una puntuale osservazione e il filo della memoria, per rievocare secolari esperienze e rinnovarne le dolenti sembianze. Un'arte densa di significati, che penetra dentro il mondo degli umili, degli ultimi, dei diseredati, che ci interrogano con i loro sguardi espressivi, con il loro silenzio, con la loro dignità ogni giorno vilipesa, o quanto meno ignorata dalla civiltà in progress. Un modo di fare pittura che provoca e che comunica, rivelando inoltre le validissime capacità rappresentative di una pittrice che sa come trattare il colore, piegandolo a plasmare quasi le forme , con sobrietà di timbri e improvvisi balugini di luci". Un giudizio semplicemente perfetto, che non può che essere condiviso e sottolineato dalla prima all'ultima frase. Una bella mostra, da visitare, da ammirare, da non perdere ! FV

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento