rotate-mobile
Cultura

Roma, Futurismo Renaissance, intervista a Vitaldo Conte

E' uscito "Futurismo Renaissance. Marinetti e le avanguardie virtuose", a cura di Roby Guerra, scrittore futurista, e Pierfranco Bruni del Mibact, scrittore e direttore archeologo, per Deleyva editore (a cura di Emmanele J. Pilia, eBook, Roma)...

E' uscito "Futurismo Renaissance. Marinetti e le avanguardie virtuose", a cura di Roby Guerra, scrittore futurista, e Pierfranco Bruni del Mibact, scrittore e direttore archeologo, per Deleyva editore (a cura di Emmanele J. Pilia, eBook, Roma).

Ricognizione a 360° sul FUTURISMO contemporaneo, tornato alla ribalta, dopo la grande mostra retrospettiva al Guggenheim Museum di New Work del 2014, anche in Italia, rilanciando certa dis-continuità concreta del futurismo-oggi: attraverso nuovi gruppi sinergici di artisti, scrittori, persino sociologi, nuovamente operativi almeno dal duemila. Ritorno in generale delle avanguardie anche oltre al nuovo futurismo, con altrettanti nuovi gruppi artistici e futuribili in primo piano nella cultura italiana del nostro tempo. Oltre 50 autori coinvolti lo dimostrano: A.V. Autino, G. Balducci, L. Barbieri, S. Battisti, M. Biuzzi, M. Blindflowers, P. Bruni, L. Calselli, R. Campa, J.C. Casalini, P. Casalino, T. Casula, A. Cattaneo, E. Cecconi, M. Centonze, V. Conte, Daco, Z. Ferrante, A. Fiore, S. Forty, D. Foschi, M. Francolini, A. Gaeta, L. Gallesi, M. Ganzaroli, S. Gessi, S. Giovannini, R. Guerra, Z. Istvan, G. Levi, P. Lotti, S. Lotti, G. Manias, P. Melandri, *Sante Monachesi ( D. Monachesi), A. Olivieri, R. Paura, V. Pignalosa, E.J. Pilia, C. Rocchio, G. Russo, A. Saccoccio, T. Saletnich, G. Scanavini, F. Scorza, L. Sgroi, L. Tallarico, M. Teti, V. Teti, Bruno V. Turra, Stefano Vaj.

INTERVISTA A VITALDO CONTE di Roma (Accademia Belle Arti), scrittore, critico d'arte e performer, vedi biografia in fondo, tra gli autori protagonisti:

D - Ritorno delle avanguardie... Mito nei tempi liquidi o azione-reazione necessaria per nuove mappe culturali forte del nostro tempo?

R. L'anima "crudele" delle avanguardie ritorna, per reazione naturale e con modalità imprevedibili, quando la sua azione-reazione necessita per destrutturare modelli ripetitivi, stagnazioni espressive, miti costruiti dai poteri. Ciò può valere anche oggi nonostante i tempi liquidi e le mappature culturali al servizio del mercato globalizzato. Magari questa anima può travestirsi con linguaggi apparentemente fantastici.

D -Un selfie 3.0... sul tuo testo, " Futurismo come racconto (Incontro)" nel volume digitale Futurismo Renaissance ?

R. Il mio testo vuole essere un racconto sul Futurismo in cui teoria, evento, cyber-visionarietà s'incontrano in molteplici possibilità. Ritengo che l'espressione del Futurismo ? quando diventa ipotetica narrazione ? possa costituire una estrema e seducente possibilità per far "rivivere" oggi la "bellezza dell'azione" come creazione. La sua "sfida alle stelle" può puntare verso gli estremi confini del conoscibile e dell'immaginario futuribile.

*Vitaldo Conte, biografia: Scrittore, Poeta (lineare, verbo-visuale, video, sonoro), performer, teorico d'arte e conferenziere. Docente di Storia dell'Arte all'Accademia di Belle Arti di Catania e in seguito a Roma, dove vive. Fra le numerose pubblicazioni: "Nuovi Segnali" (Antologia con audiocassetta sulle poetiche verbo-visuali e sonore italiane anni '70-'80) (1984); "Dispersione" (2000); "Anomalie e Malie come Art"e (2006); "SottoMissione d'Amore" (2007); Pulsional Gender Art" (Avanguardia 21, 2011); "Pulsional Trans Art" (Gepas, 2012); Saggi in "Lidia Reghini di Pontremoli, "Culture e Media (Roma, UniversItalia, Roma, 2015), '"Cannibali di Immagini' (Roma, UniversItalia, 2015), "AA.VV., Libro manifesto Per una Nuova Oggettività" (Heliopolis, 2011). Fra gli ebook: "Fuoripagina TransArt" (2014). Per il centenario del dadaismo ha pubblicato in BvS, Biblioteca di Via del Senato, Milano, 1-2016. Ha pubblicato ( Avanguardia 21, 2013) il CD Pulsional Ru.mo.re! Stefano Balice, Fabiorosho, Antonio Saccoccio, Helena Velena e nel 2015 il DVD '"Ritual Rumore (festa bianca, ultima arte)", 2016; AA.VV., "Marinetti 70. Sintesi della critica futurista (Armando editore, 2015) Fra le numerose mostre pubbliche curate: 'Dispersione' (Foggia), 2000; 'Malie plastiche' (Foggia, Lecce), 2002; "Anteprima XIV Quadriennale" (Palazzo Reale, Napoli), 2003-04; 'Julius Evola' (Reggio Calabria), 2005-06; 'Mistiche bianche' (Reggio Calabria), 2006; 'DonnaArte' (Trepuzzi), 2007; 'Eros Parola d'Arte' (Lecce), 2010;-spettacolare) con pubblicazioni, cartelle, dvd, ecc. Come artista ha partecipato ad alcune centinaia di eventi e performance, esposizioni personali e collettive, in Italia e all'estero. Da segnalare, tra le più recenti, il festival Bande a Sud, Lecce, 2014 (con lo stesso V. Capossela) e La Festa Bianca (Lecce, 2014, 2015), Come teorico-performer "ri-nasce", nel 2009, con il nome di Vitaldix. Scrive su il Borghese (Roma), Biblioteca di Via del Senato- BvS (Milano), collabora con la Fondazione Julius Evola e altre riviste specializzate d'arte e cultura. Nel 2016 su BvS, ha pubblicato alcuni testi per il Centenario del Dadaismo.

INFO

https://www.vitaldoconte.com/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, Futurismo Renaissance, intervista a Vitaldo Conte

FrosinoneToday è in caricamento