menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Scuola Valle Martella dal Papa 2

Scuola Valle Martella dal Papa 2

Roma, gli alunni del IC Montalcini di Valle Martella in visita da Papa Francesco

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: A seguito di un'attenta organizzazione seguita dal Dirigente Zichella Carlo e di una lunga preparazione curata dalla professoressa di religione Gabriella Bazzoffi, l'Istituto Comprensivo “R. Levi Montalcini di Valle...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: A seguito di un'attenta organizzazione seguita dal Dirigente Zichella Carlo e di una lunga preparazione curata dalla professoressa di religione Gabriella Bazzoffi, l'Istituto Comprensivo "R. Levi Montalcini di Valle Martella, lo scorso mercoledì 18

Scuola Valle Martella dal Papamarzo, ha partecipato all'Udienza settimanale di Papa Francesco svoltasi a Piazza San Pietro. Vi hanno preso parte tutti gli alunni della secondaria più due classi quinte della primaria. In totale quattro i pullman di ragazzi e due quelli dei genitori partiti all'alba da Valle Martella. Grande l'emozione per l'evento prima della partenza e nei giorni indietro quando, gli alunni delle classi terze, insieme alla loro insegnante, hanno ultimato il libro intitolato "Papa Francesco, uno di noi", in cui raffigurano il Pontefice nei vari mestieri e nei vari sport e che sono riusciti a consegnare nelle mani del Papa mentre passava con la Papa mobile proprio accanto a loro. Gioia ed entusiasmo ha suscitato, tra i ragazzi, anche l'incontro tra Papa Francesco e l'alunno Simone Di Mario, in rappresentanza di tutti loro. Un'esperienza unica che ha lasciato un profondo segno. Al ritorno a scuola la riflessione e il ricordo di questa giornata.

A testimoniarlo le classi 3B-3C-3D

VALLE MARTELLA, 18 MARZO 2015 ORE 5:10 A.M.

La giornata inizia presto per la classe III C, munita di un fazzoletto verde personalizzato e tanta voglia di incontrare il Papa. Tra giochi e chiacchiere, finalmente arriva il pullman e tutti a correre come in una maratona, per arrivare agli ultimi posti, per stare tutti insieme e discutere di come sarebbe andata la giornata. La nostra classe appena arrivata, insieme ai nostri insegnanti, si subito diretta in piazza S. Pietro, per trovare i posti il più vicino possibile al baldacchino dove sedeva il Papa. Ci siamo seduti tra l'immensa folla, che proveniva da svariate parti del mondo. Abbiamo aspettato circa due ore prima dell'Udienza. Arrivato, il Papa, ha fatto il giro tra la folla per darle la speranza. La nostra di speranza era quella di poterlo toccare o almeno vederlo da più vicino.

Grazie al suo discorso ha fatto capire l'importanza dei bambini nella società di oggi e di quanto siano sinceri a differenza dei grandi. Ad esempio, i grandi mentono molto spesso, invece i bambini dicono sempre quello che pensano con sincerità e senza pensare alle conseguenze che poi verranno.

Ci ha ricordato che essere sinceri e spontanei sono atteggiamenti adatti ad affrontare il percorso di crescita che ci porterà poi all'adolescenza, momento in cui si inizia a pensare ai veri problemi della vita. Quindi grazie a questo discorso ci ha fatto capire la spensieratezza dell'essere bambini e i problemi dell'essere grandi.

Classe III C

TUTTI DAL PAPA!

Erano le 4 del mattino del 18 marzo, la sveglia suonava: quel giorno tanto atteso era finalmente arrivato. Stavamo per conoscere Francesco, il Papa che consideriamo uno di noi. Sei pullman, quattro colmi di ragazzi delle medie e delle classi quinte delle elementari ed altri due di genitori, sono partiti alla volta di Roma. Arrivati, ci siamo seduti in prima fila aspettandolo ansiosamente. Ad un certo punto il Cardinale ha chiamato tutti gli istituti scolastici presenti in piazza S. Pietro.

Al nome di Istituto Comprensivo Rita Levi Montalcini ci siamo alzati e abbiamo sventolato i nostri cartelloni, cercando di farci riconoscere. Dopo tanto impegno dedicato a realizzare i cartelloni, abbiamo potuto mostrarli con orgoglio a tutti. Esattamente alle 9,34 il Papa, a bordo della sua autovettura bianca, passato davanti ai nostri occhi salutandoci sorridente. E' stata un'emozione indimenticabile e la gioia che abbiamo provato stata immensa. Poi il Papa si diretto verso il nostro amico Simone, un ragazzo speciale, e lo ha baciato benedicendolo. Successivamente ha fatto l'Udienza parlando di noi ragazzi che siamo il futuro e di quanto siamo importanti. La giornata si conclusa con una foto di gruppo e un ricordo che rimarrà sempre nel nostro cuore.

Classe III D

L'ISTITUTO COMPRENSIVO RITA LEVI MONTALCINI FA UN'USCITA DIDATTICA PER ASSISTERE ALL'UDIENZA DI PAPA FRANCESCO.

CRONACA DI UNA GIORNATA CHE NON DIMENTICHEREMO MAI

La prima giornata di sole, dopo una lunga pioggia che sembrava voler rovinare l'uscita della nostra scuola da Sua Santità Papa Francesco.

Ore 5,30: siamo già riuniti davanti alla scuola e aspettiamo con ansia l'arrivo dei pullman che ci condurranno a piazza S. Pietro. La luna domina il cielo, aspetta di cedere il suo posto al sole.

Il viaggio dura poco più di un'ora e mezza, abbiamo alle calcagna due autobus stracolmi di parenti degli studenti che vogliono prendere parte all'Udienza.

Ore 7,30: siamo già nella Città Santa in cammino per piazza S. Pietro.

Siamo arrivati lì con zaini in spalla e fazzoletti verdi speranza al collo e abbiamo subito preso posto.

L'Udienza inizia con il citare vari gruppi presenti, tra cui la nostra scuola, da parte di un cardinale.

Si alzano file di fazzoletti verdi sventolanti e cartelloni, seguiti da urla e applausi quando il cardinale cita la nostra scuola.

Ore 9,30: il Papa fa il suo ingresso con la Papa- mobile, per nostra fortuna passa anche davanti a noi, siamo pronti a riprendere tutto con foto e video. Il nostro bidello Umberto allunga la sua lunga mano e riesce a dare il nostro libro al Papa. Meno male Abbiamo lavorato molto per finirlo in tempo.

Sceso dalla Papa- mobile sua Santità sale la scalinata per accomodarsi e iniziare il suo discorso avente come protagonisti i bambini. Secondo Papa Francesco questi sono il bene dell'umanità e con la loro innocenza dicono ed esprimono quello che pensano, a volte mettendo nei guai i genitori.

Appena finito il discorso abbiamo mostrato tutto il nostro gradimento in applausi. Per gli stranieri il messaggio è stato tradotto in varie lingue dai rispettivi cardinali. Finita l'Udienza siamo ritornati ai pullman ripensando alla mattinata che.... non dimenticheremo mai.

Classe III B

Per la scuola "R.L.Montalcini" il percorso spirituale continua e lunedì 23 marzo il Vescovo Domenico Sigalini farà visita a Valle Martella. Incontrerà gli alunni, i docenti e il personale della scuola consegnando la benedizione apostolica (sotto forma di pergamena), relativa all'Udienza Papale dello scorso 18 marzo. Sarà questo un altro appuntamento importante sotto il segno della fratellanza e della solidarietà, in attesa della Santa Pasqua.

IVANA REGA

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
FrosinoneToday è in caricamento