Roma, Grande successo per il convegno in Campidoglio sull’impegno sociale dell’impresa organizzato da TopNetwork e La Caramella Buona Onlus

Il 24 novembre presso la Sala della Piccola Promoteca in Campidoglio a Roma si è tenuto il convegno “L’impegno sociale dell’impresa” patrocinato da Roma Capitale e organizzato dalla società informatica TopNetwork in collaborazione con La Caramella...

certificazione-etica-topnetwork

Il 24 novembre presso la Sala della Piccola Promoteca in Campidoglio a Roma si è tenuto il convegno “L’impegno sociale dell’impresa” patrocinato da Roma Capitale e organizzato dalla società informatica TopNetwork in collaborazione con La Caramella Buona Onlus, associazione nazionale impegnata da venti anni nella lotta agli abusi su minore, con uno straordinario successo e con un parterre in sala davvero di prim’ordine.

I saluti istituzionali sono stati affidati, in apertura, all’Assessore al bilancio del Comune di Roma Andrea Mazzillo ed in chiusura alla Vice Presidente Vicaria della Commissione Assembleare di Roma Capitale Politiche Sociali e della salute, On. Cristiana Paciocco. Poi ancora il breve saluto del Generale di Brigata della Guardia di Finanza Giuseppe Magliocco, graditissima presenza che ha fatto le veci del Comandante Generale della Guardia di Finanza il Generale di Corpo d'Armata Giorgio Toschi assente per improrogabili impegni istituzionali. Il convegno è entrato nel vivo con l’intervento dell’ amministratore della società TopNetwork Spa il dott. Franco Celletti che ha spiegato come sia stato stimolante ed allo stesso difficile mettere a punto l’applicazione DynaMho ed ha confermato “Il nostro management ha avuto più di un anno fa il primo incontro e confronto con l’associazione La Caramella Buona per discutere delle potenzialità e della fattibilità dell’app e piattaforma web DynaMho, perché entrambi condividevamo dei valori e delle idee: i bambini non possono muoversi liberamente nel web non avendo consapevolezza delle proprie azioni. Per questo abbiamo deciso, senza alcun business aziendale, di creare e mettere gratuitamente a disposizione delle P.A. e delle scuole e dei genitori in possesso di applicativi Android questa applicazione che si pone come obiettivo quello di creare un sottoinsieme sicuro in internet che serve ai genitori per controllare e tracciare l’attività online dei propri figli. Non risolve certamente tutti i problemi, ma aiuta e ci permette di continuare a considerare il web come educativo se usato con le dovute accortezze e controlli.” Ha continuato con il suo intervento sul tema la nota criminologa Dott.ssa Roberta Bruzzone che ha elencato svariati comportamenti che devono mettere in allerta i genitori ed in cui inconsapevolmente i ragazzi si imbattono continuamente : “Se si divulga materiale fotografico sul web, chiunque può diventare un bersaglio ed è impossibile risalire alla filiera della diffusione. Basta evitare quel click di troppo. Tutto ciò che facciamo nelle sei ore, in media, che passiamo ogni giorno collegati ad internet da tutti i nostri dispositivi, lascia una traccia che potrebbe rivelarsi tristemente negativa per chiunque. Quindi dovremmo cercare, anche tramite DynaMho che è un ottimo modo per permettere ed accrescere il controllo genitoriale sulle attività online dei figli, di veicolare messaggi positivi tramite i social network e cercare come genitori di avere maggiore competenza rispetto ai nostri ragazzi che oggi si sono autoreclusi in un mondo parallelo e bidimensionale senza capacità relazionali tra di loro.” Forte ed intenso anche l’intervento del dott. Roberto Mirabile, presidente de La Caramella Buona “Abbiamo bisogno di etica in tutto quello che facciamo ogni giorno, ma abbiamo anche bisogno di aziende corrette e disponibili a lavorare con noi nel sociale. Noi come associazione siamo davvero molto orgogliosi di essere stati scelti come partner dalla ToNetwork e di averli scelti, a nostra volta, per portare avanti un progetto in cui abbiamo da subito creduto molto e di cui discutevamo anche in periodi non sospetti in cui il web non la faceva poi così da padrone come ora. Questi progetti non sono spese, ma sono dei veri e propri investimenti per il futuro dei nostri bambini.” La tavola rotonda è stata magistralmente coordinata dalla giornalista Rai Roberta Gangeri ed animata dalla presenza dell’ospite d’onore Pino Insegno, da sempre sensibile a temi simili e che ha confermato di voler continuare a camminare al fianco dell’associazione. Il momento maggiormente emozionante è stato senza dubbio quello finale della consegna della Certificazione Etica rilasciata da La Caramella Buona, certificazione che la stessa associazione riconosce solo alle eccellenze imprenditoriali nazionali per l’impegno dimostrato nel sociale.

Il convegno è stata la concreta dimostrazione di come si possa andare oltre e prescindere dal business e dall’economia per affrontare problematiche che riguardano tutti a tutela dei soggetti più fragili ed indifesi, come i minori, lavorando insieme per garantire un futuro migliore a noi e ai nostri figli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento