Cultura

Roma, Grazie a 4 totem touch screen i visitatori della Biblioteca Nazionale potranno fruire di formati digitali sfogliabili

La Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, uno dei poli più significativi e apprezzati per gli studi e la ricerca sulla letteratura italiana contemporanea, mette a disposizione di tutti un nuovo spazio, Spazi900, da visitare e frequentare, dove...

La Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, uno dei poli più significativi e apprezzati per gli studi e la ricerca sulla letteratura italiana contemporanea, mette a disposizione di tutti un nuovo spazio, Spazi900, da visitare e frequentare, dove "incontrare" gli scrittori del Novecento, nella consapevolezza di una precisa vocazione verso la cultura contemporanea della Biblioteca Nazionale, rispecchiata del resto anche dall'architettura del suo edificio.

Il progetto, ideato dal Direttore della Biblioteca Nazionale Andrea De Pasquale e sostenuto dal Direttore Generale Biblioteche e Istituti culturali Rossana Rummo, si inaugura martedì 10 febbraio 2015 (ore 16,00) per valorizzare le rilevanti raccolte librarie e archivistiche di scrittori contemporanei da Gabriele d'Annunzio ai Novissimi da Luigi Pirandello a Pier Paolo Pasolini. L'area espositiva si compone di due spazi: uno spazio permanente dedicato a Elsa Morante, La stanza di Elsa, dove vengono ricreate le suggestioni del laboratorio di scrittura della Morante attraverso gli arredi originari che componevano il suo studio, e uno spazio destinato ad esposizioni temporanee, la Galleria, che ospita la mostra 900 in 8 tempi (fino al 31 maggio, lun-ven 10-18, sab 10-13).

Nell'area museale è presente uno spazio audiovisivo che consente la fruizione di filmati d'autore o tratti dalle Teche Rai relativi agli scrittori del Novecento. Inoltre, grazie alla collaborazione di PFU-Fujitsu con Consulting Service (Partner SELECT Expert di Fujitsu), i visitatori potranno fruire di formati digitali sfogliabili attraverso 4 totem touch screen di ultimissima generazione, che saranno donati alla Biblioteca. Spazi900 va inteso anche in un più ampio senso progettuale, in quanto può considerarsi la base per sviluppare e promuovere al suo interno attività didattiche, laboratori, iniziative di promozione culturale, incontri letterari, circoli di lettura, e diventare stabile punto di riferimento per quegli autori o eredi che intendano lasciare alle istituzioni pubbliche il loro patrimonio di carte.

All'inaugurazione sarà presente il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Onorevole Dario Franceschini

www.consultingservice.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, Grazie a 4 totem touch screen i visitatori della Biblioteca Nazionale potranno fruire di formati digitali sfogliabili

FrosinoneToday è in caricamento