Roma, il dionisiaco contemporaneo di Fabrizio Ulivieri: intervista

*Autore recentissimo di "Rugile" (Giulio Perrone/L'erudita), Fabrizio Ulivieri è  nome fortemente emergente nella letteratura contemporanea italiana.  Anche controcorrente rispetto certo trend più liquido e prevedibile nel genere erotico dallo...

Layout 1-14
*Autore recentissimo di "Rugile" (Giulio Perrone/L'erudita), Fabrizio Ulivieri è nome fortemente emergente nella letteratura contemporanea italiana. Anche controcorrente rispetto certo trend più liquido e prevedibile nel genere erotico dallo scrittore privilegiato. Ma con sguardi essenzialmente postfilosofici: in tal senso segnalato questo libro anche all'estero come risposta o versione più evoluta della fortuna trilogia (Sfumature di grigio eccc.) dell'inglese James: "La recensione in inglese con il confronto con Fidthy Shade of Gray (https://www.prlog.org/12643632-rugle-by-italian-author-fabrizio-ulivieri-challenges-fifty-shades-of-grey.html) sì è rivelata un'ottima chiave di interesse".




D- Ulivieri, l'erotismo come letteratura e anche fenomenologia, in riferimento a due tuoi lavori specifici, un approfondimento?





Qualche tempo fa ho pubblicato un testo sul lato B, si intitolava "Il culo e la riduzione fenomenologica". Fenomenologicamente il desiderio finiva per adombrare (usando il linguaggio di Husserl) solo quella parte (il lato B), come la parte più importante a cui indirizzare il desiderio.

Il sesso, a mio avviso, è fenomenologico. Adombra le parti a cui l'istinto si direziona, tralasciando/trascurando altre parti del corpo. E' una fenomenologia apparentemente soggettiva perché la soggettività in realtà è reificata in base al costituirsi/agglomerarsi delle particelle del mondo quantico secondo un ordine programmatico (simmetrico).


D - Ulivieri, da Lou von Salome (Eros e conoscenza) al porno pop soft di Lady Gaga, un wireless.. filo condiviso e creativo è ancora possibile?


L'eros, come l'amore, è simmetria. Il nostro stato erotico e di amore è inserito in quella struttura simmetrica e soggetto a quella struttura, in essa cambiamo in quanto essa non cambia.

Nell'amore gioiamo e senza amore soffriamo. Nell'eros riconosciamo la nostra animalità e archetipicità. L'amore trascende l'individualità e la porta in alto, il tempo dell'amore vola in alto, l'eros ribadisce il diritto all'esistenza, alla volontà di esistere e lo porta verso gli istinti più bassi.
La struttura simmetrica dell'eros, come tutte le simmetrie, non cambia ed è, sì, come tu dici, un wireless.


Sinossi di Rugile



Storie di amore, storie di sesso senza tabù e di passione, storie raccontate alla fine di una vita con la lucidità di chi non ha più nulla da perdere.

Storie di una malattia, della guarigione e di ciò che rimane, dei segni sul corpo e nello spirito.

Storie di vita fra Firenze, Detroit e Vilnius. Storie di donne italiane, giapponesi, americane e lituane.

Ma soprattutto domande. Domande per capire il senso di esistere che non è mai quello che appare in superficie perché ve n'è uno più profondo che non si vede ma prepara e organizza la realtà di questi personaggi ai limiti del normale, che vivono di sole passioni e istinti e di basso ventre.

L'istinto è il vero protagonista di questo romanzo. L'istinto che di primo acchito non è spiegabile, non si riduce a nulla di razionale, tuttavia ha una sua spiegazione che va oltre il mondo in cui viviamo, che fa parte di più universi e si origina dall'infinitamente piccolo.

E' un libro esistenzialista che impone domande e messaggi da comunicare come erano una volta i romanzi e gli scritti degli esistenzialisti quali Camus, Sarte, Kierkegaard, Jaspers, o i film dei maestri del cinema come Bergman, Godard, Antonioni...

E' un libro controcorrente che mette in primo piano i contenuti e che spiega l'esistenzialismo e la tragicità del vivere umano non più con l'assurdo ma con la fisica quantistica.



BIOGRAFIA DI FABRIZIO ULIVIERI

Scrittore fiorentino per elezione, Fabrizio predilige un tipo di scrittura riflessiva, provocante, urtante talora, ma ritmica, scorrevole e che prende il lettore e lo obbliga a seguire il suo stile composito. Si ostina a sorprendere con i contenuti anziché con le trame vuote.
Ha pubblicato "L'eterno ritorno" (Akkuaria), "Storia di Pelo il ragazzo che vinse la Milano- Sanremo" in Dizionario del ciclismo italiano (Bradipolibri), "Albert Richter un'aquila fra le svastiche - Il ciclismo tedesco tra nazismo ed esoterismo (1919 – 1939)" (Bradipolibri), "Il culo e la riduzione fenomenologica" (Montag Edizioni), "Il Ritorno che non volevo" (Amazon), "Il sorriso della meretrice" (David e Matthaus).
Ha pubblicato alcuni articoli di linguistica e grammatica sul prestigioso Studi di grammatica Italiana edito dall'Accademia della Crusca e sulla rivista tedesca Zeitschrift für italienische Sprache und Literatur. E'stato inoltre apprezzato collaboratore de ilciclismo.it, per cui ha scritto racconti, cronache, storie, pezzi satirici.

Durante gli anni 2011-2013 anche seguìto critico cinematografico per ilpolitico.it

INFO

https://www.lerudita.it/rugile/










www.lerudita.it

L'Erudita ha un sacco di idee per la testa. Non porta gli occhiali ma riesce a vedere molto lontano. Viaggia per mete sconosciute e per luoghi incredibili senza mai ...






In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento