menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
pdispagna

pdispagna

Roma, La fontana di Piazza di Spagna si colora di viola per la Giornata mondiale sulla Epilessia

Domenica 3 maggio la fontana della Barcaccia di Piazza di Spagna si colorerà di viola per sensibilizzare sull’epilessia. Come le Cascate del Niagara e la Torre di Toronto illuminate per il Purple Day 2015, anche a Roma, in occasione della Giornata...

Domenica 3 maggio la fontana della Barcaccia di Piazza di Spagna si colorerà di viola per sensibilizzare sull'epilessia. Come le Cascate del Niagara e la Torre di Toronto illuminate per il Purple Day 2015, anche a Roma, in occasione della Giornata Nazionale per l'Epilessia, che si celebra il 3 maggio, la Barcaccia di Pietro Bernini, uno dei monumenti rappresentativi della capitale, sarà illuminata di viola a partire dal tramonto, grazie all'adesione del Comune di Roma Capitale, al sostegno di Acea SPA e in collaborazione con la Fondazione Epilessia LICE Onlus. Il colore dell'epilessia per convenzione internazionale è il viola, per assonanza con la lavanda, fiore spesso associato alla solitudine, che ricorda l' isolamento e l'emarginazione che i malati di questa patologia spesso vivono. Da tempo riconosciuta come malattia sociale, l'epilessia è una delle patologie neurologiche croniche più diffuse al mondo, con oltre 50 milioni di persone coinvolte e che colpisce uomini e donne senza distinzione di sesso, appartenenza geografica o età. Nel 70% circa dei casi, la malattia può essere controllata farmacologicamente. Il 2 febbraio, l'OMS ha di recente inserito l'epilessia tra gli obiettivi prioritari contenuti nel piano d'azione 2013-2020. L'organismo internazionale sottolinea che i pazienti sono spesso vittime, in ogni parte del mondo, di discriminazioni sociali, di preconcetti e di ignoranza che mettono in seria difficoltà la qualità della vita quotidiana, per esempio a scuola, nel lavoro, nella vita affettiva. In occasione della Giornata, il 3 maggio partirà in tutta Italia una campagna educativa nelle scuole rivolta ai bambini delle elementari e delle medie inferiori e superiori, organizzata dai medici della Lega Italiana contro l'epilessia (LICE), grazie al sostegno delle sedi regionali. L'iniziativa "Chi ha paura alzi la mano" ha l'obiettivo di sensibilizzare alunni e insegnanti sull'epilessia attraverso l'incontro con i medici e metterà a disposizione delle scuole vari testi, in base alle diverse fasce d'età. In occasione della Giornata Nazionale, anche l'attrice Francesca Reggiani ha voluto contribuire con la realizzazione di uno spot video a favore dell'epilessia. Per sostenere le attività della fondazione è possibile devolvere il 5X1000 del IRPEF alla Fondazione Epilessia LICE (Cod. Fiscale 97609380585): una buona azione che non costa nulla, ma che aiuterà a perseguire gli obiettivi della Fondazione di ricerca scientifica in campo epilettologico.

FONTANA DELLA BARCACCIA : La fontana fu commissionata a Pietro Bernini (1562-1629), padre del più celebre Gian Lorenzo (1598-1680) con il quale non è da escludere vi sia stata una collaborazione. Pietro Bernini progettò una fontana assolutamente nuova rispetto alle opere realizzate a Roma alla fine del XVI secolo; si ispirò, infatti, ad una barca, ideando un'opera più scultorea che architettonica. La singolare vasca a forma di imbarcazione raccoglie l'acqua che fuoriesce da due grandi soli - collocati internamente allo scafo a prua e a poppa - e quella che zampilla da un piccolo catino centrale. L'acqua straripante dai fianchi della barca, aperti in modo da offrire l'impressione che stia affondando, viene raccolta da un bacino sottostante nel quale confluiscono anche i getti provenienti da bocche di finte cannoniere poste all'esterno della prua e della poppa, ai lati dei grandi stemmi papali caratterizzati dalle api, simbolo della famiglia Barberini.

La LICE è una Società Scientifica a cui aderiscono circa 1000 specialisti di branca neurologica operanti su tutto il territorio nazionale. La LICE ha come obiettivo principale quello di contribuire alla cura e all'assistenza dei pazienti con epilessia nonché al loro inserimento nella società, promuovendo e attuando ogni utile iniziativa per il conseguimento di tali finalità. L'epilessia è una malattia neurologica che si manifesta sotto forma di disturbi improvvisi e transitori, le cosiddette crisi, che dipendono sostanzialmente da un'alterazione della funzionalità dei neuroni. Esistono crisi di entità e gravità differenti anche se la forma più conosciuta di crisi è quella cosiddetta "convulsiva", in cui si ha la caduta a terra e la perdita totale della coscienza. Altri tipi di crisi sono meno eclatanti ma anche più numerose e possono anche passare inosservate. Le cause dell'epilessia sono molteplici, dai fattori genetici alle lesioni vere e proprie del cervello (esiti di traumi, tumori, ictus, etc).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento