Roma, la Vie en Bijoux, quando la solidarietà incontra i gioielli Boccadamo

Moda e beneficenza hanno trovato il connubio perfetto nell’iniziativa promossa dal Rotaract Roma Eur,con la collaborazione della maison Boccadamo, a supporto dell’apertura dell’”Area Respiro” del centro clinico Nemo di Roma.

Tonino Boccadamo, presidente commissione Contest Junior Chef con il preside dell'istituto alberghiero

Moda e beneficenza hanno trovato il connubio perfetto nell’iniziativa promossa dal Rotaract Roma Eur,con la collaborazione della maison Boccadamo, a supporto dell’apertura dell’”Area Respiro” del centro clinico Nemo di Roma.

Nella suggestiva location immersa nelle rovine romane del Museo Archeologico Stadio di Domiziano di Roma, i club Rotaract Roma Eur, in interclub con il Rotary Club Roma Eur ed i Rotaract Club Frosinone, Roma Castelli Romani, Roma Foro Italico e Roma Olgiata Tevere e Roma Nord, hanno organizzato l’evento di beneficenza “La Vie en Bijoux”, per raccogliere fondi da destinare all’apertura dell’ “Area Respiro”, dedicata alla lotta delle patologie neuromuscolari all’interno del policlinico universitario Agostino Gemelli.

Grazie alla collaborazione della maison Boccadamo, che ha messo a disposizione le sue splendide creazioni, giovedì 27 Aprile si è svolta una sfilata davvero eccezionale, che ha visto protagonisti i giovani soci del distretto Rotaract 2080, nell’inusuale veste di modelli. E’ stato il loro modo di mettersi a disposizione della nobile causa, prestandosi con spontaneità all’iniziativa.

Per la nota azienda frusinate produttrice di gioielli, il sostegno a “La Vie en Bijoux” è stata ulteriore conferma dello spirito solidale che muove il suo fondatore, Tonino Boccadamo. “E’ stato un piacere vedere le mie creazioni indossate dai ragazzi rotariani - ha commentato Boccadamo – soprattutto perché il momento di spettacolo che ci hanno regalato con la loro sfilata, celava un fine più alto. Il Nemo è un centro clinico all’avanguardia dedicato alla gestione multidisciplinare dei pazienti affetti da patologie neuromuscolari come la Sclerosi laterale amiotrofica (SLA), l’Atrofia muscolare spinale (SMA) e le Distrofie muscolari. Malattie che richiedono assistenza e cure specifiche. Sostenendo l’apertura dell’ “Area Respiro”, il movimento rotariano contribuirà ad ampliare l’offerta del Nemo, che potrà così seguire anche quelle malattie che interessano l’apparato respiratorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento