Roma, Mary Blindflowers sbarca nell'alta editoria con "La Stella Nera di Mu"

*Mary Blindflowers, "La Stella Nera di Mu" (Il Seme Bianco-Castelvecchi)... Diventata nota nella letteratura sperimentale a Roma (e in Italia) dove ha vissuto fino a un paio d'anni fa, Mary Blindflowers (alias Maria Antonietta Pinna), ora in Gran...

mary blindflowers

*Mary Blindflowers, "La Stella Nera di Mu" (Il Seme Bianco-Castelvecchi)... Diventata nota nella letteratura sperimentale a Roma (e in Italia) dove ha vissuto fino a un paio d'anni fa, Mary Blindflowers (alias Maria Antonietta Pinna), ora in Gran Bretagna a Londra, approda finalmente all'editoria alta con un fanta-antiromanzo futuribile di gran stoffa. Intervista all'autrice.

D- Mary, spicca come sempre un talento nel linguaggio sempre più raro; sperimentale nel senso di certo grande novecento letterario in certo modo aggiornato, ben diverso dalla parola come mero feticcio di tante produzioni attuali: concordi?

R - MARY BLINDFLOWERS C'è chi dice che ormai sia stato scritto tutto e non sia più possibile creare nuove assonanze, io penso invece che l'arte sia creazione, che non avrebbe senso scrivere se non si creasse qualcosa di nuovo, linguaggi altri, diversi dall'ordinario. Crea scandalo ancora la risposta: "il mio lavoro non è etichettabile, ho difficoltà a inquadrarlo in un genere specifico e preesistente". Io penso invece che la difficoltà nell'etichettare sia un sintomo di innovazione, la volontà di non aderire forzatamente a schemi preimpostati.

A me piace comprare libri usati e leggere autori spesso dimenticati e poco noti su cui a volte scrivo degli articoli per il mio blog. Ce ne sono moltissimi verso cui la storia è stata piuttosto ingrata. Si tratta di autori spesso condannati all'oblio e che è bello riscoprire.

Mi piace pensare che un giorno una come me, nata curiosa, possa scoprire tra gli autori semisconosciuti una certa Mary Blindflowers.

Allo stato attuale delle cose, in quest'epoca di sovraesposizione mediatica, credo che l'augurio migliore che un autore possa farsi è quello di essere letto da persone che non si interessano minimamente al suo aspetto, alla sua età, al suo modo di apparire o di vestire. Essere letti non perché si è dei personaggi ma perché il lettore apprezza quello che scriviamo, questo credo sia il più grande traguardo che uno scrittore possa raggiungere.

*a cura di R. Guerra

INFO

https://asinorossoferrara.blogspot.it/2017/02/mary-blindflowers-e-la-stella-nera-di.html

https://controcomunebuonsenso.blogspot.it/p/nuove-uscite.html

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento