Roma Off Theatre: tre spettacoli teatrali sul palco dell'Artemia

Prende il via, con Scompaio di Francesca R. Miceli Picardi, la prima edizione di Roma Off Theatre, la rassegna teatrale organizzata dal Centro Culturale Artemia, polo creativo romano da sempre attento alla promozione di forme espressive innovative...

Prende il via, con Scompaio di Francesca R. Miceli Picardi, la prima edizione di Roma Off Theatre, la rassegna teatrale organizzata dal Centro Culturale Artemia, polo creativo romano da sempre attento alla promozione di forme espressive innovative, nel segno dell'artisticità e della sperimentazione. Delle venti e più proposte giunte per partecipare al bando, tre sono state quelle selezionate da Giancarlo Moretti e Maria Paola Canepa, direttori artistici dell'evento.



«La rassegna Roma Off Theatre ha lo scopo di valorizzare i lavori focalizzati sulla ricerca di nuove forme drammaturgiche, lontane dalla scena teatrale mainstream», queste le parole di Maria Paola Canepa che, parlando dell'iniziativa, continua: «Artemia è una realtà culturale finalizzata alla scoperta di nuovi universi creativi; nel corso della nostra attività ci siamo resi conto della grande presenza di sperimentazioni teatrali degne di nota, lontane da cliché e consuetudini, desiderose di un palco scenico per esprimere la loro qualità artistica. Roma Off Theatre è una possibilità per gli artisti e per il pubblico: è l'occasione per proporre, ricevere e apprezzare nuove forme di espressione».


La rassegna, nella sua prima edizione, vedrà protagonisti gli spettacoli Scompaio di Francesca R. Miceli Picardi, Sangue e Amore di Luca Laurenti per la regia di Monica Maffei e Margherita, il diavolo lo sa di Giulia Bartolini. Ogni opera sarà rappresentata in due repliche, in un calendario che si snoderà tra i weekend di aprile e maggio.


Ad inaugurare l'innovativa rassegna il 16 e il 17 aprile sarà Scompaio, lavoro teatrale scritto, diretto e interpretato da Francesca R. Miceli Picardi. Sul palco insieme a Manola Rotunno, la Picardi propone agli spettatori del Centro Culturale Artemia una storia già ampiamente apprezzata nel corso del Roma Fringe Festival 2015. Due donne diverse, con due vite distanti eppure così intimamente vicine, si ritrovano a condividere lo spazio scenico per restituire al pubblico il dramma che le unisce: il conflitto tra realtà e apparenza, la scelta tra avere o essere.

Scompaio sarà in scena al Centro Culturale Artemia nel weekend del 16 e 17 aprile e aprirà una rassegna teatrale fuori da ogni schema convenzionale, il cui scopo è pungere e scuotere gli animi degli spettatori attraverso espressioni nuove all' insegna dell'artisticità sperimentale.



Scompaio:


Sabato 16 aprile – ore 21.00
Domenica 17 aprile – ore 18.00

Per info e prenotazioni:
334- 159 8407
info@centroculturaleartemia.org


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento