rotate-mobile
Cultura

Roma, Parte la quarta edizione di Karawan Fest, cinema e immigrazione a Tor Pignattara

Il quartiere più multietnico di Roma, Tor Pignattara, messo ultimamente sotto ai riflettori dalla stampa reagisce alla cattiva pubblicità con il sorriso.

Il quartiere più multietnico di Roma, Tor Pignattara, messo ultimamente sotto ai riflettori dalla stampa reagisce alla cattiva pubblicità con il sorriso.

Da quattro anni infatti il festival Karawan porta sullo schermo, a volte in modalità fissa, come quest'anno, presso l'ex aula consiliare di Via della Marranella, a volte in maniera “migrante” in giro per il quartiere, come è successo l'anno scorso, film che non sono mai stati distribuiti e che parlano le lingue che si sentono per il quartiere ma che hanno in comune il genere: la commedia.

“In questo periodo, in cui è impossibile non essere preoccupati” dicono gli organizzatori “ è ancora più importante la presenza di un festival come Karawan, che agisca come collante ma anche come mezzo di comunicazione tra le varie comunità. Non c'è nulla di più rivoluzionario di una risata, niente è più sovversivo della commedia.”

Si passa dal cinema indiano che omaggia Bollywood alla commedia cinese, fino ad arrivare al reportage fotografico, serissimo di uno dei tanti ragazzi indiani d'Italia.

Si inizia il 27 novembre fino al 29, ingresso a sottoscrizione e zona baby per cambiare e allattare i bebè. Il primo film in programma è il film indiano Ayiia in cui la protagonista vuole diventare star di Bollywood per poi continuare con un focus su altro cinema del sud est asiatico, soprattutto del Bangladesh, la cui comunità è tra le più numerose nel quartiere. Tra i vari titoli, verrà proiettato Television dell'astro nascente della regia del paese asiatico, la cui trama ricorda alla lontana Footloose: in una cittadina rurale del Bangladesh, il sindaco bandisce la televisione, ma una ragazza lotterà per far cambiare la decisione del sindaco.

Domenica 29 a chiusura del festival, verranno proiettati dei corti siriani e la commedia marocchina Andalousie mon amour.

Alice Vivona

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, Parte la quarta edizione di Karawan Fest, cinema e immigrazione a Tor Pignattara

FrosinoneToday è in caricamento