Roma, presentata la nuova stagione del Rainbow MagicLand; Valmontone sempre meno presente

Presentata a Roma la nuova stagione del Parco Divertimenti Rainbow Magicland dove sia il Presidente del Gruppo Alfapark Giuseppe Taini che l'AD del parco Ing. Paolo Matteucci hanno confermato che il 2015 sarà l'anno dei nuovi

 

Presentata a Roma la nuova stagione del Parco Divertimenti Rainbow Magicland dove sia il Presidente del Gruppo Alfapark Giuseppe Taini che l'AD del parco Ing. Paolo Matteucci hanno confermato che il 2015 sarà l'anno dei nuovi investimenti per migliorare ed ampliare ulteriormente l'offerta del parco e dove si punterà molto sui nuovi bellissimi spettacoli come “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il Mondo” prodotto da David Zard e come sempre su Caput Lucis ad inizio agosto, per cercare di raggiungere in 5 anni la soglia del milione e mezzo di visitatori annuali visto che nel 2014 sono stati 800 mila. La cosa che più ci ha lasciato perplessi, in quanto rappresentanti della stampa locale, che la parola e la città Valmontone è scomparsa del tutto sia dal logo che tra coloro che hanno parlato, in pratica questo è l'anno in cui a tutti gli effetti il Rainbow MagicLand diventa il parco divertimenti di Roma, perché punta sempre più a caratterizzarsi a livello nazionale. Di fatto un nuovo grande danno dell'amministrazione Latini troppo impegnata a farsi bella davanti al Presidente Zingaretti (martedì scorso in visita in città omaggiato da tutti i puri e duri del PD) ma che lascia da parte un’attrazione turistica che porta milioni di visitatori sul nostro territorio. Per la prima volta, infatti, nessun rappresentante dell'amministrazione comunale è stato presente alla conferenza stampa pur essendo stati invitati (cosi come ci ha confermato davanti a tutti Giuseppe Taini su nostra precisa domanda). Come sembrano così lontani i tempi un cui il sindaco Egidio Calvano faceva gli onori di casa. Evidentemente questa è l'amministrazione che oggi si meritano i valmontonesi che pensa che la Regione sia l’unico scenario possibile per dare un futuro anche turistico a queste zone. A forza di Liberare valmontone da tutto e tutti, la stanno liberando anche dai grandi attrattori turistici.

"Con la stagione 2015 si apre un nuovo ciclo - ha spiegato ai presenti Giuseppe Taini - con nuovi investimenti per una nuova area acquatica (6 milioni) per portare più gente soprattutto di estate ed altri 10 in 5 anni per nuove strutture adrenaliniche e migliorare i servizi esistenti. Vogliamo entrare sempre più nell'ottica del turismo romano. Creare sempre dippiu l'esperienza del divertimento".

A fare gli onori di casa Valentina Grippo presidente commissione turismo comune di Roma. "I punti di forza li ereditiamo dal passato, dalla storia e dalle tradizioni e quindi il turismo cresce sempre ma comunque chi rimane a Roma rimane in media solo poco più di due e lascia in media 600 euro. Il turista non usufruisce delle esperienze che fanno viva la città ad esempio come coloro che vanno a Central Park a vede gli scoiattoli. In questo dobbiamo migliorare tanto".

“Il 2015 è il primo anno del nuovo step del piano industriale e quindi vogliamo offrire un'occasione in più per vivere la magia. Importanti spettacoli e manifestazioni – ha spiegato ai presenti l’amministratore delegato del parco Ing. Paolo Matteucci - come Romeo e Giulietta con i due protagonisti Giulia Luzi e Federico Marignetti qui in sala. Anticipazioni di eurococholat, di nuovo caputlucis nei primi giorni di agosto. Nuovi punti ristoro e nuove collaborazioni con il bioparco e l'outlet di Valmontone. Inoltre, noi saremo presenti sulle principali vettori turistici nazionali ed internazionali grazie anche al nuovo direttore commerciale Massimo Zanon. Anche quest'anno chi compra online con buon anticipo potrà prendere i biglietti a partire da 19 o 22 euro e da 39,90 ci saranno i pacchetti parco più hotel. Nuova navetta bus oltre che da termini anche dal litorale romano. Lo scorso anno abbiamo avuto oltre 800 mila presenze ma adesso puntiamo a diventare un parco a carattere nazionale e non solo laziale e campano.

Quest’anno Rainbow Magicland presenta all’interno del ristrutturato Palabaleno due nuovi spettacoli originali che si vanno ad affiancare ai tradizionali show delle Winx. Il Palabaleno si trasformerà in una vera e propria attrazione, un castello dove al suo interno rivivranno le epiche atmosfere del Medioevo con lo show “La leggenda dei Cavalieri” che farà rivivere le gesta dei prodi cavalieri che si sfidano a cavallo in giochi di abilità per conquistare la mano della principessa e con “Camelot, Il Torneo del Re”, il primo dinner/lunch show del centro/sud Italia dove si potrà gustare un abbondante pranzo/cena medioevale con bevande senza limiti di quantità alla corte di Re Artù. Ma le sorprese non finiscono qui: al Gran Teatro andrà in scena tutti i giorni dal 1 maggio al 27 settembre un adattamento prodotto ad hoc per il Parco di “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo” per permettere a tutti i visitatori di lasciarsi rapire dalle emozioni dello spettacolo di David Zard. Torna inoltre a grande richiesta dal 27 giugno “Illusion”, premiato come miglior show outdoor ai Parksmania Awards 2014, con la magia delle coreografie e delle sue proiezioni interattive, giochi d’acqua, musica e fontane danzanti. Per tutta la stagione il parco ospiterà grandi eventi, spettacoli teatrali, concerti sempre nuovi (scopri tutti gli eventi e spettacoli su www.magicland.it). Sotto il profilo della promozione turistica e del territorio nuova linfa in arrivo per Rainbow MagicLand anche dalla definizione di un serie di importanti accordi commerciali e da una rinnovata formula di incoming turistico volta a facilitare e aumentare il flusso di visitatori non solo dalla Capitale e dal Lazio e Campania, ma anche dal resto d’Italia e d’Europa.

Daniele Flavi

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento