menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, presentazione di NETtarget edizioni a cura di Cosimo Dino-Guida

Martedì 9 febbraio, ore  19, a Roma, nella prestigiosa sede della Quirinella, nell'ambito della rassegna OASI LETTERARIA  in programma ogni martedì dal 26 gennaio, presentazione della nuova casa editrice emergente in Italia NETtarget (Napoli) a...

Martedì 9 febbraio, ore 19, a Roma, nella prestigiosa sede della Quirinella, nell'ambito della rassegna OASI LETTERARIA in programma ogni martedì dal 26 gennaio, presentazione della nuova casa editrice emergente in Italia NETtarget (Napoli) a cura di Cosimo Dino-Guida.



Quest'ultimo figura ben nota nella cultura, il teatro e il giornalismo italiano, parlerà di WHITE BLOOD, suo ultimo lavoro e ovviamente - della nuova collana "I GIARDINI DELLA POESIA", dei nuovi titoli che entreranno in catalogo in questo anno, e, a Dio piacendo, della nuova serie dei volumi d'arte dedicati alla poesia e ai grandi autori della cultura italiana. Info catalogo vedi link, di cui segnaliamo il collettaneo lavoro neosituazionista e destrutturalista Cucina di rabbia e poesia di M. Blindglowers, Fremmy e P. P: Peretti.

Una breve recente intervista a Cosimo-Dino Guida
(vedi info wikipedia)
(fonte Blasting News, di R.G.)

Cosimo Dino Guida, già protagonista a suo tempo nel teatro italiano con il "Teatro della Comunità" di Giancarlo Sepe (e la stessa Mariangela Melato), redattore a suo tempo de Il Giornale di Napoli, curatore della collana geopolitica e culturale Sud Europeo, poi poeta, scrittore e autore (tra i diversi lavori) di "La meridiana sull'anima" per le Edizioni del Delfino - Napoli e recentemente, con la sua recentissima casa editrice di White Bloods e la ristampa aggiornata della commedia Monica e Monique....

D- Cosimo, più nello specifico, incontri anche con figure storiche quali Mariangela Melato, un approfondimento? R- Come ho detto, conobbi, per una serie di coincidenze Giancarlo Sepe , al "Teatro della Comunità", mentre si stava rappresentando un suo lavoro (Pick Pocket). In quel periodo, lavoravo come account e copywriter per una agenzia di pubblicità e mi fu affidato la cura della immagine della nuova produzione della Comunità; in quel periodo Sepe stava allestendo "Vestire gli ignudi" di Pirandello e Mariangelo Melato ne era la protagonista, unitamente a Luigi Diberti, Renato Scarpa, Carlo Colombo, Daniele Griggio e Stefania Bifano. Cominciai a frequentare assiduamente la compagnia durante le prove. Li seguii per la prima in Umbria, e vissi con loro quasi tutto il periodo delle rappresentazioni a Milano . Mariangela era una "primadonna" nel vero senso della parola. Era capace di far sentire chiunque a proprio agio, era puntigliosa e meticolosa nel lavoro, era l'esempio per tutta la Compagnia, era simpatica, amabile, ironica e autoironica. Era una diva senza essere diva. Ho pianto la sua scomparsa, come si piange per una sorella, perché - ancora oggi - se scrivo qualcosa per il teatro , ho lei, i suoi timbri, i suoi movimenti, negli occhi e nella mente.


D- Cosimo, recentemente anche editore "controculturale", una scommessa quasi d'avanguardia? R - Fare l'editore oggi in Italia? R - Non è una
scommessa , è pura follia. Una follia che può essere concessa solo a chi - come me - non ha nulla di concreto da chiedere alla vita. A 63 anni ci sono poche cose materiali da concretizzare, ma si può dedicare quello che resta da vivere a cercare di vedere realizzati i propri sogni. Il mio è un bisogno fisico dettato dalla incapacità di essere inattivo, dalla voglia di combattere un mondo di ignoranza dilagante, dalla determinazione a sostenere che la prima cura ai grandi mali sociali va trovata nel miglioramento delle masse, partendo dal basso, promuovendo la cultura e - conseguentemente - la lettura. E' mia convinzione che un individuo colto è un individuo conscio delle proprie potenzialità e della propria forza, capace di affermare se stesso sfruttando tutta la libertà che gli può essere concessa. Una società di gente colta è una società che scoraggia il clientelismo, il servilismo, la corruzione e conseguentemente una società che ha la forza di emarginare ogni forma di criminalità organizzata. Da qualche parte bisogna cominciare, e io cercherò di dare il mio contributo.

INFO CATALOGO
AMAZON
https://www.facebook.com/nettarget/?fref=ts
https://it.wikipedia.org/wiki/Cosimo_Dino-Guida
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento