menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
einaudi

einaudi

Roma, Rinasce la Fondazione Einaudi, il 3 febbraio presentazione alla Camera

Un appuntamento, importante e qualificato, da non perdere, per tutti coloro che hanno nel cuore l’indelebile ricordo di uno dei più grandi statisti italiani : Luigi Einaudi. Mercoledì 3 Febbraio alle ore 10.30, presso la sala stampa della Camera...

Un appuntamento, importante e qualificato, da non perdere, per tutti coloro che hanno nel cuore l'indelebile ricordo di uno dei più grandi statisti italiani : Luigi Einaudi. Mercoledì 3 Febbraio alle ore 10.30, presso la sala stampa della Camera Deputati, si terrà la conferenza stampa per la presentazione del nuovo corso della Fondazione Einaudi, che mira a diffondere le idee del liberalismo e a riformularle in chiave contemporanea. Nel corso della conferenza stampa, a cui parteciperanno Giuseppe Benedetto, Davide Giacalone e Mario Lupo, saranno presentati il nuovo Consiglio di Amministrazione e alcune prime indicazioni in merito al programma delle prossime attivita' politico-culturali. La Fondazione Einaudi di Roma - la cui Assemblea ha di recente approvato una proposta di ricapitalizzazione e di rilancio che consente all'Ente, dopo una parentesi di gravi difficolta' economiche e finanziarie, di iniziare un nuovo corso - promuove la conoscenza e la diffusione del pensiero liberale attraverso studi, ricerche e iniziative culturali, dedicando particolare attenzione alle tematiche politiche ed economiche, tanto nei loro presupposti storici quanto nella loro incidenza sulla vita sociale. Sin dalla sua nascita, avvenuta nel 1962 per iniziativa di Giovanni Malagodi, la Fondazione ha svolto una preziosa funzione di diffusione delle idee e delle opere dei principali esponenti della cultura liberale - economisti, filosofi, politici - troppo spesso ignorati anche in ambito accademico. Attraverso la concessione di borse di studio mirate a ricerche e approfondimenti specifici, la Fondazione ha inoltre contribuito alla formazione di una classe dirigente più sensibile alle istanze di un liberalismo moderno e consapevole dei grandi processi di trasformazione che stanno cambiando il mondo. Nel corso della sua esistenza la Fondazione è stata presieduta da personalità che hanno svolto un ruolo di rilievo nel campo culturale e in quello politico: Gaetano Martino, statista e più volte ministro nonché fisiologo di fama mondiale; Ruggero Moscati, storico tra i maggiori del Novecento; Vittorio Badini Confalonieri, ministro e insigne penalista; Franco Mattei, economista, manager e per molti anni direttore generale della Confindustria; Giancarlo Lunati, scrittore e manager, presidente del Touring Club Italiano; Valerio Zanone, uomo di cultura, deputato, senatore, più volte Ministro, segretario del PLI, recentemente scomparso; Roberto Einaudi, architetto e nipote di Luigi Einaudi; Mario Lupo, manager di lungo corso che è stato al vertice di numerose primarie società private e pubbliche. (fonte ufficio stampa Paola Pacchiani-Maria Serra).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento