Roma, Solidarietà per i bambini dell’Uganda in compagnia dei camerieri speciali de I Girasoli

Grande successo per la serata charity a favore dei bambini orfani dell’Uganda. Presso La Locanda I Girasoli, in Roma, si è svolta una cena di beneficienza il cui ricavato è stato destinato per il “Progetto Miriam”; Un progetto per cui...

PRESIDENTE, MELANDRI, RAGAZZI E PETH CON MENICHINI

Grande successo per la serata charity a favore dei bambini orfani dell’Uganda. Presso La Locanda I Girasoli, in Roma, si è svolta una cena di beneficienza il cui ricavato è stato destinato per il “Progetto Miriam”; Un progetto per cui l’associazione Il caprifoglio Aico presieduta da Mauro Tripodi, in collaborazione con i missionari francescani e i missionari laici, servirà per la costruzione di una casa-accoglienza dove i piccoli ospiti saranno amati e accuditi.

Con grande riscontro di partecipanti, grazie anche alla collaborazione dei fratelli Melandri, da sempre vicini a cause umanitarie spesso organizzate all’interno dell’Oasi Park, ha visto un vero momento conviviale di grande solidarietà, con dei camerieri speciali, i giovani ragazzi down della cooperativa I Girasoli;

Un grande momento di festa, fra brindisi e selfie, ha visto coinvolti al loro arrivo il conduttore tv Anthony Peth e l’attrice Martina Menichini, anche loro presenti per contribuire all’inizio di una serie di eventi charity, alternando personaggi del mondo dello spettacolo che possano contribuire anche loro in maniera attiva, a sensibilizzare soprattutto l’importanza del progetto in atto.

La cena è stata servita per tutti gli ospiti presenti, dai giovani ragazzi down de I Girasoli, seguiti in maniera impeccabile nel loro operato dalla psicologa Simona Balistreri e il vice presidente della cooperativa Michele Sancito, sempre vicini ai ragazzi per favorire loro una migliore integrazione nel mondo del lavoro. Importante e soprattutto di grande emozione vedere questi giovani ragazzi, essere anche loro protagonisti di una serata di grande solidarietà, per aiutare dei poveri bambini indifesi che spesso si trovano senza assistenza e beni primari, come afferma il Tripodi, ma grazie a progetti come quello che si sta creando, sicuramente la situazione può migliorare e farli crescere senza farli sentire soli e abbandonati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E con un grande successo continuerà la raccolta durante tutto l’intero anno, dedicando serate di spessore come questa appena svolta, per cercare in breve tempo di concludere un progetto per dei bimbi speciali

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento