Cultura

Roma, Trilogia dei Papi da Armando Editore: San Giovanni XXIII, San Giovanni Paolo II e Papa Bergogoglio

Tre volumi contemporaneamente editi da Armando editore Roma, dedicati ai 3 pontefici che hanno e stanno cambiando radicalmente la missione planetaria della Chiesa di Roma cattolica e cristiana. Due album fotografici di Vittorio Esposito e Riccardi...

Tre volumi contemporaneamente editi da Armando editore Roma, dedicati ai 3 pontefici che hanno e stanno cambiando radicalmente la missione planetaria della Chiesa di Roma cattolica e cristiana. Due album fotografici di Vittorio Esposito e Riccardi su Giovanni XXIII il Papa Buono (anni'60), Giovanni Paolo II, Karol Wojtyla: ancora nella memoria, recentemente sanificati e una biografia - cronaca live su Papa Bergoglio.

*Vittorio Esposito - Carlo Riccardi San Giovanni Paolo. II papa venuto da lontano

Ampia, naturalmente, la pubblicistica editoriale su Karol Wojtyla, probabilmente il più grande pontefice del Novecento: quasi peculiare, invece, questo spettacolare, straordinario volume fotografico, non solo complementare, pur di grandissimo rilievo. L'opera illustra letteralmente, fermando, sospendendo il tempo (e visto il contesto e il protagonista quasi una visione estatica alla moviola in pre-streaming?.) la grande azione-opera di Giovanni Paolo II, le sue tappe più signiiffcative, esaltanti, drammatiche: dal "Papa venuto da lontano" aurorale (con i contemporanei ancora ignari sul senso futuribile ben noto - col senno di poi - di tale primordica quasi profetica dedica? (il ruolo fondamentale di Wojtyla sulla fine - via Polonia - del Comunismo sovietico e della guerra fredda?.) all'attentato vergognoso di Ali Agca, alla liberazione definitiva di Galileo? spalancando inediti e meravigliosi orizzonti scienza-fede; al continuum quasi mistico fisico aplomb e amore popolare verso Giovanni Paolo II, la Madre Chiesa nuovamente davvero popolare e trascendente le banali ideologie profane; la missione stessa per un "relativismo" ma oggettivo salto quasi quantico per le diverse religioni monoteistiche e in generale per il bisogno umano di devozione, ritorno all'Umanesimo cattolico e cristiano planetario, ma anche per la diversità ebraica, islamica. Infine e non ultimo le Immagini evidenziano il crepuscolo, la sofferenza del Papa, la sua stagione finale, commoventissima e partecipatissima, anche dai media, persino gli atei in Piazza San Pietro o in TV magnetizzati dal Grande Uomo che stava diventando un Santo, come fin da subito unanimamente desiderato, proclamato, sommessamente chiesto con raro e nobile pudore collettivo e comunitario. Ecco non un libro parallelo, ma anzi, le Immagini, nell'era delle Icone Visive, ancor più della Televisione per la dimensione peculiare del "personaggio", amplificano, persino moltiplicano la grandezza umana e già "divina" di un Papa che osò persino affermare, rinnovando con una sola frase, la Chiesa verso l'era 2.0, che "Internet è un dono di Dio". Con parole felici sconosciute a molti presunti progressisti.

**Vittorio Esposito - Carlo Riccardi San Giovanni XXIII Il Papa buono

Complementare con lo stesso volume degli autori su Karol Wojtyla, altro piccolo grande capolavoro visuale fotografico grazie a Vittorio Esposito e Carlo Riccardi. Per il cosiddetto Papa Buono, Giovanni XXIII, il primo dei 3 grandi pontefici della diversamente modernità per la Chiesa di Roma e il cristianesimo- cattolicesimo mondiale contemporaneo. Nell'era dell'immagine, celebrazioni e divulgazioni e focus simili hanno un peculiare valore non solo meramente estetico ma sul piano pubblicstico e mediatico, in certo senso, trascendente. Figure pur umane ma icone viventi come un Papa, archetipo live di archetipo, l'inconscio collettivo di un microeone letteralmente in primo piano nel divenire dello spirito e dell'anima contemporanea come un torrente in piena, grazie alle peculiari potenzialietà del medium visivo, dal cinema alla fotografia oggi il video, emergono e si evidenziano meglio di qualsivoglia esplorazione stessa cartacea e biografica gutenberghiana. Come si sa da McLuhan, De Kerckhove e gli stessi Padre Baragli, G. Gamaleri, anche Renato Barilli, non ultimo da molta arte stessa moderna, più che postmoderna (tranne il cinema), zoom globali come i libri album d'immagini in questione, almeno per certe appunto figure di enorme icona collettiva, naturalmente attraversano e s'interfacciano globalmente a livello percettivo e "emotivo" con i destinatari lettori, lo scenario stesso culturale "contingente" ma anche prospettico persino remoto. La vita, la storia letteralmente e diversamente immaginale del Papa Buono, in particolare esitano, riassumendo, amplificate, come - in questo caso - un film senziente che autozoomma le singole photo quasi come virtuali brecce temporali. Non ultimo e non secondaria la diversa scansione storico-temporale (tecnologica stessa) tra l'album per il Papa venuto da lontano e quest'ultimo su Giovanni XXIII: Il bianco nero e la prima televisione e il neorealismo cinematografico nell'epoca del Papa Buono, almeno dominanti come gestalt iconografica globale. Paradossalmente, cifre ritmiche significanti quasi neoespressionistiche, ad hoc per espandere con miracolosa pulsione azzurro cielo la sconcertante -meraviglia umanità di Giovanni XXIII, nelleparole, nei gesti, la musica della sua stessa vita e pontificato. Un Papa già Santo in vita!

*Vittorio Esposito, giornalista dal 1978, ha collaborato e collabora con quotidiani e periodici. Carlo Riccardi, fotografo, primo paparazzo della "Dolce Vita", è anche apprezzato pittore.

***Massimo Faggioli Papa Francesco e la Chiesa-Mondo Dio è morto, diceva Nietzsche e poi l'intero Novecento nei fatti, non solo per le due guerre mondiali, neppure un cosiddetto male, secondo certo umanesimo scientifico radicale.. Figurarsi, nel tardo secondo novecento e inizio duemila attuale, dove persino scienziati accademici proclamano, poeticamente sia ben chiaro la morte dell'uomo, per un non ancora chiarissimo superuomo o nuovo homo tecno sapiens. Inoltre parecchie sfumature ma ben poco liquide, hard in certa controcultura sempre dal novecento almeno anche politica: Dio e quindi la Chiesa, Gesu Cristo incluso quasi, una allucinazione prescientifica, infanzia al massimo dell'umanità se non mero oppio dei popoli.Naturalmente assai più complessa la querelle "metafisica" , certamente la modernità prima e poi la postmodernità, con la fine della morale di massa cattolica anche in Italia, almeno dominante, con - news recenti, sdoganamento persino di aborto, divorzio, omosessuali, ecc., la rivoluzione sessuale ecc., equivale storicamente - nel volgere di pochi decenni - a una vero e proprio immaginario ma pragmatissimo e tribunale della storia per credenti e l'apparato ecclesiastico di ogni chiesa; in Italia e Europa in particolare del Cristianesimo... e del Cattolicesimo. Poi si sa, la Chiesa di Roma, non solo culla dell'Occidente, da millenni specie di diversamente medium messaggio dell'anima umana, se non una atipica "multinazionale" ante litteram non solo per lo spirito, come ben dimostra la storia, nel bene e nel male, vero e proprio Marketing celeste. E da sempre una visione sublime già universale e planetaria, clamorosamente anche espressa, già dopo i secoli spesso bui del Medioevo, a livello psicologico dai vari Spinoza o Maestro Eckhart (e molii altri): anche in tempi ancora oscuri da pagine d'arte iconico religiosa (Raffaello, Botticelli, certo proto e poi Rinascimento doc aurorale) e addirittura nel Moderno da un genio quale Padre Teihlard de Chardin con i suoi voli evoluzionistici d'avvenire mistico- scientifici, Noosfera e Planetizzazione, Punto Omega del Cristo cosmico, ecc. . In ogni caso, già alcuni ultimi pontefici, tra vari Concilii e poi santificazioni significaive , ovvero il Papa Buono Giovanni XXIII e il Papa venuto da lontano, Giovanni Paolo II /Karol Wojtyla, hanno nuovamente rilanciato con - a ben vedere- potenti innovazioni e reinvenzioni del messaggio medium di Gesù e gli apostoli e i Vangeli.., la stessa Chiesa di Roma, a volte persino più, in certo senso evoluta e progressista, di certo socialismo o scientismo. Per una Chiesa nuovamente, almeno a livello aurorale, al passo con il divenire anche del piccolo grande uomo, aperta alla conoscenza scientifica per inedite sinergie se non riformattazioni inimmagginabili e destinate ai secoli futuri, il Web incluso. Nello stesso solco lo stesso raffinato e meno popolare papa tedesco Ratzinger e - dopo la clamorosa "ritirata letterale" (e coraggiosissima!), il nuovissimo Papa Bergoglio che già sembra accelerare come non mai la Chiesa di Roma per il terzo millennio. Rinnovando l'originaria Fede cristiana, ancor più planetizzata, sottintendo prossime clamorose aperture su temi generalmente dogma (pure almeno parzialmente e non senza ovviamente legittime perplessità su certi eccessi, soprattutto pseudolaici e pseudolibertari, ma non il senso di certe news storiche), non ultimo con già in atto dinamiche neoumanistiche (e trascendenti) anti finanzocratiche, oltre certa pure millenaria compromissione profana e "economicistica" (certa Banca solo punta di Iceberg...) della Chiesa di Roma. Questi voli d'angeli e demoni (a seconda dei punti di vista) attraversano ci pare e con indiscutibile perizia e rigore storico psicologico e teologico stesso l'autore - grande autorità conoscitiva nello specifico - Massimo Faggioli: un volume ad hoc per chi, dopo la fine delle ideologie, in certo caos sfesso troppo relativistico attuale, diversità religiose incluse, ama la conoscenza e la conoscenza come fare anima, anche negli anni duemila. * Massimo Faggioli dal 2009 è docente di Storia del Cristianesimo alla University of St. Thomas a Minneapolis/St.Paul (USA). Collabora con riviste e quotidiani italiani e stranieri, tra cui l'Huffington Post. Tra i suoi libri: "Breve storia dei movimenti cattolici" (Roma, 2008); "Vatican II: The Battle for Meaning" (New York/mahwah 2012); "True reform: Liturgy and Ecclesiology in Sacrosanctum Concilium" (Collegeville, MN 2012); "Nello spirito del concilio. Movimenti ecclesiali e recezione del Vaticano II"(Roma ,2013). Roby Guerra Info https://www.armando.it/schedalibro/22954/San-Giovanni-Paolo-II https://www.armando.it/schedalibro/22953/San-Giovanni-XXIII https://www.armando.it/schedalibro/22887/Papa-Francesco-e-la-chiesa-mondo Papa Francesco di Massimo Faggioli armando 2014

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, Trilogia dei Papi da Armando Editore: San Giovanni XXIII, San Giovanni Paolo II e Papa Bergogoglio

FrosinoneToday è in caricamento