Sabato, 24 Luglio 2021
Cultura

Roma XV, Cozza: 15 maggio “Giorgia nel cuore” al teatro cassia

Venerdì 15 maggio dalle ore 19 alle ore 21 presso il Teatro Cassia di via Santa Giovanna Elisabetta si terrà l'evento “Giorgia nel cuore”, una rassegna culturale organizzata dal XV Municipio alla quale sono state invitate a partecipare tutte le...

Teatro Cassia

Venerdì 15 maggio dalle ore 19 alle ore 21 presso il Teatro Cassia di via Santa Giovanna Elisabetta si terrà l'evento "Giorgia nel cuore", una rassegna culturale organizzata dal XV Municipio alla quale sono state invitate a partecipare tutte le associazioni culturali e sportive iscritte all'albo delle associazioni del Municipio.Hanno dato la loro adesione e parteciperanno alla serata l'Associazione Gattopardo, la A.S.D FIT Together, l'Associazione Culturale Musica Nova e la A.S.D. Bilotta's Dance Accademy che proporranno esibizioni di danza, ginnastica e performance musicali sotto la direzione artistica di Maricò Pepi, direttore del Teatro Cassia.
Durante la serata verrà effettuata una raccolta fondi per l'associazione "proRETTricerca", associazione per la ricerca per la Sindrome di Rett. Il XV Municipio ha infatti aderito alla campagna di raccolta fondi "Giorgia nel Cuore" promossa dalla mamma della piccola Giorgia venuta a mancare circa un anno fa a causa proprio della sindrome di Rett mentre frequentava la scuola dell'infanzia Arcobaleno a Labaro.
L'ingresso all'evento non avrà un costo del biglietto, ma si potrà effettuare una libera donazione per partecipare alla raccolta fondi".
Lo comunica Alessandro Cozza Assessore alle Politiche Culturali del XV Municipio.

"Si svolgerà giovedì 14 alle ore 15 presso la Sala del Consiglio del Municipio XV il tavolo di concertazione sui bisogni dedicato alle politiche a favore degli anziani.


I bisogni delle persone anziane sono molteplici e variano a seconda dell'età e delle condizioni di salute. Parliamo dei bisogni legati all'agire quotidiano per cui è importante migliorare la nostra rete sociale per prevenire la solitudine, le difficoltà relazionali e la progressiva mancanza di autonomia . Parliamo dei bisogni legati agli anziani non autosufficienti, dall'assistenza domiciliare, ai centri diurni per anziani fragili a una seria politica di integrazione socio-sanitaria.

Per contrastare la solitudine e la seria crisi economica occorre ridisegnare anche un nuovo modo di pensare l'abitare della persona anziana verso forme di cohousing sociale.


L'attenzione per gli anziani è un impegno assunto da subito e portato avanti con determinazione. Sono stati valorizzati i servizi in loro favore: l'assistenza domiciliare, nuovi servizi di accompagno e trasporto in Convenzione con il Comitato locale della Croce Rossa italiana, le iniziative con la ASL RME, le rette per le case di riposo, i centri diurni per anziani fragili, le attività gratuite nei centri sociali anziani, le gite e l'apertura del centro anziani di Via Pomponesco attesa da anni, il Progetto Home Care Premium vinto dal Municipio per pensionati dipendenti pubblici e gli interventi per il piano caldo che da quest'anno verranno localizzati sul territorio. L'obiettivo è migliorare le condizioni degli anziani del nostro Municipio, il benessere relazionale, la salute e la loro dignità di cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma XV, Cozza: 15 maggio “Giorgia nel cuore” al teatro cassia

FrosinoneToday è in caricamento