Roma,Rassegna teatrale prima della pausa estiva

Rassegna teatrale di fine maggio e di fine stagione, con molti spunti interessanti per andare con piacere a teatro prima della pausa estiva. Prossimamente Claudia Cardinale al Teatro Sistina:  dopo l’anteprima al Teatro Augusteo di Napoli dal 5...

LABIRINTO foto

Rassegna teatrale di fine maggio e di fine stagione, con molti spunti interessanti per andare con piacere a teatro prima della pausa estiva. Prossimamente Claudia Cardinale al Teatro Sistina: dopo l’anteprima al Teatro Augusteo di Napoli dal 5 all’8 ottobre, debutterà a Roma il 31 ottobre la tournée italiana de "La strana coppia" di Neil Simon, che segna il ritorno al teatro, dopo oltre dieci anni, di Claudia Cardinale, icona del cinema e tra le più grandi attrici italiane di tutti i tempi. Un omaggio a Pasquale Squitieri, recentemente scomparso, che aveva fortemente creduto in questo progetto, attraverso cui raccontare la grande forza che l’amore ha di unire e non separare, che sarà messo in scena dal suo aiuto-regista prediletto Antonio Mastellone, tramite l’utilizzo dei suoi appunti di regia. Si tratta della versione al femminile della nota pièce teatrale, e porterà sul palco una vera "strana coppia" come Claudia Cardinale e Ottavia Fusco, i due grandi amori della vita di Squitieri: la sua storica compagna di vita e la sua ultima moglie. La tournée proseguirà fino ad aprile 2018, facendo tappa nelle principali città italiane: Roma, Teatro Sistina dal 31 ottobre al 12 novembre , Cagliari Teatro Massimo dal 22 al 26 novembre, Venezia Teatro Goldoni dal 7 al 10 dicembre 2017, Milano Teatro degli Arcimboldi dall’1 al 18 febbraio 2018, Genova Politeama genovese, dal 22 al 25 febbraio, Torino Teatro Colosseo dall’1 al 4 marzo, Bologna Teatro Celebrazioni dall’8 all'11 marzo e Firenze Teatro Verdi, dal 15 al 18 marzo 2018. Al Teatro Studio Uno grande successo per la seconda edizione del festival Labirinto, prodotto dal Gruppo della Creta, con la presenza di nomi prestigiosi quali Giampiero Rappa e Max Mazzotta. Dopo l’importante successo della prima edizione del festival Labirinto, il Gruppo della Creta ha felicemente organizzato la seconda edizione con tante belle novità. Come nella prima edizione, lo spettatore si è potuto orientare tra diverse forme artistiche: dal teatro alla video arte. Le novità di quest’anno sono state la drammaturgia, la musica, i workshop ed una performance che ha utilizzato l'ambiente urbano nel quartiere circostante al teatro. Inoltre, quest’anno Labirinto è stato sostenuto da SIAE Società Italiana degli Autori ed Editori, patrocinato dal Municipio V del Comune di Roma e ha partecipato agli eventi per i 90 anni di Torpignattara, grazie al Comitato di quartiere di Torpignattara. La seconda edizione del festival Labirinto si è svolta presso il Teatro Studio Uno di Roma, in via Carlo della Rocca 6, con un fitto ed interessante programma, e con quattro spettacoli di prosa nella Sala Teatro e nella Sala Specchi: Il bello dei bambini è che un giorno saranno adulti, regia di Tiziano Caputo; Tre once di lana nera, regia di Giacomo Troianiello, ‘o Princepino, regia di Cristiano Demurtas e Icaro, con la regia di Massimiliano Aceti. Una bravissima Milvia Marigliano al Piccolo Eliseo con un ottimo spettacolo al Piccolo Eliseo, in via Nazionale: Ombretta Calco, di Sergio Pierattini con Milvia Marigliano e con la regia di Peppino Mazzotta. Chi è Ombretta Calco? Perché si è seduta su una panchina in una giornata torrida di luglio, a pochi passi dal portone di casa sua? Perché deve ripercorrere gli eventi sensibili della sua vita scavando ossessivamente nei ricordi? E perché deve ingaggiare, sotto il sole cocente, un duello con se stessa come se fosse una resa dei conti? Ombretta sta facendo un viaggio. Il viaggio più importante della sua vita. Un viaggio fuori dai vincoli imposti dal tempo e dallo spazio. Mentre procede senza soluzione di continuità, nel passare in rassegna i momenti più significativi della sua esistenza, ne comprende il senso. Riemergono dalla sua anima dettagli, accenti, colori, che riempiono i vuoti e danno nuova luce al quadro complessivo di una vita vissuta con sincera ingenuità, senza risparmi. Fallimenti, dolori, frustrazioni, debolezze, illusioni, tenerezze, slanci incoscienti verso un futuro che sarà sicuramente migliore, desideri legittimi di una vita normale, inclusa in affetti confortanti e routine rassicuranti. Alla fine del viaggio, come premio per questa ricostruzione meticolosa, buffa e straziante, c’è la risposta o la felicità. Una felicità non eclatante. Una felicità tragica, semplice, minima, discreta e necessaria. Milvia Marigliano è stata finalista del Premio Le Maschere del Teatro 2016 come miglior interprete di monologo per Ombretta Calco e ha ricevuto il Premio Associazione Nazionale Critici Teatrali 2016. La nuova stagione del Teatro della Cometa: Una stagione brillante ed intelligente che invita a rivoluzionare il proprio punto di vista per scoprire nuove e interessanti proposte culturali. Forti del successo di pubblico e critica delle ultime stagioni, al Teatro della Cometa - nella stagione 2017 /2018 - portiamo avanti un progetto culturale di alta qualità, ricco per quantità e varietà, diretto a un pubblico di tutte le età ed estremamente accessibile. Una programmazione intensa, che affronta tematiche sempre attuali, dove tra divertimento e sana riflessione si propone una personale visione critica e interrogativa sulla nostra società. Un teatro che fa divertire e riflettere, che permette di trascorrere una serata di intrattenimento, facendo sorridere lo spettatore tra pensieri sull’individuo e sulla realtà. “Il mio obiettivo fondamentale – afferma il Direttore Artistico, Giorgio Barattolo - è stato intervallare momenti di divertimento a momenti di riflessione con spettacoli che affrontano temi attuali, nuova drammaturgia, grandi storie e grandi sentimenti, senza dimenticare un po' di sana comicità”. Undici titoli compongono il ricco cartellone 2017/18 della Stagione del Teatro della Cometa, una stagione di pregio, che anche quest’anno si avvale della presenza della Cometa dell’Arte, gli undici incontri culturali del mercoledì, che nella passata stagione hanno ottenuto grande successo. “Far vivere il teatro – ha dichiarato Giorgio Barattolo - significa contribuire alla crescita culturale di una comunità, perché la cultura è elemento essenziale per costruire il futuro. Una nuova stagione è alle porte: noi guardiamo alla cultura e al futuro, guardate insieme a noi. La stagione si apre il 4 ottobre con Benedicta Boccoli e Maximilian Nisi protagonisti di Fiore di Cactus, di Pierre Barillet e Jean-Pierre Grédy con la regia di Piergiorgio Piccoli e Aristide Genovese. Uno straordinario testo che è diventato ormai un classico della commedia "brillante. Teatro Tordinona Urgenze in rassegna : fino al 4 giugno al Teatro Tordinona viene presentata la rassegna/concorso Urgenze, nata da un idea di Francesca Romana Picardi Miceli, autrice, regista e attrice, sostenuta e coadiuvata da Ulisse Benedetti, Lara Panizzi e Marianna Stoico. A lavoro per più di un mese per dare vita ad un Festival autoprodotto: più di 110 testi pervenuti per questa prima edizione, e soltanto dodici compagnie scelte, che vengono presentate al Teatro Tordinona: Sofia di Paolo Amici e Patrizio La Bella con Tiziano La Bella e Patrizio La Bella, La Vita InAttesa di e con Pino Grossi, Avemmaria di e con Emilio Nigro, Nel mio paese di Giuseppe Adduci con Giampietro Liga, Tutto a suo nome di Alessandra Schiavoni con Andrea Zanacchi, Telè di Lorenza Sorino e Arturo Scognamiglio con Arturo Scognamiglio, Fino al cielo risuona di Giselda Palombi con Alessia De Bortoli e Giselda Palombi, e Ti maledico di e con Paola Tarantino, Il ritorno di Giesù di e con Michele Palmiero,The Monster, Lo Inferno di e con Claudio Sportelli e Nathalie Bernardi, Sotto i girasoli di Davide del Grosso con Davide del Grosso, Francesco Errico e Andrea Lietti. Il 6 giugno saranno proclamati i vincitori del Festival. Al Teatro Trastevere in scena La rapina : scritto e diretto da Federico Maria Giansanti, Con Giacomo Bottoni, Luca Cesa, Simone Lilliu, Daniele Marini, Martina Montini e Mark Proietti, in scena fino al 4 giugno. Dopo il grande successo de "Il debutto" e di "Quel che dovrei dirle", la Fmg torna in scena con un nuovo spettacolo teatrale dal titolo "La rapina", scritto e diretto da Federico Maria Giansanti. La pièce, ricalcando i temi della commedia umana, vede come illustre protagonista il ceto popolare romano, dipinto ora con ironia e leggerezza ora con amarezza e crudo realismo, attraverso il racconto di diverse esperienze di vita che, lasciando i personaggi sconfitti e amareggiati, insinua nella loro mente un'idea assurdamente brillante:"organizzare una rapina in banca", idea che, prendendo forma e diventando realtà, dà vita ad un racconto grottesco e divertente che vedrà i protagonisti in seria difficoltà,esasperati e dubbiosi nella scelta delle proprie priorità: "Denaro, Amicizia o Famiglia?" fv

La nuova stagione del Teatro della Cometa: Una stagione brillante ed intelligente che invita a rivoluzionare il proprio punto di vista per scoprire nuove e interessanti proposte culturali. Forti del successo di pubblico e critica delle ultime stagioni, al Teatro della Cometa - nella stagione 2017 /2018 - portiamo avanti un progetto culturale di alta qualità, ricco per quantità e varietà, diretto a un pubblico di tutte le età ed estremamente accessibile. Una programmazione intensa, che affronta tematiche sempre attuali, dove tra divertimento e sana riflessione si propone una personale visione critica e interrogativa sulla nostra società. Un teatro che fa divertire e riflettere, che permette di trascorrere una serata di intrattenimento, facendo sorridere lo spettatore tra pensieri sull’individuo e sulla realtà. “Il mio obiettivo fondamentale – afferma il Direttore Artistico, Giorgio Barattolo - è stato intervallare momenti di divertimento a momenti di riflessione con spettacoli che affrontano temi attuali, nuova drammaturgia, grandi storie e grandi sentimenti, senza dimenticare un po' di sana comicità”. Undici titoli compongono il ricco cartellone 2017/18 della Stagione del Teatro della Cometa, una stagione di pregio, che anche quest’anno si avvale della presenza della Cometa dell’Arte, gli undici incontri culturali del mercoledì, che nella passata stagione hanno ottenuto grande successo. “Far vivere il teatro – ha dichiarato Giorgio Barattolo - significa contribuire alla crescita culturale di una comunità, perché la cultura è elemento essenziale per costruire il futuro. Una nuova stagione è alle porte: noi guardiamo alla cultura e al futuro, guardate insieme a noi. La stagione si apre il 4 ottobre con Benedicta Boccoli e Maximilian Nisi protagonisti di Fiore di Cactus, di Pierre Barillet e Jean-Pierre Grédy con la regia di Piergiorgio Piccoli e Aristide Genovese. Uno straordinario testo che è diventato ormai un classico della commedia "brillante.

Teatro Tordinona Urgenze in rassegna : Fino al 4 giugno al Teatro Tordinona viene presentata la rassegna/concorso Urgenze, nata da un idea di Francesca Romana Picardi Miceli, autrice, regista e attrice, sostenuta e coadiuvata da Ulisse Benedetti, Lara Panizzi e Marianna Stoico. A lavoro per più di un mese per dare vita ad un Festival autoprodotto: più di 110 testi pervenuti per questa prima edizione, e soltanto dodici compagnie scelte, che vengono presentate al Teatro Tordinona con il seguente calendario: Sofia di Paolo Amici e Patrizio La Bella con Tiziano La Bella e Patrizio La Bella, La Vita InAttesa di e con Pino Grossi, Avemmaria di e con Emilio Nigro, Nel mio paese di Giuseppe Adduci con Giampietro Liga, Tutto a suo nome di Alessandra Schiavoni con Andrea Zanacchi, Telè di Lorenza Sorino e Arturo Scognamiglio con Arturo Scognamiglio, 28 maggio ore 18 Fino al cielo risuona di Giselda Palombi con Alessia De Bortoli e Giselda Palombi, e alle ore 21 Ti maledico di e con Paola Tarantino, Giugno (sempre alle ore 21) : 1 Il ritorno di Giesù di e con Michele Palmiero, 2 The Monster, 3 Lo Inferno di e con Claudio Sportelli e Nathalie Bernardi, 4 Sotto i girasoli di Davide del Grosso con Davide del Grosso, Francesco Errico e Andrea Lietti. Mediapartnership di Urgenze 2017: MapMagazine giornale di cultura e intrattenimento che verrà diffuso al pubblico partecipante. Sarà presente l'editore del magazine Pier Paolo Mocci. Il 6 giugno verranno proclamati i vincitori del Festival. Due i premi in palio: Premio miglior testo e spettacolo: sei giorni per la messa in scena dello spettacolo presso il Teatro Tordinona; Premio miglior testo: tre giorni per la messa in scena dello spettacolo presso il Teatro Tordinona.

Teatro Trastevere La rapina : Scritto e diretto da Federico Maria Giansanti, Con Giacomo Bottoni, Luca Cesa, Simone Lilliu, Daniele Marini, Martina Montini e Mark Proietti, in scena dal 30 maggio al 4 giugno. "Cambiamo vita Cassandra"cit. Dopo il grande successo de "Il debutto" e di "Quel che dovrei dirle", la Fmg torna in scena con un nuovo spettacolo teatrale dal titolo "La rapina" scritto e diretto da Federico Maria Giansanti. La pièce, ricalcando i temi della commedia umana, vede come illustre protagonista il ceto popolare romano, dipinto ora con ironia e leggerezza ora con amarezza e crudo realismo, attraverso il racconto di diverse esperienze di vita che, lasciando i personaggi sconfitti e amareggiati, insinua nella loro mente un'idea assurdamente brillante:"organizzare una rapina in banca", idea che, prendendo forma e diventando realtà, dà vita ad un racconto grottesco e divertente che vedrà i protagonisti in seria difficoltà,esasperati e dubbiosi nella scelta delle proprie priorità: "Denaro, Amicizia o Famiglia?"

Prima possibile, al Teatro Quirinetta : Il CIES Onlus e MaTeMù presentano Prima Possibile, un concerto spettacolo della MaTeMusik band & crew In collaborazione con Fondazione Altamane Italia

Con il patrocinio del Municipio Roma I Centro. In scena al Teatro Quirinetta il Concerto- spettacolo della MaTeMusik band & crew dal titolo Prima Possibile. L’evento unico, è presentato da CIES Onlus e MaTeMù. Protagonisti della serata i giovani allievi del MaTeMù: Barbara Aruffo, David Wilson, Laura Candela, Claudio Bruno Collantes, Bryan Calero Guaman, Eliana Camilletti, Mark Ghobrial, Angel Quispe Calva, Shady Ramadan, Muzio Mecchia, Fatou Sokhna, Giulia Leonardi, Francesco Maresca, Giuseppe Venturino, Stefano Giuliani, Samy Adames "Lil Biz" Belem, Idris "Hamza" Camara, Rufus "Lib Porko" Jackson, Gabriele "Smile" Bermello, Joel "Slayner" Peñaherrera Vargas, Riccardo "Haze" Ceri, Johnbull "Necky" Wisdom, Okafor "Flash" Wisdom, Jorge Gomes "Gorge" Do Nascimento, Carlotta "Lilith" Petruccioli, Janette "jjaney" Mecchia, Giulia "Kat" Pietrosanti, Edoardo "Tarzan" Carraro, Giancarlo "Gc" Canillas, Nayelli "Nagi" Arbildo, Valeria "Sunnerie" Benvenuto, Esteban "El Rolo" Salazar, Cristo "breakcri" Spinella, Omar "O boy" Kebbeh. Tutto il lavoro è coadiuvato da professionisti che ogni giorno accompagnano i ragazzi in un percorso di crescita artistica costante e di grande valore culturale e professionale. Gli arrangiamenti sono di Andrea Pantaleone, Cristiano Urbani, Carlo Conti e Gianluca Panaccione, le coreografie di Elisa Saiko Ciprianetti, vocal coach è Silvia Gollini. Questi ragazzi sono il più forte antidoto alla paura e alla chiusura che avete visto finora. Nelle stanze di MaTeMù c'è ogni pomeriggio un'altra idea di città. E la portiamo al Quirinetta. E allora... Che sia festa! Perché prima possibile: perché nell'espressione comune "prima possibile" sono contenute due idee, quella dell'urgenza e quella della possibilità. L'urgenza è quella artistica, e ancor prima, umana, di condividere emozioni, idee, luoghi. La possibilità consiste nell'intuire ciò che può avere forma, progettarlo e realizzarlo tramite l'impegno quotidiano. Ciò che è urgente non vuole attendere e ciò che deve essere progettato e realizzato vive di attesa. Questi due poli generano un percorso. Noi siamo lì, da qualche parte, su quella strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

  • Cocaina, crack e oltre 113mila euro nascosti nel muro: arrestati madre, padre e figlio

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento