San Vito Romano, Pippo Franco con il suo Brancaleone domenica 20 al teatro Caesar

Altro grande spettacolo al teatro Caeser di San Vito Romano, in abbonamento, arriva Pippo Franco con il suo Brancaleone e la sua Armata, domenica 20 novembre ore 17,30.

loc-pippofranco

Altro grande spettacolo al teatro Caeser di San Vito Romano, in abbonamento, arriva Pippo Franco con il suo Brancaleone e la sua Armata, domenica 20 novembre ore 17,30.

Così il lato tragicomico dell’esistenza umana, come sotto titolo vede in Brancaleone, di ritorno dalla Terra santa, dove ha conbattuto quella che lui definisce la sua ultima battaglia, chiede ospitalità ad un clerico eremita, uomo colto ed esperto cerusico al servizio del Vescovo di Trani. Brancaleone, pur non avendo mai perso il senso dell’Ironia con cui affronta la sua esasperata esistenza, è in preda ad una crisi suicida: nella sua ultima battaglia si è finto morto per non essere ucciso dai Saraceni ed ora vuole espiare la sua colpa ingerendo un veleno che pretende da Colombello che ha fatto del suo antro un laboratori di estratti erbali. Il clerico, che a sua volta si identifica nell’allegrezza, sa che il cavaliere, è, in realtà posseduto dai demoni e dà a Brancaleone una purga facendogli credere che sia cicuta. Una volta tornato a sé, viene offerta a Brancaleone la possibilità di formare un’armata e di conquistare il Castello di Bellafonte caduto in mano ai saraceni. Il cavaliere accetta subito l’incarico insieme allo stesso Colombello e ad un lebroso che si è unito a loro e parte per la paradossale impresa. Ma formare un’armata non è facile e a Brancaleone si unisce soltanto una compagnia di comici incontrata durante il viaggio verso il castello. Grazie alla particolarità degli imprevisti che deve fronteggiare, Brancaleone si rende conto di aver vissuto metà della sua esistenza come uomo d’armi mentre l’altra metà, quella dell’esperienza dell’Amore e della visione spirituale dell’essere, gli è rimasta sconosciuta. Aiutato da Colonbello, Brancaleone e la sua improbabile armata, vivono una serie di avventure, al limite del grottesco, che portano il cavaliere verso una consapevolezza sempre maggiore. Le sorprese non mancato per un finale incandescente. Insomma, Uno spettacolo da non perdere per la comicità rappresentata ed anche perché questa rappresenta il Pippo Franco vero, il tragicomico.

Con Pippo Franco, Gigi Miseferi, Paolo Perelli, Tonino Tosto, Mauro Fanoni, Alessandra Flamini, Sabrina Crocco, Sara Adamim, per la Regia di Giacomo Zito. Costumi di Saverio Galano: Fonico Giulio Mignucci, Esecutore brani musicali Nicola Pignatiello Studio Editing audio Abbey Red

Ingresso ore 17,30 a pagamento 13.Euro ridotto 10.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento